Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri usciti immeritatamente sconfitti dal Braglia di Modena 1-0 al cospetto del Carpi.

 

PELAGOTTI: 7 Voto molto alto nonostante il gol subìto nel finale da Lasagna sul quale era impossibile intervenire. Per il resto è prodigioso in almeno due circostanze su Mboakogu e sul match-winner del confronto. Dimostra grande reattività tra i pali ed efficacia nelle uscite, dando sicurezza al reparto.

 

ZAMBELLI: 6 Qualche problema a tratti glielo crea la vivacità di un frizzante Di Gaudio, anche se non arrivano reali pericoli nella sua zona di competenza. Mette la sua esperienza e il suo senso della posizione al servizio della squadra.

 

COSIC:  6 Si conferma su buoni livelli il difensore centrale bosniaco e vince molto spesso i duelli aerei con un elemento fisicamente prestante come Mbakogu. Arrivato in punta di piedi ad Empoli, si sta ritagliando uno spazio importante e sarà un elemento da monitorare con attenzione in chiave futura.

 

COSTA: 5.5  Non del tutto convincente nelle chiusure e nelle letture delle giocate avversarie. In occasione del gol si fa sorprendere da Lasagna che lo taglia fuori con troppa facilità. 

 

MARIO RUI: 6 Lotta con l’ardore e la determinazione di sempre, eccellente il suo contributo soprattutto sulle diagonali, anche se in certi momenti della gara dimostra di soffrire troppo le giocate nella sua zona di competenza. Proprio da lì nasce il gol di Lasagna che decide il confronto.

 

ZIELINSKI: 6 Non appariscente il polacco, fatica ad incidere nella metà campo avversaria finendo per essere ingabbiato dalla fisicità degli avversariBuono il suo contributo in fase di non possesso, spende molte energie per mantenere compatta la squadra in inferiorità numerica dopo l’espulsione di Levan.

 

PAREDES: 6.5 Cerca di dare geometrie al centrocampo azzurro non disdegnando di fornire il suo contributo in fase di non possesso, guadagnando qualche importante punizione. Lotta contro i ruvidi dirimpettai avversari, nel finale si guadagna un cartellino giallo per proteste, che poteva evitare.

 

MACCARONE: S.V

 

BUCHEL: 6 Spreca per eccessiva precipitazione la palla del vantaggio, colpendo con la punta del piede destro nel primo tempo. Per il resto consueto lavoro di grande sacrificio in mezzo al campo, aiutando a mantenere gli equilibri del nostro centrocampo.

 

CROCE: 6  “Il Prestigiatore” entra nella seconda metà del confronto dando il suo consueto apporto di dinamismo e quantità nella due fasi di gioco.

 

caremp4SAPONARA: 7  Abbiamo ritrovato questa sera al Braglia il “The Magic” di qualche tempo fa, nonostante ci fosse su di lui una marcatura a uomo ferrea, che andava ben oltre il regolamento. Ha saputo dare qualità alla fase offensiva azzurra creando superiorità nella sua zona di competenza, riuscendo anche a innescare Pucciarelli nell’occasione del gol annullato ingiustamente.

 

PUCCIARELLI: 6.5 Tiene in costante affanno la retroguardia emiliana con il suo movimento. Dialoga molto bene con i compagni di reparto e sfiora il gol con un tiro velenoso diretto al sette che Belec vola a deviare in corner. La rete del vantaggio la troverebbe anche, però Valeri fischia un fallo davvero misterioso.

 

MCHEDLIDZE: 5 Peccato, perché poteva essere la partita giusta per vedere finalmente all’opera il centravanti georgiano. Dopo appena 25′ minuti di gioco viene espulso dall’arbitro per una ingenua manata nei confronti di un avversario, ma il provvedimento sembra davvero eccessivo. 

 

MISTER GIAMPAOLO: 6.5 Sufficienza ampia per la prestazione offerta dalla squadra, che si è presentata al Braglia di Modena con la salvezza in tasca contro un Carpi che aveva bisogno dei tre punti. La squadra ha giocato a viso aperto nonostante l’inferiorità numerica e ha impensierito la porta difesa da Belec in più di una circostanza. Merito è anche del tecnico che ha preparato al meglio questa partita chiedendo alla propria squadra di giocare con grande determinazione  e spirito di sacrificio. Adesso c’è da concludere al meglio questa stagione in queste ultime tre partite, siamo sicuri che il tecnico abruzzese saprà toccare le corde giuste per avere dagli azzurri risposte importanti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCarpi-Empoli 1-0, ma che vergogna!
Articolo successivoTV | Mister Giampaolo nel post Carpi
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

28 Commenti

  1. Spiace perdere e avrei avuto più rabbia se non avevamo ancora raggiunto la salvezza. Peccato per Levan che ha buttato all’ortiche un occasione d’oro.
    Grande Puccia.
    Molto meglio Riccardo.

