L’avversaria | Il Cesena di Di Carlo

L’avversaria | Il Cesena di Di Carlo

Domenica pomeriggio alle ore 15 al Castellani arriva il Cesena, squadra che sembrava dover dire addio prematuramente alla Serie A ma che si è ripresa con due vittorie consecutive, contro Parma e Lazio. Ecco le principali caratteristiche della formazione allenata da Domenico Di Carlo, e che aveva in

Commenta per primo!

Domenica pomeriggio alle ore 15 al Castellani arriva il Cesena, squadra che sembrava dover dire addio prematuramente alla Serie A ma che si è ripresa con due vittorie consecutive, contro Parma e Lazio. Ecco le principali caratteristiche della formazione allenata da Domenico Di Carlo, e che aveva iniziato la stagione con in panchina Pierpaolo Bisoli, mister che ha riportato i romagnoli in Serie A dopo il successo dei Play Off della scorsa stagione.

.

LA ROSA

defrel
Defrel, attaccante del Cesena

Il portiere è il giovane Leali, ex Brescia e di proprietà della Juventus, che a detta di molti ha un futuro assicurato, anche in ottica Nazionale. In difesa primeggia l’ex di turno Lucchini, ormai 34enne, al quale si affianca solitamente uno tra Krainc e Capelli, mentre sulle fasce operano Perico e Renzetti. Ceduto l’ex azzurro Coppola passato al Catania, il centrocampo è comunque “robusto”, robustezza garantita dai vari Giorgi e Pulzetti e, all’occorrenza, dall’altro ex Zè Eduardo. Poi Brienza, che a 35 anni è comunque un calciatore ancora in grado di mettere in difficoltà le difese avversarie e soprattutto Defrel, attaccante atipico a cui piace svariare su tutto il fronte offensivo, e probabilmente al centro delle operazioni di mercato della prossima estate.

.

COSA TEMERE DI PIÚ

Il Cesena, molto probabilmente, verrà ad Empoli a fare le barricate. Un punto a casa nostra sarebbe comunque un ottimo bottino e, visti anche i precedenti, è molto probabile che Di Carlo punti per prima cosa a non prenderle. Per gli azzurri le squadre che si chiudono sono particolarmente ostiche e quindi occorrerà fare molta attenzione.

.

COSA TEMERE DI MENO

Al contempo, il Cesena non è una squadra irresistibile in difesa: ben 41 i gol presi, che la rendono la penultima forza del campionato anche in questa speciale classifica. Un bottino davvero magro, se si pensa che l’Empoli ne ha subiti quindici in meno.

.

Simone Galli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy