Arriverà sabato al “Castellani” la Roma che sarà accompagnata da una nutrita rappresentanza di tifosi, motivo e stimolo in più per i nostri per poter fornire una grossa prestazione e perchè no fare lo sgambetto ai giallorossi. Quello di sabato sarà l’undicesimo confronto in campionato tra le due squadre sul campo di casa nostra.  Il bilancio, riferito sempre e solo ad incontri nel massimo campionato vede avanti i capitolini con 5 vittorie, 3 sono stati invece i successi azzurri e due i pareggi.

 

Empoli forward Pozzi is congratulated by team mates for his goal during their Italian Serie A match in EmpoliIl primo precedente lo dobbiamo andare a ricercare nella stagione 1986-87, la storica prima serie A della nostra città. Una gara ancor più storica perchè di fatto quella giocata il 2 novembre 1986 è la prima disputata al Castellani in serie A, prima si era dovuti migrare a Firenze e Pistoia. Il match vide il successo giallorosso per 3-1, nonostante una buona prestazione dei nostri ed il vantaggio azzurro siglato da Della Monica. Poi però Baldieri (doppietta) e Desideri ci condannarono. La stagione seguente, 1987-88, il replay con stavolta il successo azzurro in un vero e proprio tripudio finale con gente in festa e caroselli durati a lungo per le strade. Il risultato finale fu di 2-1, con un doppio vantaggio empolese messo a segno da Ekstroem e Cucchi per poi arrivare al gol di Manfredonia in chiusura di primo tempo. Nella ripresa si ricorda una stoica difesa azzurra.

Lungo salto temporale per trovare il terzo precedente, visto che gli azzurri dopo quella seconda stagione di A, vissero un calvario lunghissimo. La massima serie fu ritrovata nella stagione 1997-98. Empoli-Roma fu la primissima giornata di quella stagione, una gara stavolta giocata a Firenze per i lavori di adeguamento che erano in essere nel nostro stadio. Finì 3-1 per i capitolini con Cappellini che andò a pareggiare il vantaggio di Del Vecchio ma poi in cattedra sali un certo Abel Balbo che con una doppietta spense le speranze azzurre. Salvezza azzurra e rivincita l’anno seguente, stagione 1998-99. La gara toscana con la Roma fu giocata in apertura di stagione, era infatti la seconda giornata di campionato, la prima ad Empoli. Gli azzurri riuscirono a fermare i giallorossi imponendo un pari (0-0) grazie anche al portiere Sereni che parò un rigore a Di Biagio.

 

L’Empoli riscende in B ma nella stagione 2002-03 ritrova la massima serie e di conseguenza anche la gara con la Roma. Ancora una volta la gara di Empoli la si gioca ad inizio stagione, siamo alla sesta giornata, ed ancora una volta, al primo anno di ritorno in A, la Roma vince sempre con quel punteggio:3-1. Emerson e Candelà portano avanti la Roma, ma l’Empoli gioca ed alla mezz’ora del secondo tempo trova il gol con Di Natale. Assedio alla porta romanista e nel recupero, come spesso capita quando ti apri in maniera cosi ampia, arrivò il gol del 3-1 siglato da Tommasi.

L’Empoli però si salva e riesce a rigiocare ancora con la formazione romana. Nella stagione 2003-04, alla 14a giornata, è un secco 2-0 per i più forti giallorossi, contro un Empoli che vive oltretutto una stagione molto difficile. Il tabellino di quel match segnerà una doppietta di To

Un anno di B per noi e poi grande ritorno in serie A, per tre stagioni consecutive. I tre match giocati ad Empoli con la Roma resteranno davvero nella storia, sia per le prestazioni che per i risultati. Nel 2005-06 arriva un bel successo per 1-0, ed il gol vittoria lo segna un certo Francesco Tavano, giocatore che poi sarebbe andato a vestire la maglia giallorossa e che sabato rigiocherà con quel match con la sua maglia azzurra.

 

Nella stagione seguente, 2006-07, altro successo per 1-0 con Nicola Pozzi uomo gol. Ricorderete che la gara fu giocata a porte chiuse in seguito ai tragici fatti dell’uccisione di Raciti. L’anno seguente, l’ultimo in A per noi fino a questa stagione (2007-08), una gara epica, un 2-2 memorabile in rimonta. Infatti dopo una partenza a mille degli avversari, in gol con Giuly e Brighi, prima Vannucchi e poi Giovinco al minuto 90, segnarono due gol straordinari per un pari che mandò in visibilio tutto lo stadio. E infine nella scorsa stagione, la partita che vide il nostro esordio casalingo, dove i giallorossi si imposero per 1-0 (si giocava nello stesso orario di sabato prossimo), con un missile di Naingollan al tramonto della prima frazione.

 

Stefano Scarpetti

 

 

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSi rivede Costa
Articolo successivoI Più e i Meno di Empoli-Roma
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Per favore, mi spiegate cosa volevate dire con la frase??
    “lo segna un certo Francesco Tavano, giocatore che poi sarebbe andato a vestire la maglia giallorossa e che sabato rigiocherà con quel match con la sua maglia azzurra”.
    Che Tavano è ritornato e sabato giocherà??
    Ma……
    Gianca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here