    Con un punto 0-0 sarebbe stato tutto più bello.

  2. Due giorni fa avevo commentato: …..”Ma davvero credete che un’annata storta,possa compromettere il valore di un giocatore?Chi dubita del talento e la bravura di questo ragazzo,secondo me invece di andare allo stadio farebbe bene a cambiare sport,magari rimanendo sempre all’aria aperta,dove si può trovare Tennis,Atletica,Nuoto e via dicendo.Fosse stato sempre in efficenza fisica magari si poteva anche criticarlo a spron battuto,ma mai dubitare delle sue qualità.Alla fine 5 goals,in una stagione davvero disastrata(e non disastrosa)li ha messi a segno,come anche 10 assist,vincenti,più naturalmente quelli non vincenti che facilmente si dimenticano..Di certo l’anno prossimo dovunque andrà noi tifosi saremo orgogliosi di lui,perchè quello che si vede da fuori non è solo un gran bel giocatore,ma anche un bravissimo ragazzo con la maglia azzurra attaccata alla pelle.” …….L’ho pensato ieri,lo penso oggi e lo penserò domani.Saponara è un giocatore di grandissimo talento.

  3. Non sono d’accordo su Zierlinski che ha giocato male, o comunque non all’altezza sua. Doveva essere cambiato. Sapo e Paredes e Puccia veramente bravi. E Levan non può fare errori così cretini: al calcio si gioca coi piedi (e con la testa) non con le mani. E all’arbitro quanto gli date? Secondo me dovreste sempre dare un voto anche all’arbitro. Siete giornalisti indipendenti, non siete mica la voce della Società, altrimenti dovreste tacere sugli arbitri. Ma come indipendenti dovreste dare il voto. Sui giornali i voti all’arbitro vengono dati

  4. Basta Levan ! …
    Ma si può mandare a casa ?..
    Da quanti anni è qua ad Empoli a libro paga ?..
    E che ha fatto ?..
    A parte il celebre gol dell’ 1 – 2 con il Vicenza nello spareggio della Paura.
    Tutti gli anni deve esplodere, ma ormai è come quegli ordigni inesplosi della seconda guerra mondiale che ogni tanto si trovano nelle nuove escavazionii cantieri.
    A casa !

  5. Basta Levan ! …
    Ma si può mandare a casa ?..
    Da quanti anni è qua ad Empoli a libro paga ?..
    E che ha fatto ?..
    A parte il celebre gol dell’ 1 – 2 con il Vicenza nello spareggio della Paura.
    Tutti gli anni deve esplodere, ma ormai è come quegli ordigni inesplosi della seconda guerra mondiale che ogni tanto si trovano nelle nuove escavazioni.
    A casa !

  6. In sintesi, l’Empoli ha derubato spudoratamente dall’arbitro. Prima di tutto che non era un cartellino rosso. Michelidze alzò il braccio e a malapena toccato giocatore di Carpi. Non credo che Levan stava facendo grande, ma egli è stato una vittima dell’arbitro che in altra mano teneva solo dare solo riflessi ma i falli continui da Carpi soprattutto a Saponara e quel criminale tackle a Zielinski. Saponara ha mostrato che, quando ha la palla sui suoi piedi, le cose buone accadono per Empoli. Come ho detto prima, Pucciarelli è il cuore di Empoli, ma il cervello è Ricky e non capisco perche ‘ molte volte Empoli sta cercando di fare Puciarelli il cervello quando che non è il suo forte… Nel complesso, la migliore sorpresa da Empoli è Cosic che fu l’ultimo sulla linea come un CB, ma lui e la Costa può essere un bel tandem per la prossima stagione. Considerando che Empoli giocare con 10 uomini per la maggior parte del gioco avrebbero meritato un applauso per il loro sforzo.

