L’Inter di Josè Mourinho vince la gara d’esordio del 2010 al Bentegodi di Verona per 1-0, grazie al gol vittoria realizzato da Balotelli al minuto 12 del primo tempo.

 

Ma sull’epilogo del match pesano come macigni due episodi sfavoreli alla formazione clivense. Infatti sono stati negati due calci di rigore al Chievo.

La partita si è chiusa con il direttore di gara, Pierpaoli, circondato da tutti i giocatori del Chievo, vibranti le proteste piovute da tutto lo stadio di fede gialloblu.

 

Gli episodi incriminati: al minuto 11′ Pellissier va giù in area, invoca inutilmente il calcio di rigore, l’Inter parte in contropiede e segna il gol vittoria; al 51′ del secondo tempo, ultimo minuto dei sei di recupero, un cross da sinistra viene smanacciata in area da un giocatore nerazzurro: rigore evidentissimo.

 

RIDIAMO IL CALCIO AI TIFOSI DA STADIO – La partita viene programmata alle 12.30 per conquistare il popolo asiatico ed invogliarlo a mettersi su una poltrona davanti alla tv per guardare le partite del nostro campionato. Chievo-Inter è una gara inguardabile, la Lega Calcio farebbe bene a studiare un sistema per riportare gli sportivi dentro i nostri stadi, evitando di programmare partite in orari impossibili come la serie B al martedi 5 gennaio alle ore 18 come accaduto ieri. Meditate…

 

Gabriele Guastella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here