lazioempolistorySeconda trasferta romana per gli azzurri che domenica andranno a far visita alla Lazio.  Vediamo come ogni settimana la storia della gara degli azzurri, nel dettaglio con la Lazio a Roma. I precedenti sono 9 (di cui 8 nella massima serie e 1 solo in serie B) sei sono state le vittorie della Lazio (tutte di larga misura), tre i pareggi, e nessuna vittoria del Empoli all’Olimpico. Ventiquattro le reti segnate dalla Lazio contro le sette degli azzurri (3 delle quali concentrate in una sola gara).

 

La prima sfida sul terreno dell’Olimpico contro la Lazio risale al 1° giugno 1986: era il campionato di serie B e la gara finì 0-0. Al termine di quella stagione gli azzurri di Gaetano Salvemini vennero promossi per la prima volta nella storia nella massima categoria.

Per aspettare un nuovo confronto tra le due squadre bisogna aspettare la stagione 1997-98 con le due squadre in serie A. Vinsero i padroni di casa con il punteggio di 3-1:  Lazio che andò in vantaggio al 17′ con Nedved al quale rispose Cappellini al 35′. Nella ripresa arrivarono le reti di Negro al 59′ e di Gottardi al 90′.

Nella stagione successiva, 1998-99, arrivò una sconfitta più pesant: 4-1.La  Lazio mise in ghiaccio la gara già al 30′ grazie ad una doppietta di Negro (22′ e 27′) ed alla rete del cileno Salas. Nella ripresa il poker lo servì Roberto Mancini al 62′, Carparelli siglò al 81′ il cosiddetto gol della bandiera.

 

L’Empoli torna ad affrontare la Lazio nella stagione 2002-03 ma le cose non cambiano: ancora un 4-1 per i capitolini. Stavolta però furono gli uomini di Silvio Baldini a passare per primi in vantaggio al 4′ con Buscè, ma fu un fuoco di paglia perchè arrivò subito il pareggio con Lopez ed il vantaggio firmato Corradi al 40′. Nella ripresa Simeone chiuse i giochi al 70′ e Castroman all 84′ mise il punto esclamativo.  Ancora una sconfitta nella stagione successiva, stavolta per 3-0. Curiosamente in quella circostanza le reti dei capitolini furono segnate da tre difensori: Couto al 5′, Zauri al 45′ e Stam al 71′. Un episodio strano in un campionato finito in maniera anomala con quella incredibile sconfitta di Ancona che ci costò la retrocessione in serie B.

Nella stagione 2005-06 finalmente arrivò un pareggio, fu un pirotecnico 3-3. Eppure le cose non si erano messe bene con i gol di Pandev al 6′ e Behrami al 7′, Tosto riaprì la gara al 24′ e Tavano impattò al 64′. Padroni di casa nuovamente avanti al 80′ con Di Canio, e pareggio azzurro al 93′ grazie ad una autorete di Oddo. Nella stagione successiva, 2006-07, però arriva una nuova sconfitta con il punteggio di 3-1, in una gara che non ebbe molta storia. Vantaggio firmato Pandev al 6′, raddoppio di Rocchi al 27′, e terza rete di Manfredini al 74′ e gol della bandiera firmato da Almiron al 93′.

 

Infine le ultime due sfide. Termino’  0-0 quella del 16 settembre 2007, giorno in cui l’Empoli poteva sognare ancora una salvezza che poi però non trovo a fine stagione. L’ultimo precedente è quello dell’aprile dello scorso anno con una nettissima vittoria di una bella Lazio con un Empoli che quel giorno ci capì veramente poco: 4-0 per la Lazio grazie ai gol di Mauri, Klose, Candreva e Felipe Anderson.

 

Stefano Scarpetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here