Ecco le pagelle relative alla gara di questa sera degli azzurri, nel derby con il Livorno redatte come di consueto dallo staff di Pianetaempoli.it.

 

PELAGOTTI: 7.5 Sostituisce come meglio non potrebbe Bassi, compie almeno tre parate che salvano il risultato. Da applausi la straordinaria deviazione su Ceccherini a 10′ dal Termine. Saracinesca.

 

LAURINI: 6  In difficoltà il francese nella sua corsia di competenza a disinnescare le iniziative degli amaranto nei primi 20′. Nella ripresa è bravo a prendere le misure e a proporsi in fase offensiva con discreto profitto.

 

TONELLI: S.V.

 

PRATALI: 6.5 Il Pampa si regala la prima gioia personale, e ci regala una vittoria importantissima. Dopo l’impaccio iniziale si fa trovare pronto soprattutto sulle palle alte, dove non sbaglia mai denotando un eccellente senso della posizione. Soddisfazione poi, per un pisano, affondare il Livorno.

 

REGINI: 6.5 Nessuna sorpresa ormai vedere guidare la difesa come il più navigato dei difensori. La sua crescita certificata dalla meritata convocazione con la U 21 di Mangia. Anche stasera bravo a tenere duro nel momento più difficile e a francobollare i temibili gli attaccanti amaranto, fondamentali i suoi raddoppi in aiuto a Hysaj per limitare lo scatenato Siligardi.

 

HYSAJ: 6 Siligardi lo mette costantemente in difficoltà soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa prende coraggio spingendosi con convinzione in fase offensiva.

 

VALDIFIORI: 6,5 Inizio molto difficile per lui come per tutta la squadra, soffre i dirimpettai amaranto, che lo mettono regolarmente fuori giri. Con il passar del tempo prende in mano le redini del centrocampo e gli azzurri ne beneficiano. Finisce davvero sugli scudi.

 

MORO: 6  Meno esplosivo che in altre circostanze, ma quando comincia a carburare dalla mezzora in avanti, da il consueto contributo sia nella fase di non possesso, che in fase offensiva dove è abile a far ripartire ficcanti ripartenze.

 

SIGNORELLI: 7 Inizio timido, poi riesce a entrare in partita e lo fa rubando palla a Schattarella e dando la scossa agli azzurri, per il resto dai suoi piedi nascono le migliori azioni dell’Empoli. Ci vuole sul finire del tempo un prodigioso Mazzoni per negargli la gioia del gol.

 

CASOLI: 5.5 Entra determinato e questo va bene. Sbaglia però molti appoggi e spesso strafa non convincendo a pieno

 

CROCE: 6 Schierato alle spalle di Tavano e Maccarone, in sostituzione di Saponara. E’ bravo ad andare a cercarsi gli spazi soprattutto a sinistra e crea qualche grattacapo agli avversari, anche se talvolta manca proprio nei 16 metri finali; tuttavia gara positiva la sua.

 

PUCCIARELLI: 6 In predicato di partire titolare fino all’ultimo, non sbaglia la prestazione nei 20 minuti in cui è campo, dimostrando qualità e visione di gioco.

 

TAVANO: 7 Regala il pareggio con un sinistro velenoso dove onestamente trova la collaborazione di Fiorillo, per il resto è bravo a mettere lo zampino in tutte le azioni degli azzurri, gettandosi negli spazi aperti da Maccarone. Ancora una grande prova di generosità in ripiegamento.

 

MACCARONE: 6.5 Sta tornando sui suoi livelli Big Mac che mettendo fuori causa costantemente Lambrughi, permette una costante superiorità numerica in fase offensiva. Non segna ma è una spina nel fianco della difesa labronica.

 

ALL.: SARRI: 7 I primi 20′ ci avevano spaventato, con il Livorno padrone del campo che oltre alla rete aveva collezionato altre due palle gol. La squadra ha saputo reagire, con testa ed ordine, dimostrando che le sue scelte erano giuste, con Signorelli e Croce che si sono espressi bene a lungo termine. Insomma in una sola giornata sono arrivati 4 punti (oltre a i tre del derby è stato restituito legittimamente quel punto tolto in estate). E’ una vittoria che vale molto sul piano mentale e dell’entusiasmo, i famosi 50 punti si avvicinano e continuando a lavorare con umiltà ma anche con consapevolezza dei nostri mezzi certi sogni si potrebbero avverare.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'Empoli scioglie il Livorno e fa suo il derby: 2-1
Articolo successivo1a Giornata Gruppo A – Risultati
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. Pelagotti ha fatto una partita eccellente e BigMac sta tornando su altissimi livelli… nel mezzo a questi due tanta umiltà e generosità da parte di tutti: bravi ragazzi!

