Partenza con il botto per la Serie A 2011/12. Se il buon giorno si vede dal mattino, sarà un’annata da prendere con le pinze. Perché già durante il sorteggio dei calendari effettuato questa sera a Milano l’atmosfera è parsa bollente. Si parte il 27 agosto con i primi due anticipi, ma si inizia con le prime scintille già in questo 27 luglio. Tutto merito di Aurelio De Laurentiis, che ha inscenato l’ennesimo show alla lettura delle prime giornate del suo Napoli.

Clamoroso l’episodio che ha alimentato la serata dei calendari, per il resto orientata su un grande fairplay fra i grandi del nostro calcio (soprattutto sull’asse Inter-Juventus). Il presidente del Napoli, invece, è stato l’unica nosta stonata. Prima ha commentato con ottimismo il debutto in campionato, previsto per il suo Napoli al San Paolo contro i “cugini” del Genoa. “E’ una partita abbordabile per noi”, ha detto De Laurentiis. E, poi, nel fuorionda della trasmissione, è esploso alla lettura delle giornate successive, quelle a cavallo del debutto in Champions League. Così ha preso e se ne è andato dallo studio su tutte le furie. Il presidente del Cagliari Massimo Cellino ha poi provato a sdrammatizzare, dopo essere uscito per calmarlo: “Sono momenti di grande tensione, c’è da capirlo. Lui ha fatto tanto per il Napoli”. Ma De Laurentiis non si è più visto in sala. Seguirà una nuova sfuriata?

 E’ stato rispettato soltanto in parte il criterio dell’alternanza, per cui chi ha esordito in casa nella stagione passata avrebbe dovuto debuttare fuori in questa. Il Milan campione d’Italia riparte da Cagliari, mentre l’Inter esordirà a San Siro con il Lecce. Il Napoli, come noto, affronta in casa il Genoa, mentre l’Udinese quarta lo scorso anno partirà subito al Friuli contro la Juventus. Questo sì che potrebbe essere un problema considerando i prelimari di Champions per la squadra di Guidolin. La Roma di Luis Enrique partirà da Bologna, mentre la Lazio ospita all’Olimpico il Chievo. Tutte in casa le tre neopromosse: Atalanta contro Cesena, Novara contro Palermo e Siena nel derby toscano contro la Fiorentina. Il Parma, come due e quattro anni fa, avrà la prima al Tardini contro il Catania.

 

 

ATALANTA-CESENA

BOLOGNA-ROMA

CAGLIARI-MILAN

INTER- LECCE

LAZIO -CHIEVO

NAPOLI-GENOA

NOVARA-PALERMO

PARMA-CATANIA

SIENA-FIORENTINA

UDINESE-JUVENTUS

CONDIVIDI
Articolo precedenteEsclusiva PE | Con Andrea Giacomini…
Articolo successivoCoppa Italia, ecco perchè non è scontato il Piacenza
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here