Speciale Serie A | Facciamo le carte agli avversari: il Sassuolo

Speciale Serie A | Facciamo le carte agli avversari: il Sassuolo

Il prezzo del noviziato sembrava un’inevitabile ridiscesa in Serie B. Invece il finale prepotente è valso una fondamentale salvezza. Fondamentale, perché una volta metabolizzati gli errori di inesperienza la dirigenza neroverde è ripartita con idee chiare e disponibilità economica garantita dal

SassuoloIl prezzo del noviziato sembrava un’inevitabile ridiscesa in Serie B. Invece il finale prepotente è valso una fondamentale salvezza. Fondamentale, perché una volta metabolizzati gli errori di inesperienza la dirigenza neroverde è ripartita con idee chiare e disponibilità economica garantita dal patron Squinzi. Lievita così nella provincia emiliana un progetto di spessore: la mission aziendale, diventare squadra simpatia, passa da un tridente fresco e talentuoso e da innesti mirati, specie in difesa: Vrsaljko strappato a Milan e Fiorentina è operazione di impatto. Impianto di gioco noto e gruppo interessante: obiettivo salvezza, ma non solo.

. Obiettivo: qualificazione Europa League . Come gioca: 4-3-3 . Punto forte: Berardi, Sansone, Zaza: presente già luminoso che prepara un futuro notevole. Attaccanti di razza per il tridente zemaniano di mister Di Francesco. . Punto debole: è la controindicazione della gioventù: la tendenza a ricercare l’estetica prima della concretezza. Di Francesco lo sa: al Sassuolo manca cinismo, decisivo in Serie A. . Gabriele Guastella – In collaborazione con GS Guerin Sportivo Dir.Resp.Matteo Marani | Guerin Sportivo sponsor tecnico Premio Leone d’Argento PianetaEmpoli.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy