ldaSiamo arrivati alla serata della consegna del “Leone d’Argento”, giunto alla sua 14a edizione. Quello che possiamo definire l’Oscar del calcio azzurro, premierà stasera il migliore tra gli atleti per la stagione 2015/16, con una finale a cinque dalla quale uscirà la carta vincente. Ricordando che Massimo Maccarone, in qualità di vincitore di una passata edizione (2013) non era tra i pretendenti, i cinque che sono arrivati in finale grazie alle migliaia di votazioni giunte qua, su PE, sono:

Daniele Croce

Leandro Paredes

Manuel Pucciarelli

Riccardo Saponara

Piotr Zielinski

 

I voti dei tifosi si sono poi sommati a quelli arrivati dalla giuria tecnica, con quindi la definizione della classifica che porta ad un vincitore specifico. Ovviamente, come sempre, i voti della giuria tecnica da soli, vanno a costituire il Premio della Critica che da quest’anno e per sempre sarà dedicato al compianto Antonio Bassi. Lo scorso anno lo vinse Croce e quest’anno sarà uno dei cinque finalisti del Leone.

Come in tutte le notti degli Oscar, ci sono ovviamente altri premi, partendo da quelli legati al Settore Giovani che PE segue grande attenzione. Anche quest’anno infatti saranno premiati i due ragazzi che si sono distinti maggiormente nella categoria “Primavera” e nella categoria “Under 17”.

E poi, tornando alla prima squadra, verrà consegnato il premio per il gol + bello della stagione. Anche qui ci sono cinque gol finalisti (non più di uno per giocatore ) scelti dalla redazione di PE con la collaborazione dell’Ufficio Stampa azzurro, con pero’ il vincitore che verrà decretato dai presenti in sala questa sera, squadra compresa, che indicheranno il loro preferito. Cercando di svelarvi il meno possibile, vi diciamo pero’ che i cinque sono Buchel, Maccarone, Pucciarelli, Saponara, Tonelli.

 

Anche se per la cena che è già sold out da tempo, invitiamo tutti a partecipare all’evento visto che per le premiazioni (quindi dopo le 21:30/45) le porte saranno aperte per chi vorrà essere vicino alla squadra. La bella serata, che come sempre si svolgerà presso il circolo Arci di Spicchio, vedrà stasera la presenza del cantautore empolese, Andrea Maestrelli e del grande radiocronista Rai, Ugo Russo, che battezzerà un nuovo premio che da quest’anno, in collaborazione con l’Avis, vede la luce.

 

Che dire, vi aspettiamo e che vinca il migliore.

 

Redazione PE

11 Commenti

  1. “…cinque gol finalisti scelti dalla redazione di PE con la collaborazione dell’Ufficio Stampa azzurro…”

    Ah, ecco perchè casualmente fra i goal più belli non c’è l’unico di Livaja…nonostante sia stata una mina nel sette in casa delle nane segnata pure in fuorigioco e che ci ha fatto godere come dei ricci.

    Fate veramente la figura dei servi…vi hanno pure dettato chi premiare??? Magari Saponara perchè c’è da venderlo a gli va data un pò di visibilità.

  2. Si perché se Saponara non vince il leone d’argento non c’è lo compra nessuno …ma vai vai. E se non lo compra nessuno c’è lo teniamo

  3. Puccia sarà di certo il goal con la samp, splendido! Secondo me fa doppietta: goal più bello e leone. Saponara potrebbe scontare un girone di ritorno molto al di sotto delle aspettative.

    Aldilà dei discorsi fuori di senno del primo post, l’intervento dell’ufficio stampa nella scelta dei goal è quel genere di cose che fa dubitare della chiusura effettiva dei rapporti fra voi e la società e di conseguenza dell’obiettività della testata. Sarebbe prendere in giro i lettori, mi auguro che non sia così.

    • Qui nessuno prende in giro nessuno. Il fatto che si sia chiusa una partnership istituzionale non significa che non ci possa essere un aiuto reciproco in determinati momenti. Poiché proprio in virtù della chiusura della partnership, non abbiamo più accesso alle immagini ufficiali delle partite, cosa assolutamente essenziale nella realizzazione dell’evento, l’ufficio stampa gentilmente ci ha aiutato in questo fornendoci il materiale che ci serviva. Con l’occasione abbiamo ritenuto giusto farci dare una mano nella scelta dei cinque gol per snellire il lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here