  7. Lo ripeto Saponara senza pubalgia vale 30 milioni e con lui al 100 % avremmo avuto 10-12 punti in più ieri è stato stratosferico !!!! Buchel mi è piaciuto molto da molto equilibrio e sostanza al centrocampo e complimenti a pucciarelli cosic e costa che giocano sempre al di sopra della sufficienza

  8. Mi raccomando, poi criticatemi i’giovedì quando commento l’obbrobrio delle designazioni arbitrali per l’Empoli eh…mi raccomando!!!

    Pelagotti 7 Zambelli 6,5 Cosic 6 costa 6 M.Rui 5 Paredes 7 Buchel 6,5 Zielinski 5 Saponara 7,5 Mchedlidze sv Pucciarelli 8

  9. Claudio, il giovedì non puoi sapere cosa farà l’arbitro appena designato.
    Lo puoi solo pre-giudicare e non serve a nulla.
    Mentre adesso lo puoi giudicare.
    Ed in tutta onestà si può affermare che ieri l’arbitro è stato scandaloso, i suoi collaboratori compresi.
    Punto.
    Ogni altro commento è superfluo

  10. Quoto mork sul Sapo una volta rimasti in dieci si e’ messo a disposizione totale nel difendere e ripartire, mancano poche partite potrebbe approdare in un grande club,risparmiarsi,invece tira fuori prestazioni del genere.Inoltre da tanti anni che e’ da noi non ricordo una polemica o una cosa fuori posto,grande ragazzo ancora prima del calciatore

  11. E’ il metodo, Usualemi, che è sbagliato: La “filosofia” che sta dietro alle designazioni….

    Il Carpi passa ad Infront e, in contemporanea, Mediaset Premium acquista i diritti per far vedere le partite della squadra romagnola. Era il 16 gennaio quando premium trasmette la prima partita integrale del Carpi, squadra di Castori distaccata, in quel momento, di ben 6 punti dalla zona salvezza, con appena 14 punti conquistati in 22 partite. Da lì in avanti il Carpi si trasforma mettendo insieme ben 21 punti in 13 partite, media non da salvezza, ma da Europa League sicura. Inoltre ha venduto Borriello, Matos, Gabriel Silva e altri. Cosa è successo a questa squadra? Ha acquisito più sicurezza nei propri mezzi? È diventata più forte? Nelle ultime tre ha realizzato 7 punti sui 9 totali avendo a favore due espulsioni degli avversari, due rigori non concessi e un gol annullato ingiustamente. Tutto questo è un caso?

    (ANSA) – ROMA, 16 FEB – “Noi padroni del calcio italiano? No, il contrario. Sono i club ad essere i nostri padroni, lavoriamo per servirli, aiutandoli a raggiungere gli obiettivi prefissati”. Così il presidente di Infront Italia, advisor di Lega e Figc, Marco Bogarelli. “Se riusciamo a creare ricchezza la dividiamo con i nostri ‘padroni’. Il nostro è un approccio di business, nient’altro”. Bogarelli ritiene “ipocrita” voler separare il business dallo sport:”le prime squadre al mondo sono quelle che fatturano di più”.http://www.tuttomercatoweb.com/altre-notizie/bogarelli-infront-lavora-per-i-club-647458

  12. Speriamo solo che l’arbitraggio non sia un’anticipazione di quel che ci aspetterà più diffusamente la prossima stagione.

  13. Claudio dai stiamo parlando del carpi , senza stadio , senza città e senza tifosi , alla fine x noi comunque meglio che si salvi una tra carpi e Frosinone però se c’è un interesse di mandare una squadra in B ai fini economici non è il palermo che ha un bacino d’utenza enorme semmai è zamparini che si vogliono liquidare

  14. Io ragazzi e un lo so icchè c’è dietro: Mi son limitato a citare, virgolettato, il link sulla Infront. Di sicuro Valeri aveva ricevuto un input. Un si pole arbitrà in quel modo in serie A

