IL Pagellone di Empoli-Grosseto

 

BASSI 6 – Sul gol poteva fare ben poco, è stato bravo a chiudere lo specchio della porta, ma è stato più bravo di lui Sansovini a piazzare il pallone nell’unico centimetro libero sul secondo palo. Poi un paio di parate.

 

CUPI 6 – Gioca lo spezzone finale del match e svolge bene il suo compito.

 

TOSTO 5,5 – Prova insufficiente. Il gol del Grosseto arriva dalla sua parte, come il suo compagno Buscè non azzecca mai un cross… un limite che dovrà essere colmato in attesa del rientro completo in squadra di Pozzi.

 

Gabriele Angella in azione contro il GrossetoANGELLA 6 – Soffre un pò ma nel complesso una prova positiva. Deve acquisire più sicurezza nei suoi mezzi.

 

KOKOSZKA 6,5 – Là dietro è il migliore.

 

MARZORATTI 6 – Sufficienza stiracchiata. Lino non è ancora al top, e si vede. Alterna buone cose ad altre fatte a metà, come i tanti passaggi a metà strada con Buscè e Vannucchi. Lui ha grandi potenzialità e fa bene il pubblico empolese ad attendersi da Lino grandi cose.

 

BUSCE’ 5 – Dobbiamo dire che quando lui non gira, o gira poco, la squadra ne risente. Prova spesso ad affondare e cozza sempre, o quasi, con il muro difensivo maremmano, quando lo sfonda sbaglia ha il mirino offuscato e non azzecca un cross buono per i compagni.

 

VALDIFIORI 6,5 – Che dire? Questo ragazzo sta sorprendendo; anche contro il Grosseto tante buone giocate, poi nel finale perde in lucidità.

 

MORO 6 – Davide sbaglia tanto è vero, ma è anche vero che corre come un forsennato. Mantenere la lucidità giusta macinando km su km non è facile… certo se un giorno riuscisse a farlo…

 

LODI 5 – Questa volta Francesco ha le polveri bagnate. Carica il “left” ma i razzi non centrano mai lo specchio della porta, anche se intorno al 10′ ci va davvero vicino ed è sfortunato… se avesse raddoppiato la partita avrebbe preso un’altra piega e oggi saremmo qui a fare ragionamenti diversi. Nel primo tempo sarebbe da sufficienza, ma la ripresa è un disastro, fatto di tanti passaggi sbagliati, controlli difettosi e poca lucidità in fase di impostazione. Peccato.

 

VANNUCCHI 6,5 – Ieri per alcuni tratti del match, soprattutto in avvio di primo tempo e in avvio di ripresa, si è rivisto l’Ighli Vannucchi dei tempi migliori. Non a caso è lui che crea i pericoli maggiori alla retroguardia maremmana. Il suo gol è una perla. Se il match con il Grosseto non è un fuoco di paglia allora vuol dire che il “capitano” sta tornando…

 

Vannucchi contrastato da SansoviniCORVIA 5 – Da lui ci si attendono i gol promozione, che da lui non arrivano. Un gol in 14 partite di campionato cominciano ad essere pochi, anche perchè con questa media chiuderebbe la stagione con 3 reti… per un attaccante un bottino gravemente insufficiente. Certo va detto che lui nel modulo di Silvio Baldini è sacrificato. Lassù da solo spesso spalle alla porta e molto distante dai portieri avversari, deve fare a sportellate con tutti i difensori avversari. Il problema è che quando ha la possibilità di puntare la porta avversaria si rivela spuntato.

 

PASQUATO 6 – Quando entra la squadra acquista più vivacità in attacco, e pur giocando solo venti minuti si rende pericoloso in almeno un paio di circostanze. Stecca un clamoroso contropiede gestendo male il pallone.

 

IL MISTER SILVIO BALDINI 5,5 – In casa non riesce ad essere incisivo. Per una squadra che vuole vincere il campionato questo non è il cammino giusto. Due vittorie, tre pareggi e due sconfitte, e allora viene da pensare che il guaio deve ancora arrivare visto che dopo la trasferta di sabato a Treviso avremo due turni consecutivi casalinghi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here