IL PAGELLONE DI EMPOLI-ANCONA

 

Bassi 6 – Fa il suo dovere. Sui tre gol subiti non ha colpe.

 

Marzoratti 5,5 – Prova opaca.

 

Buscè 5 – Aziona spesso il turbo… ma non è mai incisivo.

 

Adam Kokozska, con l'Ancona il migliore in campoKokozska 7 – E’ l’unica nota positiva della giornata. Questo ragazzo ha delle potenzialità incredibili.

 

Piccolo 5 – L’unica sua sfortuna… entra in campo e l’Empoli subisce due gol.

 

Tosto 6 Sufficienza meritata. Non ha particolari colpe… un appunto, spesso indirizza cross verso l’area di rigore preda dei portieri avversari.

 

Vargas 6 – Impreciso in alcuni casi, ma per ora è l’unico che in questa squadra sta tirando fuori il carattere.

 

Moro 6 – Non abbiamo capito la sua sostituzione.

 

Pasquato 5,5 – Si dà tanto da fare, ma non è incisivo.

 

Pozzi 6 – La sufficienza gliela diamo d’ufficio, consci che sta facendo oltre le proprie possibilità. La prestazione sarebbe da insufficienza… d’altra parte mandare in campo Pozzi sull’1-1 e per un intero tempo, e nelle sue condizioni, è un vero e proprio azzardo.

 

Corvia 5 – Lui parla ai giornali di voler fare il gol decisivo che riporta l’Empoli in serie A. Noi crediamo che Daniele debba prima cominciare a fare quei gol che permettono alla squadra di lottare per la promozione.

 

Vannucchi 4,5 – Parte con il piglio giusto, poi… comincia a perdere l’equilibrio, perde continuamente palla… si vede insomma che ancora non è entrato in forma. Il problema è che i tifosi azzurri lo stanno aspettando da più di un anno. Troppo, decisamente troppo.

 

Lodi 5,5 – Per quello che ha fatto nel primo tempo meriterebbe la sufficienza piena, dato anche che alla fine il gol azzurro lo mette a segno lui. Nella ripresa però cala e sparisce dalla scena… insieme a gran parte dei suoi compagni.

 

La delusione di Silvio BaldiniValdifiori 6 – Il solito gran lottatore. Deve acquisire solo esperienza.

 

L’allenatore Silvio Baldini 4 – La squadra che schiera nel primo tempo è perfetta. Schiaccia l’Ancona per 45 minuti. Nella ripresa, non se la prenda il mister, sbaglia tutto ciò che è possibile sbagliare. Non capiamo l’inserimento di Pozzi (non ancora pronto) dal primo minuto, e i cambi successivi a nostro avviso sono la conseguenza di una non felice interpretazione del match. Secondo il nostro modesto parere ci sembrava più giusto l’inserimento di Corvia al posto di uno spento Ighli, con Lodi a ridosso delle due eventuali punte ovvero Corvia e Pasquato; poi magari l’innesto di un centrocampista come Marianini a fare da frangiflutti, fresco, a centrocampo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here