Inter-Genoa serie A
Icardi (Inter)

FORMAZIONI – Mancini rinnova la fiducia a Kovacic. Il croato agirà alle spalle di Podolski e Icardi, turno di riposo per Shaqiri. In mediana rientra Brozovic. A destra Campagnaro, a sinistra Santon. Vidic preferito a Ranocchia. Magic Box conferma l’ex Crisetig in cabina di regia. Rossettini-Capuano i centrali difensivi. Brkic tra i pali. M’poku-Cossu-Cop le punte.

.

CAGLIARI (4-3-3): 44 Brkic; 16 Dessena, 15 Rossettini, 33 Capuano, 8 Avelar; 30 Donsah, 5 Conti, 4 Crisetig (72′ – 32 Ceppitelli); 40 M’Poku, 7 Cossu (67′ – Joau Pedro); 90 Cop (56′ – 9 Longo);.
A disposizione: 1 Colombi, 27 Cragno, 2 Gonzalez, 3 Murru, 14 Pisano, 17 Farias, 18 Barella, 22 Husbauer, 37 Diakhitè.
Allenatore: Gianfranco Zola.

.

INTER (4-3-1-2): 30 Carrizo; 14 Campagnaro, 15 Vidic, 5 Juan Jesus, 21 Santon; 13 Guarin, 18 Medel, 77 Brozovic; 10 Kovacic; 9 Icardi, 11 Podolski.
A disposizione: 46 Berni, 6 Andreolli, 17 Kuzmanovic, 20 Obi, 22 Dodò, 23 Ranocchia, 28 Puscas, 33 D’Ambrosio, 88 Hernanes, 91 Shaqiri, 93 Dimarco.
Allenatore: Roberto Mancini.

.

Arbitro: Mazzoleni – Assistenti: Giallatini, Pegorin

IV uomo: Dobosz- Assistenti addizionali: Doveri, Ghersini

.

Ammoniti: Brozovic (I), Cop (C); Campagnaro (I);

.

Primo tempo piuttosto equilibrato: giusto il pareggio che ne scaturisce al termine della prima frazione di gioco. Più Inter nei primi 25 minuti, Cagliari in crescita nel finale.

Secondo tempo che regala subito il gol con cui l’Inter sblocca il punteggio: Kovacic di tacco lancia Podolski, cross al centro per Icardi che però si allunga il pallone, arriva Kovacic che insacca di giustezza sotto la traversa.

,

ECCO IL GOL DELL’INTER

.

Sotto di un gol il Cagliari cambia: Zola inserisce l’ex Longo al posto di Cop, e i sardi sfiorano l’immediato pareggio con M’Poku e poi con Longo.

Molti errori in difesa nell’Inter, ma il Cagliari non ne approfitta. Secondo cambio per gli isolani: 67′ fuori Cossu, dentro Joau Pedro.

L’Inter raddoppia: è il minuto 68′ quando Icardi sigla il 2-0 nerazzurro. L’argentino controlla di destro, elude l’intervento di Capuano e la mette all’incrocio.

.

ECCO IL RADDOPPIO DELL’INTER

.

Terzo cambio nel Cagliari: 72′ dentro Ceppitelli al posto di Crisetig.

.

Il Cagliari riapre la partita: 74′ Longo evita Juan Jesus e lascia partire una bordata che sbatte sul palo e sulla schiena di Carrizo finendo in fondo al sacco.

.

Doppio cambio Inter: 81′ dentro Dodo al posto di Podolski, 83′ dentro Hernanes al posto di Brozovic.

L’Inter congela il match. Al 92′ cambio nell’Inter, l’ultimo: fuori Kovavic, dentro Kuzmanovic.

.

Vince l’Inter 2-1: i nerazzurri salgono a quota 35 punti, il Cagliari resta a quota 20.

1 commento

  1. E godiamocela! I gol sono due per l’Inter e non uno. Con la vittoria sul Chievo abbiamo fatto saltare la classifica. Quanto mi piacerebbe riacchiappare quelle m..de dell’Udinese non fosse altro per quel furto nella partita d’andata. Cacchio: siamo proprio bravi, e le big ci aiutano, a oarte la Juve la scorsa settimana a Cesena. Bilancio di questa settimana super positivo, e il ritrovato Mac fa ben sperare (ritrovato ancheperché c’è Saponara dietro, almeno così mi pare).

  2. E ‘ chiaro che bisogna guardare solo a noi stessi,perché i punti per salvarci non c’e li regala nessuno è dobbiamo sudarcela noi…..ma quando vengono risultati come quello di Cagliari….non si puo’ che sorridere a 32 denti!

  3. Giovanni dimmi che c’entra Saponara con i goal di Maccarone dato che a Roma ha segnato su rigore, col cesena e il milan non era in campo e con il chievo meriti di saponara sui goal non li ho visti..

    • Io credo che Saponara riesca a tenere un pò più alta la squadra e di conseguenza gli attaccanti possono agire più vicini alla porta.

      • Renaissance, ti ha risposto Vaglia80. Avere Saponara appena fuori dell’area – uno che passa la palla bene, si tira dietro un paio della difesa ecc.ecc. – favorisce indirettamente gli attaccanti che posono anche stare vicino all’area o, come Tavano, sulla linea dell’area o anche dentro. Io credo che anche Sarri abbia cambiato posizione avanzando gli attaccanti: non c’è più bisogno che Mac torni indietro a prendersi la palla alla tre quarti nostra, come l’abbiamo visto fare spesso, per poi arrivare spompato al limite dell’area; oppure giocare sempre (o quasi) con le spalle alla porta. E, sarà un caso, è molto migliorato anche Vecino, meno coperto, più libero, con tutta la capacità che ha anche di dribbling…Insomma: se si ragiona meccanicamente: quali passaggi ha fatto Saponara per far segnare Mac, hai ragione tu; ma se vedi il gioco nel suo complesso a cosa mi pare diversa. E’ un’opinione, la mia, forse discutibile, ma mi sembra l’unica spiegazione a questo miglioramento dell’Empoli. Il nostro è uno scambio di opinioni e ne approfitto per salutarti. Anche Daniele, nel suo ottimismo, secondo me “non la butta di fuori”: per ora no,ma non mi stupirei di vedere Sassuolo e Udinese cercare di sottrarsi alla coda.

        • E come fai a non essere ottimista quando,lasciando perdere se si vuole anche i due magnifici campionati di B,una squadra come l’Empoli,appena promossa,riesce a sciorinare un gioco che a detta di tutti è forse il migliore che si vede sui campi della serie A…..Come non essere ottimisti vedendo che anche se giochi a Napoli,Milano,Firenze,Roma,torni a casa con punti e con il rimpianto di aver lasciato dei punti immeritati all’avversario…..Come fai a non essere ottimista….Cosa dovrei fare,magari rammaricarmi perché siamo ancora in una zona calda della classifica?O perché Ciccio non timbra piu’ il cartellino?(Per ora)…..Dobbiamo essere orgogliosi di questi ragazzi per il campionato che hanno fatto fino ad ora,ma lo sarei anche se da qui alla fine le perdessimo tutte,perchè i ragazzi danno davvero tutto quello che hanno e si aiutano l’un l’altro in ogni centimetro di campo e son sicuro,che se le esigenze di mercato non ci porteranno via nessuno,con 2 o 3 ritocchi,L’ANNO PROSSIMO,questa squadra potrebbe arrivare molto,ma molto vicina a quello che riusci a fare il Chievo qualche anno fa….ma si sa….siamo l’Empoli e purtroppo o meno male un paio di giocatorii all’anno dobbiamo “farli fruttare”,pero’ se debbo prendere solo 1,5 milioni per Valdifiori,me lo tengo,perchè se il Liverpool offre 54 milioni per Strootman,Mirco non lo cederei a meno di 10(ANCHE SE NON E’ CERTO INFERIORE AL “ROMANO”)

    • Ora… il mio era un commento scherzoso e sicuramente non dobbiamo montarci la testa, ma non sarebbe poi un pensiero così proibitivo…

      • Quando ERAVAMO IN B,dirigenza e allenatore non hanno mai detto di puntare alla A(ANCHE SE LO PENSAVANO E DI BRUTTO),ma di arrivare ad una salvezza piu’ veloce possibile e che poi tutto quello che sarebbe venuto sarebbe stato piu’ che ben accetto,,,,Naturalmente quest’anno in A,anche perché neopromossi e anche perché la squadra per 9 undicesimi è la stessa della B,non si poteva pensare ad una salvezza il piu’ veloce possibile e poi si vedra’….Certo se avessimo avuto i punti che avremmo meritato,adesso le tue parole VAGLIA80,piu’ che un commento scherzoso,sarebbero un commento veritiero…..IN OGNI CASO LA SALVEZZA PER NOI EQUIVALE AD UNO SCUDETTO…..quindi prima di tutto pensiamo a questo “scudetto” che per noi a livello anche di “dindi” vorrebbe dire altri 20 e piu’ milioni di euro nelle tasche….poi raggiunto questo…..sognare non costa niente……

        • Se non ricordo male a livello di soldi dalle tv, dalla lega ecc… conta la classifica finale. Un conto sarà salvarsi ed arrivare quart’ultimi e un conto sarà arrivare più sù possibile in classifica, no?

          • Intanto partirei dal presupposto,anche se lontanissimo,che una partecipazione per 3 anni alla serie A,in caso di retrocessione ti porta un paracadute di 15 milioni di euro(5 milioni per 1 anno,10 milioni per 2 anni)e gia mi sembra ciccia se riusciamo nell’impresa…….Le differenze tra un quartultimo posto e un posto appena dietro a chi si qualifica per l’Europa League SONO DI CIRCA 2,5 MILIONI DI EURO…..Chi arriva quartultima prende circa 1 milione di euro,ogni posizione che guadagni ti fa incassare dai 200 ai 300 mila euro in più!Certo se arrivi in zona “Uefa” oltre ai circa 3,5 milioni per il piazzamento c’è da considerare che il solo partecipare ai gironi eliminatori della coppa,ti porta nelle casse intorno ai 1,5 milioni di euro…..mano mano che vai avanti ti entrano altri 3 o 4 milioni di euro se arrivi nei quarti,fino ai 12 milioni di euro se vinci la finale…….Non parliamo poi di chi arriva alla Champion League….IL SOLO PARTECIPARVI,FRA DIRITTI TV E DISPUTA DEI SOLI GIRONI PRELIMINARI(QUINDI ANCHE SE TI BUTTANO FUORI)PORTA NELLE CASSE 30 MILIONI DI EURO……andando avanti fra vittorie e pareggi se arrivi in finale,meglio non dire la cifra….molto meglio…..

          • Dimenticavo ….chi vince il campionato prende circa 4,5 milioni di euro(4,3 la seconda,4,1 la terza,3,8 la quarta)….prendi con il beneficio d’inventario queste cifre,perchè riferite al 30 aprile 2013,ma comunque non dovrebbero dicostarsi dalla realtà odierna(nel caso possono solo essere aumentate,ma non in percentuale….)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here