Trasferta sulla carta difficilissima per gli azzurri che andranno a far visita ai campioni d’Italia ed attuali capoclassifica. A Torino per l’Empoli ci sono tutti i presupposti per giocare una gara libera dal punto di vista mentale, andandoci a mettere un pizzico di sana follia per cercare di trovare il miracolo.

 

IMG_7374Rifinitura mattutina per la truppa di Martusciello, una rifinitura che come da prassi (ormai vige questa regola) si è svolta a porte chiuse. Purtroppo l’Empoli alla fine dovrà fare a meno ancora di Levan che non recupera e non partirà per Torino. Per il resto tutti in gruppo e quindi anche Croce dovrebbe essere regolarmente in campo dal primo minuto, salvo decisioni diverse dell’ultimo minuto per non rischiare un giocatore importante che ha vissuto una settimana particolare. Tutto ok per quanto riguarda El Kaddouri che si metterà dietro alle punte che dovrebbero essere Maccarone e Pucciarelli. Per il resto la formazione che proverà a rompere le uova nel paniere alla Juve sarà quella sulla carta titolare. Scontato il modulo che sarà il 4-3-1-2.

In panchina dovremmo trovare: Pelagotti, Barba, Cosic, Dimarco, Veseli, Zabelli, Buchel, Jose Mauri, Tello, Zajc, Marilungo, Thiam.

Gli indisponibili sono: Mchedlidze

Mister Martusciello presenta la sfida come difficilissima contro la squadra più forte ma l’Empoli dovrà mettere dentro quello che ha per dare il proprio massimo e non aver rammarichi.

 

No dovrebbero esserci particolari novità nella squadra che manderà in campo Allegri, reduci dalla vittoria di Oporto in Champions League. Il modulo dovrebbe essere il 4-2-3-1 con Higuain terminale offensivo ma con alle spalle un “tridente” altrettanto offensivo e di qualità. Nella difesa a quattro dovrebbe partire titolare il grande ex Rugani, anche per via di una indisponibilità di Chiellini mentre sarà regolarmente in campo quel Bonucci “punito” in Coppa. Anche l’altro ex, Marchisio, sarà regolarmente negli undici di partenza. Oltre a Chiellini il tecnico livornese dovrà fare a meno di Barzagli per infortunio. Riposerà Buffon e giocherà in porta Neto.

Allegri vuol tenere alta la concentrazione ricordando che queste sono gare in cui se non si mette dentro tutto e ci si fossilizza solo sul nome dell’avversario, si rischia la figuraccia. Complimenti da parte del tecnico bianconero al lavoro che sta portando avanti il club azzurro.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

Juventus-1-now-Italy-Serie-A-2618-14-2-3-1: Neto; Alves; Bonucci; Rugani; Alex Sandro; Khedira; Marchisio; Kuadrado; Dybala; Mandzukic; Higuain.

 

Efc-200x200-e13920185054314-3-1-2: Skorupski; Laurini; Bellusci; Costa; Pasqual; Krunic; Diousse; Croce; El Kaddouri; Pucciarelli; Maccarone.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDa Torino… parla il tecnico Allegri
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Martusciello
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here