VARESE-CESENA 3-2

ARBITRO: Nasca
RETI: 5′ Zecchin (V), 15′ Granoche (C), 17′ Ebagua (V), 68′ D’Alessandro (C), 89′ Troest (V)

 

Varese-Cesena si doveva giocare ieri sera ma, a causa della copiosa neve caduta, è stata rinviata alle 15 di oggi. Poca gente allo Stadio “Ossola” che presenta a bordo campo dei giganteschi cumuli di neve. Il Varese, molto rimaneggiato rispetto al precedente match di campionato, va in vantaggio al 5′ su punizione dal limite pennellata da Zecchin all’incrocio dei pali alla sinistra di Ravaglia. Dopo il vantaggio il Varese si rende pericoloso in almeno una occasione ma al 15′ si fa sorprendere dal un lancio lungo che pesca a centro area, in solitudine, Granoche (ex varesino) il quale ha il tempo di stoppare di petto e battere in tutta tranquillità Bressan. Due minuti dopo i lombardi tornano in vantaggio con una splendida sforbiciata dalla lunetta dei 16 metri di Ebagua che si insacca a fil di palo alla destra di un immobile Ravaglia. Nella ripresa, meno bella del primo tempo, il Cesena approfitta di un’altra dormita della difesa varesina e, al 68′, pareggia per la seconda volta con un tocco ravvicinato, a porta vuota, di D’Alessandro su cross dalla sinistra di Defrel mancato, davanti a lui, da Granoche. La gara, molto equilibrata, sembra avviarsi verso un pareggio equo ma, all’89’, Troest (subentrato nella ripresa a Rea) segna il goal della vittoria per il Varese con un colpo di testa dal secondo palo su cross dalla sinistra e relativa uscita a vuoto di un Ravaglia decisamente insufficiente. All’ultimo dei quattro minuti di recupero finale Ebagua falcia da dietro Parfait e il sig. Nasca lascia il Varese in 10 e senza allenatore perchè manda negli spogliatoi anche Mister Castori per le conseguenti proteste per l’espulsione del suo giocatore. Finisce 3-2, il Varese conquista tre punti che lo riportano al quarto posto, ma sabato ci sarà lo scontro con il nostro Empoli, una gara importante per entrambe che varrà una seria ipoteca sui playoff. Ad Empoli, lo ricordiamo, mancherà Ebagua che verrà squalificato.

.

Nico Raffi

CONDIVIDI
Articolo precedenteDomani assemblea di lega a Sky
Articolo successivoDal campo…situazione seria per Casoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

7 Commenti

  1. ottimo risultato, in questo modo tengono sotto mira il Verona che stasera giocherà decisamente con più pressioni.

    Mancherà Ebagua che è l’anima di questa squadra e speriamo che il giudice faccia saltare la partita all’allenatore Castori, anchE lui espulso!
    !!

    • Condivido in pieno.
      Ma Ti dirò di più, comunque vada sabato sarà un successo, sia che si vinca (cosa che ovviamente mi auguro di tutto cuore), ma anche se si dovesse perdere (malauguratamente) perchè il Padova rimarrebbe dietro anche vincendo (sono adesso a 4 punti) ed il Varese manterrebbe il distacco dal Verona…
      Ovviamente… SPERIAMO NEI 3 PUNTI che sinceramente, per il campionato che stiamo facendo, ci meritiamo proprio… In più, dalla settimana dopo, tutte le squadre di vertice della BWIN spererebbero anche nei nostri risultati positivi per far disputare i play off

  2. Io ero più contento se questa partita finiva in pareggio, perché era il risultato più giusto visto come era andata la partita ed era meglio per noi visto che ci faceva giocare lo scontro diretto più vicine a livello di punti….
    Stasera speriamo che il Verona abbia maggiore pressione e perda la partita, perché è vero che gioca contro una squadra in difficoltà ma vincere a Bari non è facile per nessuno…

  3. E’ chiaro che bisogna mettere l’occhio da tutte le parti….guardare pero’ con troppa insistenza chi ci sta dietro e chi ci sta davanti,alla lunga porterebbe ad uno stress che potrebbe solo danneggiarci….noi dobbiamo prima di tutto guardare a noi stessi…arrivare a quei famosi 51 punti(facciamo contenti anche i tifosi che pensano ancora alla salvezza) e poi continuare a giocare come sempre abbiamo fatto anche quando eravamo lontanissimi dalla vetta….Ormai anche un cieco oppure un sordo capisce che la nostra è una squadra fortissima e che solo un inizio disastroso ci impedisce di lottarcela per il secondo posto(il Sassuolo obbiettivamente ha fatto un campionato a se)…….Bisognerebbe che il Verona,ma soprattutto il Livorno scoppiassero oppure che l’EMPOLI METTA SUL PIATTO UN ALTRO LUNGHISSIMO FILOTTO DI VITTORIE CONSECUTIVE……certo non ci costa niente provarci…ma giocando in scioltezza ….senza ansie da primato….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here