Dopo la sosta per le nazionali, si torna in campo sabato pomeriggio alle ore 18 nella sempre affascinante cornice dell’Olimpico, contro una Roma che nutre ambizioni di scudetto. Come consuetudine di questa rubrica andiamo a ripercorrere i precedenti, che la storia ci suggerisce, delle gare degli azzurri contro i loro rispettivi avversari. Con i giallorossi allo Stadio Olimpico il bilancio complessivo è tutt’altro che incoraggiante: dei 10 precedenti finora ben otto sono le vittorie dei capitolini, due i pareggi dei nostri. Ed ora iniziamo il nostro viaggio di tutte le gare disputate tra giallorossi e azzurri. La prima partita risale alla stagione 1986-87 come tutti sanno in quel campionato ci fu l’esordio assoluto degli azzurri nella massima serie. Il 22 marzo 1987 la Roma si impose sull’Empoli per 2-1 grazie alle reti di Baroni al 47′, al quale rispose Salvadori al 51′, mentre il gol partita lo siglò Baldieri al 59′: a fine stagione (lo vogliamo ricordare ogni volta) arrivò una storica salvezza del gruppo guidato dal grande Gaetano Salvemini. Nella stagione successiva, 1987-88, ci fu sempre una vittoria di misura della Roma, ma per 1-0. A decidere il confronto fu Giuseppe Giannini. Purtroppo in quel campionato all’Empoli non riuscì il miracolo di evitare la retrocessione in serie B. Gli azzurri tornano all’Olimpico di Roma nel torneo 1997-98 sotto la guida di Luciano Spalletti, che aveva guidato l’Empoli ad un doppio salto dalla serie C. In quel 1 Febbraio arrivò una nuova sconfitta di misura a seguito di una gara spettacolare e pirotecnica: finì infatti 4-3 per i giallorossi.

 

roma-empoli (7)Nei capitolini si registrò una tripletta dell’argentino Abel Balbo che segnò al 22′, 74′ e 87′, intervallata dalla rete del Brasiliano Aldair. Nell’Empoli ci fu una doppietta di Massimiliano Cappellini all’85′ e all 88′ che seguì la rete del momentaneo pareggio segnata da Bonomi al 60′. A fine stagione l’Empoli riuscì ad ottenere il diritto a partecipare al massimo campionato per un’altra stagione. Il primo pareggio della storia tra Roma ed Empoli avvenne il 31 gennaio del 1999: finì 1-1 con reti del Brasiliano Paulo Sergio per i giallorossi, al quale rispose nel recupero Cerbone al 92′. Purtoppo a fine stagione gli azzurri retrocessero in serie B. Dopo qualche stagione di serie cadetta si tornò ad affrontare la Roma, esattamente nella stagione 2002-03: il 2 marzo si registrò la prima vittoria con un margine superiore ad una rete di scarto. Infatti l’Empoli di Silvio Baldini fu sconfitto per 3-1 – l’Empoli passò in vantaggio con Totò di Natale al 11′, poi pareggiò la Roma al 31′ con Totti enella ripresa ci fu la doppietta dell’ ex Vincenzo Montella.

 

Nella stagione successiva arrivò il risultato con margine più ampio, e non si giocò all’Olimpico ma alla Favorita di Palermo. Era il 25 Aprile del 2004 e la Roma si impose sull’Empoli di Attilio Perotti per 3-0, grazie alla doppietta di Totti al 41′ e al 63′ e alla rete di Carew al 63′.  Affrontammo nuovamente la Roma all’Olimpico nella stagione 2005-06 e la Roma si impose stavolta di misura per 1-0 (andò in gol Perrotta al 16′). Stessa sorte toccò all’Empoli di Gigi Cagni nell’anno della clamorosa qualificazione alla coppa Uefa, ovvero nel 2006-07: fu Vincenzo Montella a decidere la sfida del 19 Febbraio del 2007. Nella stagione successiva,  quella della partecipazione alla coppa Uefa ma anche della retrocessione in serie B, il 22 marzo la Roma vinse all’Olimpico per 2-1: le reti furono siglate da Tonetto al 36′, Giovinco al 50′ e da Panucci al 63′.  Infine, nella scorsa stagione, è arrivato il secondo pareggio della storia, a distanza di dieci giorni da quella beffa atroce avvenuta in coppa Italia, condita da decisioni arbitrali discutibili. Gli azzurri di Sarri in quella sera del 31 gennaio scorso mise alla frusta la Roma passando in vantaggio con Maccarone, mentre la discutibile espulsione di Saponara a fine primo tempo rianimò la Roma che trovò il pareggio con Maicon ad inizio ripresa. Poi i nostri ressero e portarono a casa un bel punto. Sabato partiamo ancora da sfavoriti, come logico che sia, ma con la compattezza e lo spirito di sacrificio ritrovato nell’ultima partita con il Sassuolo niente è precluso.

 

Stefano Scarpetti

3 Commenti

  1. Pure la partita del 2008 fu molto sfortunata per noi con un Giovinco fenomenale in quel match. Comunque a parte nel 2004 la Roma non ha mai dominato contro di noi e questo è un dato certamente da sottolineare perché per una realtà come la nostra non vincere mai all’Olimpico ci può anche stare ma aver perso in 10 precedenti solo una volta con 3 reti di scarto non è da buttare.

  2. Dimenticavo, sul podio ci metto anche Florenzi e la su nonna……Ma vi rendete conto altro che a Roma uno puo uscire dal campo andare dalla nonna o farsi i selfie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here