La Salernitana, prossima avversaria degli azzurri dopo il derby con il Livorno, passa sul campo del Piacenza con un gol realizzato nella prima frazione di match da Dino Fava.

Adesso gli azzurri troveranno uno stadio Arechi euforico per il successo esterno ottenuto al Garilli di Piacenza e per il fatto che Di Napoli, ex azzurro, e compagni sono secondi in classifica a due sole lunghezze dalla capolista Sassuolo.

Tra i campani in dubbio i due centrali Fusco e Peccarisi usciti anzitempo malconci dal campo durante il match di Piacenza.

 

G. G.

 

Di seguito riportiamo il tabellino di Piacenza-Salernitana.

 

Piacenza-Salernitana 0-1    

PIACENZA: Cassano, Abbate, Olivi, Rickler, Wolf, Nainggolan, Riccio, Anaclerio, Rantier, Moscardelli, Graffiedi. (Maurantonio, Avogadri, Calderoni, Eramo, Aspas, Guzman, Ferraro). Allenatore: Sig. Pioli

 

SALERNITANA: Pinna, Kyriazis, Fusco, Peccarisi, Marchese, Ciarcià, Tricarico, Barrionuevo, Turienzo, Fava Passaro, Scarpa. (Robertiello, Ambrogioni, Cardinale, Ruzzo, Giannone, Piccioni, Gerardi). Allenatore: Sig. Castori

 

ARBITRO: Sig. Peruzzo (Sigg.ri Masotti e Bernardoni – Sig. Vivenzi)

 

Senza Iorio, Bini, Stamilla  e Zammuto, oltre agli infortunati lungodegenti Tulli e Mengoni, Pioli schiera per forza maggiore in difesa Abbate, Olivi e Rickler. Le spalle di Moscardelli sono Rantier e Graffiedi. L’approccio alla gara non è dei migliori per i biancorossi che vanno al tiro con Nainggolan, bravo Pinna a deviare in angolo il velenoso rasoterra. La Salernitana, senza l’ex DiNapoli, gioca con intensità e ordine ma non riesce al pari dei padroni di  casa a rendersi pericolosa negli ultimi sedici metri. Nella ripresa doppia sostituzione con Guzman e Ferraro, ex di turno, che avvicendano Graffiedi e Rantier. La Salernitana recrimina per un fuorigioco che non c’era; nell’ occasione viene allontanato dal campo per proteste il tecnico Castori. Qualche minuto dopo, una sfortunata giocata di Anaclerio permette a Fava di insaccare solo davanti a Cassano. I granata vanno vicini al raddoppio con Ciarcià. La reazione dei biancorossi porta ad una giocata di Moscardelli che si libera in area ma Pinna si oppone con i piedi. Gli ultimi vani assalti del Piacenza non impensieriscono l’ arcigna retroguardia dei campani.

Fonte: piacenzacalcio.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here