Speciale Serie A | Facciamo le carte agli avversari: il Genoa

Speciale Serie A | Facciamo le carte agli avversari: il Genoa

La novità è che, nel solito viavai tra prestiti finiti, prestiti rientrati e operazioni collaterali, l’undici teorico di Gasperini si può già intravvedere. Via Gilardino, si scommette sul rilancio di Matri: operazione accettabile, a patto che il bell’Alessandro ritrovi un rendimento realizzativo

Genoa CalcioLa novità è che, nel solito viavai tra prestiti finiti, prestiti rientrati e operazioni collaterali, l’undici teorico di Gasperini si può già intravvedere. Via Gilardino, si scommette sul rilancio di Matri: operazione accettabile, a patto che il bell’Alessandro ritrovi un rendimento realizzativo decoroso. In mezzo, spazio al gioiello di casa: Stefano Sturaro in una sola stagione ha convinto tutti, soprattutto la Juventus che lo ha già scritturato. All’orizzonte però si profila la solita stagione: magari senza ansie, ma anche senza picchi di entusiasmo. E il popolo genoano, fedele e appassionato, reclama legittimamente qualche emozione in più. . Come gioca: 3-4-3 . Obiettivo: qualificazione Europa League . Punto forte: ha ribadito dna genoano e senso di appartenenza. Dopo una stagione da prima pagina, Mattia Perin recita da leader. Bandiera di domani, Preziosi permettendo. . Punto debole: nel 3-4-3 di Gasperini sono determinanti gli esterni. E in un colpo solo il Genoa ha perso Motta, De Ceglie e soprattutto Vrsaljko. Urgono innesti, senza ali non si vola. . Gabriele Guastella – In collaborazione con GS Guerin Sportivo Dir.Resp.Matteo Marani | Guerin Sportivo sponsor tecnico Premio Leone d’Argento PianetaEmpoli.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy