ass biuzzi« L’annata dell’Empoli in Serie A è stata davvero eccezionale dal punto di vista sportivo, la stagione degli azzurri, che ha portato alla salvezza con quattro giornate di anticipo, ha acceso i riflettori sulla squadra e sul suo allenatore. Un campionato che sarà ricordato da tutta la città come uno dei più belli da vivere». 

 

Così l’analisi che fa, del campionato appena concluso, l’assessore allo sport Fabrizio Biuzzi. Ma assessore e amministrazione comunale vogliono sottolineare anche l’aspetto sociale e i risultati raggiunti in termini di gestione dell’ordine pubblico.

 

 «I risultati raggiunti sono per fortuna sotto gli occhi dei cittadini e di questo vanno ringraziati tutti i componenti del GOS, il gruppo operativo sicurezza – scrive in una nota diramata dal Comune l’assessore Biuzzi – che si è sempre riunito per organizzare tutti i servizi che una partita del massimo campionato di calcio richiede e che anche a Empoli, città da 47mila abitanti, muove migliaia di persone ogni domenica. Voglio ringraziare dunque le forze dell’ordine e tutti coloro che sono stati impegnati su questo fronte. La Città di Empoli tutta ha dimostrato maturità e capacità»

 

 L’assessore ricorda alcune delle partite che hanno visto «una gestione davvero impeccabile. Non possiamo che rammentare Empoli– Roma e la concomitanza con Nottissima, un evento serale al ‘Castellani’ coincidente con una manifestazione da 50mila persone in notturna. In quella sera di settembre 2014 tutto è filato liscio. E così anche per i big march con Juventus, Inter e Milan». 

 

Prosegue ancora nella sua analisi Fabrizio Biuzzi. «Vorrei ricordare come anche la manifestazione dei tifosi della Fiorentina non abbia creato problemi – sottolinea – Ma è giusto sottolineare e ringraziare i nostri tifosi per le belle giornate passate con i sostenitori del Chievo Verona e del Parma, due momenti di condivisione di tifo pulito. Gli unici episodi di tifo violento sono stati alcuni fatti isolati e peraltro le forze dell’ordine sono riuscite a individuare i responsabili grazie alla rete di telecamere presenti sia allo stadio, sia in città lungo tutti i percorsi che portano dal centro allo stadio».

 

Un ultimo pensiero è rivolto alla vicenda della panchina azzurra. «Approfitto anche per salutare e ringraziare Maurizio Sarri – conclude Fabrizio Biuzzi – che resterà nel cuore di tanti empolesi per come si è approcciato alla gente. Ma anche stavolta la società saprà ripartire con grande entusiasmo». 

 

fonte:iltirreno
CONDIVIDI
Articolo precedenteSarri-Napoli: c'è la firma
Articolo successivoNiente nazionale per Valdifiori
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here