Fra le rivelazioni della Prima Divisione c’è il centrocampista Paolo Regoli. Il classe ’91 è uno dei pilastri del Pontedera, capolista del Girone B di Prima Divisione. L’anno scorso è stato fra i trascinatori della compagine toscana che ha centrato la promozione: anche in un torneo nuovo ha confermato tutte le proprie potenzialità, catturando l’attenzione di altri club. Abbiamo così interpellato in esclusiva l’agente del giocatore Stefano Ancillotti.

.

Regoli in azione con la maglia del PontederaRegoli è in scadenza a giugno e fa gola a molti club: si parla di Empoli e Watford…

“So che c’erano osservatori di Empoli e Watford a vedere Pontedera-Benevento. Sicuramente Paolo sta disputando una stagione importante, confermando le doti messe in evidenza nella scorsa stagione. Non mi meravigliano gli interessi da parte di club di categoria superiore nei suoi confronti”.

.

In estate l‘aveva cercato la Juve Stabia: conferma?

“L’anno scorso aveva fatto benissimo ed era stato cercato dalla Juve Stabia. Gli stabiesi poi hanno puntato su elementi più esperti, così Regoli ha deciso di continuare la propria avventura a Pontedera. Si sta interfacciando con una categoria importante come la Prima Divisione, ma non ha subìto contraccolpi nel salto di categoria. Anzi il rendimento è sempre elevato. I fatti anche quest’anno dimostrano come abbia fatto bene sinora e possa continuare a crescere, salendo anche di categoria”.

.

Si parla anche del Varese…

“Dovrebbero esserci degli osservatori del club lombardo in occasione del derby col Pisa per seguirlo dal vivo”.

.

Fonte: tlp.com

.

NOTA DI PE: Regoli, che ha trovato la prima squadra approdando dalla formazione Berretti, due stagioni fa ha disputato un campionato di Serie D con il Rosignano Solvay per poi tornare lo scorso anno al club granata. In queste ore, da quanto sappiamo, sta trattando il rinnovo con il suo attuale club e nelle ultime ore testate vicine al Varese ci dicono che il club lombardo è molto interessato al ragazzo.

3 Commenti

  1. REGOLI FINALISTA AL TORNEO DELL’ORATORIO 2012 CAT. OVER 18. LA FINALE TERMINO’ 4 – 4 SI DECISE TUTTO AI PENALTIES E LUI FU L’UNICO HA SBAGLIARE IL RIGORE (VOLLE FARE IL CUCCHIAIO E PALLA SULLA TRAVERSA). COMUNQUE A PARTE QUESTO ANEDDOTO DAVVERO GRAN BEL GIOCATORE, ANCHE L’ANNO SCORSO IN C2 FU UNO DEI MAGNIFICI PROTAGONISTI DELLA CAVALCATA DEL PONTEDERA.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here