La Juventus, ormai campione d’Italia, e l’Empoli, la rivelazione di questa stagione. i due modi di fare calcio più belli che questa serie A abbia regalato e la cornice di uno Juventus Stadium sold out. Le emozioni non mancheranno per una delle partite più attese della stagione.

Vediamo le ultime.

 

empoli_juventus (17)Rifinitura mattutina per gli azzurri di Maurizio Sarri che confermano, se mai ci fosse stato bisogno, che anche a Torino si andrà con 4-3-1-2. La rifinitura non ha, ed in questi casi si dice per fortuna, variato niente di quello che la settimana ci ha fatto vedere con, ovviamente, la situazione di Lorenzo Tonelli ha destare maggiore curiosità visto che il centrale difensivo sta meglio ed in settimana si è potuto allenare regolarmente. Difficilmente Lorenzo partirà dal primo minuto ma non è escluso che lo si possa anche vedere in campo. Con quindi Barba ancora titolare l’undici che scenderà in campo sarà il medesimo che ha giocato l’ultimo confronto ufficiale. Potremmo parlare di dubbio in attacco ma Pucciarelli pare in vantaggio su Tavano. Nessun problema per i nazionali che sono tutti regolarmente a disposizione.

In panchina dovremmo trovare: Bassi, Pugliesi, Laurini, Somma, Tonelli, Diousse, Signorelli, Zielinski, Verdi, Tavano, Mchedlidze.

Mister Sarri vuole un Empoli folle. Si avete capito bene, questa componente, la follia di volerci credere, dovrà essere quella che potrà provare a colmare parte del gap che divide le due squadre. Al netto di questa, continua il tecnico azzurro, allo Juventus Stadium si rischia di essere l’ennesima vittima.

 

Il dubbio di Allegri è chi giocherà in regia a centrocampo contro l’Empoli, la certezza è uno scudetto ormai quasi cucito sulla maglia. Via ai casting per il regista: senza Pirlo, Marchisio e Pogba davanti alla difesa può giocare Padoin o Vidal. Dubbi di formazione per il tecnico bianconero anche perchè alcuni elementi (Tevez e Pereyra in particolare) sono rientrati soltanto ieri dalle nazionali e quindi i due dovrebbero partire dalla panchina. In attacco, nel 3-5-2, Allegri si affiderà alla coppia spagnola Morata e Llorente. In difesa, come centrale c’è un ballottaggio tra Bonucci e Chiellini con il primo favorito. Oltre ai già citati Pirlo, Marchisio e Pogba, la Juventus dovrà fare a meno di Asamoha e Caceres.

Allegri non sottovaluta l’Empoli e a chi gli chiede del turn over non le manda a dir dietro facendo capire che giocherà la migliore formazione che avrà a disposizione. Tradotto la Juve non mollerà niente.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

Juventus 1 now Italy Serie A 2618Scudetto juventus logo empoli
 BUFFON  SEPE
 BARZAGLI  HYSAJ
 BONUCCI  BARBA
 OGBONNA  RUGANI
 LICHSTEINER  MARIO RUI
 STURARO  VECINO
 PADOIN  VALDIFIORI
 EVRA  CROCE
 VIDAL  SAPONARA
 LLORENTE  PUCCIARELLI
 MORATA  MACCARONE

 

 

Alessio Cocchi

1 commento

  1. Bisogna essere veramente folli per pensare di andare a Torino e di vincere, ma questa squadra quest’anno di “follie” ne ha fatte tante e domani vorrà provare a scrivere la storia. Sognare non costa nulla e, vista la situazione in classifica, possiamo davvero provare a battere la vecchia signora.

  2. …… la situazione di Lorenzo Tonelli “a” destare maggiore curiosità……. l’abc dell’italiano andrebbe conosciuto……

  3. Can anyone tell me, why Rugani has 0 yellow cards in Serie A? Is he play non-aggresive or is he such effective in receive balls? I’ll be grateful for the answers:)

  4. Rugani is really a good back and his style of playing is avoiding fauls. But his very goods results are possible ‘cause the entire Empoli’s back line is made of youngs, goods and well trained backs: Rugani, Barba, Tonelli, Bianchetti (all four are central backs) will have a great future

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here