Dopo la netta sconfitta subita al San Paolo da Napoli, non c’è tempo per riflettere che arriva l’Udinese, e insieme ad essa, l’occasione per riprendere il cammino centrando magari la prima vittoria di questo girone di ritorno. La tradizione con i friulani non è positiva: negli 12 precedenti al “Castellani” gli azzurri hanno vinto solo in 3 occasioni, 5 sono stati i pareggi e 4 le sconfitte. Dieci sono stati i gol fatti e 14 empoli-udinese (5)quelli subiti. Nel dettaglio, nella massima serie – che è il dato che più ci interessa in questo momento – sono arrivate 2 sole vittorie 4 pareggi e 3 sconfitte.
Iniziamo il nostro tradizionale viaggio, analizzando tutte le partite che azzurri e bianconeri hanno disputato sul prato toscano. Il primo precedente risale al lontano 1946-47 e vide la vittoria dell”Empoli, guidato a quell’epoca da Enrico Crotti, per 1-0 grazie alla rete di Pucci. Le due squadre erano in serie B (che allora era divisa in due gironi) e gli azzurri si classificarono al 3° posto mentre l’Ddinese retrocesse in terza serie. Nuovo confronto nella stagione 1949-50: l’Udinese si riscattò vincendo per 3-1 in casa degli azzurri (ci fu la doppietta di Perissinotto al 19′ e al 28′, poi Cecioni al 65′ riaprì la gara per L’Empoli, ma poi Darin all’83′ chiuse i conti in favore dei friuliani) e a fine stagione furono promossi in A, mentre gli azzurri retrocessero in terza serie. Per trovare il primo confronto nella massimo campionato bisogna aspettare mezzo secolo, esattamente la stagione 1986-87. Esattamente il 21 deicembre 1986 l’Empoli di Salvemini pareggiò per 0-0 contro l’Udinese; nuovo scontro nel 1988-89 in serie B che finì ancora 0-0, nella stagione che portò l’Udinese in serie A e l’Empoli in serie C dopo il “drammatico” spareggio di Cesena contro il Brescia.  Bisogna aspettare dieci anni per trovare un nuovo confronto tra le due squadre, esattamente alla stagione 1997-98  che coincide con la seconda vittoria azzurra con i friuliani (prima in serie A), grazie alla rete di Esposito su calcio di rigore al 35′. A fine stagione l’Empoli guidato da Luciano Spalletti ottenne la salvezza, nonostante la sconfitta all’ultima giornata in casa dell’Inter. Nella stagione successiva le cose andarono in maniera diametralmente opposta, l’Udinese si impose per 3-1 con gli azzurri di Sandreani retrocessi da tempo: passò in vantaggio l’Empoli con Di Napoli al 22′, poi arrivò il pareggio di Jorgensen e via via tutti gli altri. Nel nuovo confronto nella stagione 2002-03 arrivò il pareggio per 1-1: al vantaggio firmato da Pinzi al 56′ rispose Totò Di Natale all’86′.  Nel campionato  successivo arrivò l’ultima vittoria empolese sui friuliani: in quel 29 Febbraio 2004  vinsero gli azzurri per 2-0 grazie alle reti nel primo tempo di Buscè al 22′ e del brasiliano Cribari al 41′. Purtroppo arrivò a fine stagione una delle retrocessione più amare della nostra storia, materializzatasi in quel “drammatico” pomeriggio di Ancona.  Empoli ed Udinese tornarono ad affrontarsi nel 2005-06 e fu ancora un pareggio per 1-1, con il vantaggio siglato da Tavano su rigore al 53′ e il pareggio firmato da Felipe solo due minuti dopo. L’anno successivo arrivò un altro pareggio con reti segnate nel giro di pochi minuti: stavolta passò in vantaggio l’udinese al 57′ con Felipe, al quale rispose Matteini al 60′.  Nel 2007-08 l’udinese  vinse con un clamoroso gol di Quagliarella con un tiro da 30 metri che sorprese Balli, gli azzurri sprecarono un calcio di rigore e tantissime altre occasioni per pareggiare. Era la terz’ultima giornata e quella sconfitta fu decisiva in chiave salvezza. Nell’ultimo precedente furono ancora i bianconeri ad imporsi per al castellani, per 2-1 per effetto delle reti di Di Natale e Widmer, intervallata dalla rete di Saponara su rigore.

 
Stefano Scarpetti

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCurva Ospiti | I tifosi dell'… Udinese
Articolo successivoL'Empoli è la squadra il cui valore è cresciuto di più
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here