Dopo il preziosissimo pareggio conseguito nei minuti di recupero a Cagliari, torniamo al Castellani dove, nel lunch-match domenicale, affronteremo il Sassuolo (per la prima volta nella massima serie) di Eusebio di Francesco. Analizzando, come di consuetudine, i precedenti delle gare di campionato degli azzurri con gli emiliani, i ruslitati non sono incoraggianti: infatti, come scritto nel pezzo a firma Galli di ieri, nei 5 precedenti (tutti in serie B) solo una volta sono arrivati i tre punti, due sono stati i pareggi e due le sconfitte. Le reti totali segnate dagli azzurri sono state 5, quelle dei neroverdi 7.

 

sassuolo-empoliE ora come sempre analizziamo nel dettaglio tutte le partite. Il primo confronto risale alla stagione 2008-09 e fu giocato in questo periodo: era infatti il 21 marzo 2009 e fu L’Empoli a prevalere al termine di una gara pirotecnica che si concluse 3-2 a favore dei ragazzi di Silvio Baldini. Fu una partita sofferta perchè i nostri in due occasioni dovettero inseguire: il primo vantaggio fu firmato da Masucci al 32′ al quale rispose Buscè al 32′, poi Pensalfini portò il Sassuolo al riposo in vantaggio; nella ripresa ci pensò Nicola Pozzi a regalare agli azzurri i tre punti. A fine stagione l’Empoli di Silvio Baldini arrivò ai play-off dove, come tutti ricorderanno, si fermò al cospetto del Brescia. Nella stagione successiva arrivò il pareggio per 1-1 (ci pensò Coralli ad evitare la sconfitta al 90′, rete che fece il paio con quella di Noselli al 42′). La prima vittoria del Sassuolo al Castellani arrivò nella stagione 2010-11, la prima della gestione Aglietti: quel 27 Novembre gli emiliani si imposero per 1-0 grazie alla rete di Quadrini al 54′. La stagione successiva, quella culminata con la salvezza ai play-out con il Vicenza, la partita con il Sassuolo si concluse per 1-1. Gli azzurri, guidati in quella fase della stagione da Bepi Pillon, pareggiarono con i neroverdi, con vantaggio firmato da Dumitru al 34’e pareggio di Masucci al 50′. E infine l’ultimo precedente tra le due squadre, che risale alla stagione 2012-13: quel 9 Settembre il Sassuolo vinse 3-0 con una facilità disarmante grazie alla tripletta di Pavoletti nel corso del primo tempo. Era l’alba di una stagione che pensavamo potesse riservarci tante sofferenze, poi però quel 20 Ottobre a Lanciano la storia azzurra è cambiata; ora siamo in serie A e tutti parlano di Sarri e di alcuni gioiellini che sono nella rosa dell’Empoli in questa “Decima” della massima serie. Intanto ci auguriamo di poter tornare alla vittoria contro un avversario tradizionalmente ostico, come il Sassuolo.

Stefano Scarpetti

CONDIVIDI
Articolo precedentePEnAlty | 28a puntata 19/03/2015
Articolo successivoMichele Somma convocato in Under 20
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. La partita è difficilissima, loro sono come noi, se non forse meglio, hanno talenti purissimi che presto saranno in nazionale, occorre il miglior Empoli della stagione.
    Penso che nelle ultime settimane si sia parlato troppo di mercato e troppo poco del campo, la salvezza ancora non c’è anche se il mattone di Cagliari è stato di quelli importanti.
    L’Empoli è sempre l’Empoli indipendentemente dalla Serie e dagli interpreti: pensavo che l’Empoli di Vannucchi, che si qualificò per l’UEFA, fosse il migliore di sempre e invece mi sbagliavo ed è giusto dire che ci saranno in futuro altri Empoli forti e altre soddisfazioni, questo grazie alle persone COMPETENTI che lavorano nell’Empoli.
    Con questo voglio dire che bisogna godersi l’oggi e questi splendidi ragazzi, di futuro parleremo a giugno, sicuro che il meglio deve ancora venire!!!!
    FORZA RAGAZZI, 3 PUNTI DOMENICA ED E’ QUASI FATTA!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here