Michele Troiano con la maglia del Sassuolo

Ma alla fine potrebbe scendere in Prima Divisione dove la Salernitana gli sta facendo una corte serrata

Michele Troiano con la maglia del SassuoloDurante un’intervista rilasciata ad alcuni colleghi che si occupano di calciomercato, tmw.com e sportitalia, l’agente FIFA Sidella, procuratore tra gli altri di Michele Troiano ha descritto l’attuale situazione del calciomercato italiano. Scendendo nei particolari di alcuni suoi assistiti si è soffermato anche sulla situazione di Troiano: “Michele – ha detto l’agente – ha molti estimatori. Al Sassuolo hanno capito che avrebbe trovato poco spazio e che per lui sarebbe stato giusto trovare una nuova squadra che gli potesse offrire magari maggiori garanzie. Per questo il contratto non è stato rinnovato ed adesso è in regime di svincolo. Ci sono state moltissime richieste: un paio dalla Prima Divisione Lega Pro con formazioni che puntano alla vittoria del torneo (Perugia e Salernitana, ndr), e altre, diverse per la verità, dalla Serie B. Tra queste Ternana, Padova ed Empoli”.

 

Troiano (classe ’85), è un centrocampista, che nelle ultime tre stagioni (5 reti in 56 partite, ndr) si è affermato diventando punto di riferimento del Sassuolo. Nel suo palmares due campionati di Serie B vinti: nel 2007/2008 con la maglia del Chievo e la scorsa stagione con quella del Sassuolo. Cresciuto calcisticamente nel Monza, nel 2004 si trasferì al Modena, con cui ha giocato fino al 2007. Poi dopo la fortunata parentesi Chievo, nel 2008 tornò al Modena per altre due stagioni per poi passare al Sassuolo. Come descritto dal suo procuratore al momento è svincolato, anche se in realtà il presidente della Lazio e della Salernitana Lotito pare aver forse sferrato il colpo decisivo che potrebbe portare Troiano a giocare all’Arechi, continuando nell’opera di allestimento di una formazione che ha come chiaro obiettivo quello di vincere per tornare il prima possibile in serie cadetta.

 

Gabriele Guastella

7 Commenti

  1. Calciatore di livello e personalità di primissimo piano, reduce da un infortunio importante. L’interno sinistro (a 3), per antonomasia. Non ha altri ruoli. Perlomeno in B. Magari a Salerno (in C), potrebbe avere anche le chiavi del centrocampo (in mezzo), ma in B, il ruolo è quello di interno/sx. Dicolamia: per me non viene.

    • Sicuro? 56 partite 5 reti, con un infortunio che gli ha fatto saltare una stagione intera… nella stagione appena conclusa con il Sassuolo vincitore del campionato 30 presenze!! Poi sarà anche un bubbone, ma prima di scrivere minchiate informati…

  2. e’ dell 85 ma gioca coem se fosse del 75 a sassuolo il suo ruolo fissa è stata la panchina..buona tecnica ma pochissima corsa..con il calcio che si gioca in serie b è un lusso per una squadra tenere in campo un giocatore cosi.. di francesco lo utilizzava solo scampoli di partita, diciamo una nota stonata dell’annata meravigliosa neroverde.a sassuolo ci apsettavamo un giocatore diverso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here