Dopo la vittoria  contro la Lazio gli azzurri inaugurano un trittico di scontri diretti (anche se la classifica direbbe altro) domenica prossima al “Bentegodi” sul campo dell’Hellas Verona. Come consuetudine di questa rubrica settimanale, analizziamo  i precedenti che la storia ci indica tra scaligeri e azzurri. A Verona i precedenti contro l’Hellas sono nove: 4 sconfitte, 3 pareggi e 2 vittorie. Pochi sono stati i gol realizzati dalle due squadre, sono 7 quelli del Verona contro i 5 realizzati dai nostri.

Il primo confronto risale alla stagione 1946-47 con le due squadre che militavano in serie B, la gara finì in parità 1-1. Alla rete degli scaligeri firmata da Pandolfini, rispose per l’Empoli Mangolini. Le due squadre tornarono ad affrontarsi, sempre in serie B nel 1948-49 e fu il Verona ad imporsi per 1-0 grazie al calcio di rigore segnato da Conti nei minuti finali. Nella stagione succesiva, invece arrivò la prima vittoria azzurra per 2-1, grazie alla doppietta firmata da Tosolini.

 

 

hellas empoli (18)Bisogna aspettare mezzo secolo per trovare un nuovo confronto fra le due squadre; nella stagione 1986-87 arriva il primo confronto nella massima serie tra Verona ed Empoli. Furono i veneti ad imporsi per 1-0 grazie alla rete siglata da De Agostini al 51′ di quella gara. Nella stagione successiva ancora una vittoria di misura per gli scaligeri, che si imposero per 1-0 grazie alla rete del danese Elkjear Larsen al 72′. Passa quasi venti anni per trovare un nuovo confronto tra Verona ed Empoli, nella stagione 2004-05, con le due squadre in serie B arriva l’ultima vittoria azzurra per 1-0 grazie alla rete siglata da Lodi al 46′ di quella gara. Nelle ultime due gare, abbiamo assistito a due pareggi a reti inviolate; nel campionato 2011-12 gli azzurri di Aglietti colsero un punto fondamentale in chiave salvezza, in una stagione che si chiuse con il soffertissimo e folle play-out con il Vicenza. Nella stagione successiva lo 0-0 dell’Ultima giornata permise al Verona di tornare in serie A, mentre L’Empoli riuscì ad accedere ai play-off, mantenendo il distacco dalle prime due della graduatoria inferiore di 10 punti. Poi purtroppo il nostro sogno si interruppe nella finale di ritorno al cospetto del Livorno.

 

Sappiamo poi che il tempo con gli azzurri è stato galantuomo, e nella stagione successiva abbiamo avuto la gioia di tornare nella massima serie. Lo scorso 17 maggio c’è sta l’ultimo precedente sul campo dei mastini, che vide la la vittoria dei padroni di casa per 2-1. Gli azzurri passarono in vantaggio al 5′ con Saponara, poi arrivò la rimonta degli uomini di Mandorlini con Moras al 24′ e Sala al 69′. Fu una sconfitta indolore per i nostri, che avevano gia in tasca la salvezza, quella di domenica sarà sicuramente una partita totalmente diversa, da affrontare con grande attenzione e concentrazione contro un Verona che sicuramente giocherà con il coltello fra i denti perchè l’obbligo di vincere l’avranno loro.

 

Stefano Scarpetti

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'ex Del Neri riparte con chi non lo ha reso ex
Articolo successivoFlash dal campo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here