    • Claudio, io posso anche prendere atto del tuo discorso sul “complotto” pro-carpi, pur non condividendolo (come Antonio dei Cannoli).
      Quello che voglio dire è che il mercoledì delle designazioni Tu NON puoi sapere PRIMA se l’arbitro di turno avrà, come dici Tu, “ricevuto un input”, o meglio ancora, se, ricevuto l’input, deciderà di metterlo in pratica.
      Nel senso che: Ti lamenti sempre che non ci viene assegnato Rizzoli, dico bene? perché pensi che lui gli “input” non li riceva? oppure pensi che, pur ricevendoli, non li metta in pratica?
      Domando solo per capire, perché o il “sistema” è “per Te” malato (ed allora inutile avere Rizzoli piuttosto che chiunque altro) o lo sono solo “alcuni” arbitri.
      Ma allora si torna alla mia domanda iniziale: come fai a sapere “prima” che quel certo arbitro “recepisce” gli input, come dici Tu?
      ….
      Secondo me, più semplicemente, Valeri è un incapace. Ha arbitrato male, sorretto da collaboratori certo non in giornata.
      Perché se davvero dovessi pensare che c’è un complotto a favore del Carpi (e non dico Juve, ma dico “Carpi”…), sicuramente mi viene da scompisciarmi dalle risate…

  15. Non si sa cosa gli sia realmente successo in questo girone di ritorno, ma quando Saponara gioca così è una delizia per chi ama questo sport.

  16. Ma dove sono finiti i 4/5 espertoni sempre critici verso il Sapo???? È’ bastata una partita appena sopra le righe (per lui) e gia’ vi siete ammutoliti??? Quello che diceva vale 3 milioni, quello che diceva sopravvalutato, con lui siamo uno in meno, ecc ecc. Quando giocherà veramente al top cosa farete? Vi suiciderete immagino! Forza dai: ancora qualche cazzata per finire in bellezza il campionato! Mi mancate

  17. Ma di che parliamo? Partita stradominata in 10 contro 11, poi nel momento “opportuno” abbiamo preso il golletto e perso la partita. Punto- Siccome Levan percepisce 300.000€ l’anno, de ove sono i moralisti del tipo “l’abbonamento costa troppo”, “chi è operaio non se lo può permettere”, “Livaja via da Empoli”, “Di Francesco fascista non verrà mai a Empoli?”. Cosa c’è dietro? Nessuno se lo chiede?

  18. Quello che dice CLAUDIO è sensato. Infront agisce per fare business. La stampa se n’e occupata e poi tutto si è fermato. Ma simili società possono essere centri di corruzione, comunque lo sono di affarismo che col calcio non devono avere nulla a che vedere in quella forma lì. Perché non spazzarle via? Poi non avevo tenuto conto dei punti fatti rapidamente dal Carpi di recente. Mistero! Il Carpi è una squadra mediocrissima, che non merita nulla. Sugli arbitri avevo scherzato al momento della designazione: uno si chiamava Manganiello e uno Mangano, se non sbaglio. In effetti scherzando ci avevo azzeccato. Il secondo è quello che ha fatto espellere Levan, l’altro non ha visto il rigore che c’era da ultimo. Se non è una congiura, si tratta di un gruppo di cretini. L’avete sentito il Pistocchi che ha detto? Nulla. A una trasnmissione cui ho assistito 5 minuti per caso ha dovuto ritrattare dopo aver detto una cazzata offensiva. Il conduttore gli ha detto: “Così non lo puoi dire, te ne prendi la responsabilità”, e lui – da ruffiano berlusconiano qual è – ha detto: “Scherzavo”. La fava che è!

    • Ti ringrazio.

      “lavoriamo per servirli, aiutandoli a raggiungere gli obiettivi prefissati”. Lo sanno loro, vai, in che modo “lavorano”…

  19. Molto soddisfatto del gioco e della voglia di sacrificarsi per la maglia. A questo giro niente da dire. Ho sempre sostenuto che la mancanza di stimoli nel calcio non devono esserci, perché ogni sport conosce una sola regola… sudore e determinazione. E ieri ci sono stati. Soltanto la mala sorte non ci ha permesso di uscire dal Braglia con un buon risultato. Cmq anche il Carpi nel secondo tempo ha avuto le sue buone occasioni e Lavagna è davvero un bel giocatore, italiano per giunta. Quindi onore al Carpi, anche se aiutato dall’alrbitro. Sono contento se si salvasse… e sono poche le squadre che onorano davvero il calcio in Italia ormai.

  20. Molto d’accordo con questi voti, soprattutto con il 7 di Saponara che, diciamocela tutta, è stato bistrattato perché, ahinoi, l’Empoli non è riuscito a spuntarla. Probabilmente siamo adirati perché giochiamo al Fantacalcio e, si sa, questo può influenza il nostro pensiero 🙂
    Complimenti e continuate così! Speriamo che il buon Riccardo ci regali qualche emozione nelle restanti partite!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here