Il prossimo avversario dell’Empoli sarà il Palermo di Giuseppe Iachini. All’andata gli azzurri si imposero abbastanza agevolmente, grazie alle reti di Tonelli, Maccarone e Pucciarelli, ma l’impressione è che stavolta avremo contro una squadra ben diversa: l’allenatore ha saputo superare la “prova Panettone” ed è rimasto in sella alla guida dei rosanero e i risultati lo stanno ripagando.

 

Vazquez_Dybala
Vazquez-Dybala, la coppia d’oro del Palermo

LA ROSA

Il Palermo può vantare una rosa di tutto rispetto: si parte dal portiere, Sorrentino, che ha dimostrato di essere un estremo difensore davvero affidabile ed esperto. La difesa è a 3, con Gonzalez e Andelkovic punti fermi, soprattutto dopo la partenza di Munoz; ed è supportata dai due laterali (solitamente Lazaar e Morganella, ma il marocchino sarà out per infortunio) che fanno molto bene sia la fase difensiva che quella offensiva. A centrocampo, solitamente folto e dotato di esperienza, agiscono il sempreverde Maresca, Barreto (che però non sarà del match perché squalificato) e Rigoni; in attacco la coppia che sta strabiliando tutti, il duo argentino Dybala-Vazquez, capace di realizzare la metà dei gol dell’intera squadra.

 

COSA TEMERE DI PIÚ

Le potenzialità offensive del Palermo: i due attaccanti sudamericani stanno davvero facendo benissimo, senza tralasciare la possibilità, per Iachini, di inserire un talento come Belotti a gara in corso. Soprattutto in casa il Palermo è una macchina da gol e da punti, il Barbera è l’arma in più dei rosanero.

 

COSA TEMERE DI MENO

La difesa. I tre difensori rosanero non sono particolarmente rapidi e spesso vanno in difficoltà. Ne è un sintomo indiscusso la quota di reti subìte, ben 39, che rendono il Palermo la quarta porta più battuta del campionato.

 

Simone Galli

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePEnAlty | 25a puntata 26/02/2015
Articolo successivoLa Storia di Palermo-Empoli
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

1 commento

  1. All’andata giocò con il tridente e si vedeva che era una squadra squilibrata. Invece ora con questo modulo ha trovato il giusto equilibrio con i due argentini là davanti che si muovono molto su tutto il fronte offensivo e con gli inserimenti dei centrocampisti che spesso sono andati a segno quest’anno. Senza dimenticarci che Iachini ha sempre in panchina un certo Belotti, futuro centravanti della nostra nazionale.

  2. Io penso che si,il Palermo,sicuramente giocherà anche per vendicare la brutta sconfitta dell’andata,ma credo anche che proprio perche’ sconfitti in maniera netta (direi surclassati) non scenderanno in campo proprio così sicuri del fatto loro….e se fossi in loro,sarei anche abbastanza preoccupato ,per il momento che stanno attraversando gli azzurri……Loro sono forti in attacco,noi siamo forti in difesa…..quindi sembrerebbe pareggio?Direi di no perche ‘ in contrapposizione noi abbiamo un discreto attacco,loro una difesa non proprio impenetrabile…..Io giocherei un bel x2

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here