E’ vivo, vegeto, sta benissimo e domani si sposa, questo subito per fugare ogni dubbio riguardo il titolo.

 

Parliamo del capitano azzurro Lorenzo Stovini, che, in attesa di parlare con la società di Monteboro del proprio futuro (come riportato in articolo precedente) ieri ha partecipato ad una cerimonia per l’inaugurazione di una scuola calcio che porterà il suo nome.

Si tratta della scuola calcio di Casellina, nei pressi di Scandicci a Firenze, luogo importante per Lorenzo essendo da quelle parti che tutto è iniziato, prima di approdare nelle giovanili della Roma e su su fino alla fascia di capitano dell’Empoli.

 

Un bel regalo di matrimonio quello fatto a Lorenzo dalla sua gente, una situazione che magari, tra qualche anno lo potrebbe anche vedere direttamente protagonista, li ad insegnare calcio ai bimbi, lui che prima di tutto si è sempre dimostrato un uomo.

 

Anche da parte nostra un sincerio augurio per il “battesimo”, speranzosi di saperlo presto riconfermato in azzurro.

 

Al. Coc.

9 Commenti

  1. Non rinnovare Lorenzo Stovini vorrebbe dire non avere capito niente, ma lo si è intuito nel voler rinnovare Carli…bona a ugo. Auguri a Lorenzo x il matrimonio

  2. è assurdo ridursi al 30 giugno non sapendo se il miglior calciatore di quest’annata(vincitore tra l’altro del Leone d’Argento e del Premio Emiliano Del Rosso,)che ha sempre manifestato l’intenzione di rimanere,ancora senza rinnovo.sarebbe veramente scandaloso non rinnovagli il contratto(non ci voglio nemmeno pensare)

  3. Quoto l’amico di Napoli. Non rinnovare il miglior giocatore è come garbare alla jolie e non …… Vabbe scarsi dirigenti, si sa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here