  2. Ottima prestazione complessiva con la seconda parte del primo tempo in crescendo. Secondo tempo giocato nella metà campo del Livorno sempre pressato con possesso palla e neutralizzato nella fase offensiva, eccellente prestazione dell’Empoli, il Livorno non esiste.
    Sul piano del gioco personale:
    – Tavano e Maccarone in forma fanno un ottimo lavoro nel reparto avanzato
    – Croce li davanti evanescente, regolarmente neutralizzato dai difensori
    – Signorelli lento e assente nella fase di interdizione, quasi mai sull’avversario portatore di palla
    – tutto il centrocampo ottimo a neutralizzare l’avversario con possesso palla e impostazione
    – difesa in difficoltà con Laurini ma sempre attenta ed efficace con Pratali, per tutti ottima prestazione portiere incluso
    – cambio tardivo con l’ingresso di Pucciarelli e Casoli ma si è visto subito il cambio passo e la maggiore spinta offensiva, ripeto s’è visto subito.
    Successo strameritato!!!

    • Se c’era in campo Saponara, probabilmente il Risultato sarebbe stato molto più ampio….
      L’arbitro di Bassano e il guardalinee che ci hanno negato il rigore su Maccarone vadano a….

  3. Il Pela è stato miracoloso anche il occasione del gol, peccato poi la dormita difensiva sulla ribattuta. Almeno così mi è sembrato di vedere dalla maratona. Grande Alberto , due volte chiamato a giocare e due volte in cui è stato importante se non decisivo. È sicuramente maturato molto, forse è proprio lui il futuro

  4. sono gia’ due volte che i mister avversari (prima aglietti con gonzales oggi nicola con siligardi)schierano una punta
    veloce che gioca fissa dalla parte di hjsai mettendolo
    spesso in difficolta’….
    che forse abbiano capito il tallone d’achille?
    a sarri le contromosse…

  5. p.s. vi risulta che in caso di play off dovremmo
    rinunciare a regini e saponara impegnati con
    l’under 21?
    attendo risposte…anche ufficiali..

  6. Complimenti a Pelagotti, e’ cresciuto tantissimo rispetto alla scorsa stagione!!
    La difesa in generale e’ andata abbastanza bene, meno Hisay che soffrendo abbastanza Siligardi ( giocatore di altra categoria) ha sbagliato anche qualche passaggio in faso di impostazione..
    Il centrocampo male i primi 20 minuti, dove il lore Duncan non ci faceva vedere palla, poi dopo il goal siamo cresciuti ritrovando il vecchio Empoli, bella partita di Mirko, meno Signorelli e Moro….
    In Attacco, l’assenza di Saponara era difficile da colmare ma Croce ha fatto davvero una bella partita, bene anche Ciccio e Big-Mac, loro 2 la’ davanti sono delle garanzie!!

  7. Gara di spessore tecnico superiore alla media. Gradevolissima anche per chi non tifa Empoli o Livorno. Vedere gli azzurri quest’anno è come andare al teatro. Davvero un bel vedere. Complimenti anche agli amici Amaranto. Ottima squadra. Sul Pela…mi sono già espresso quando non lo cagava nessuno. Chi frequenta il sussidiario conosce la serietà e l’applicazione di questo giovane durante gli allenamenti. La sua prestazione non mi stupisce affatto. Il lavoro paga sempre. Lo ritengo in prospettiva , un portiere di altissimo livello.

  8. grande azzurro!!!

    ma hisay nelle ultime partite l’ho visto in difficoltà….
    errori spesso in fase di appoggio e dormita sul goal…

    voglio pensare che sia un calo naturale e non che si sia montato la testa….

  9. Bravi e riconosciamolo,fortunati nella prima mezz’ora dove il Livorno non ce l’aveva fatta vedere mai.Inoltre,la sfortuna dell’assenza di Saponara è stata,diciamo così,compensata dai ripetuti infortuni in serie degli amaranto.Grande Pelagotti,parate strepitose e reattività al massimo.Certamente con Riccardino si poteva fare molto meglio anche perchè il Livorno mi sembra avere il suo tallone d’achille proprio dietro dove non mi sembra ci siano fenonemi.Per quanto riguarda Hysaj,doveva badare Siligardi che come Gonzalez sono giocatori di altro livello.Ricordiamoci che è pur sempre un ’94.Ora avanti così.

  10. Dimenticavo,bravissimi sia Pratali che Regini che è cresciuto tantissimo.Continuando di questo passo farà una grande carriera da centrale non a sinistra dove l’aveva un pò confinato Aglietti.

  11. Credo e spero che alcuni tifosi,invece sempre di inveire,su Pianeta contro i propi giocatori E MAGARI SULLA DIFESA quando le cose si mettono male,comincino a pensare che le partite durano 90 minuti…..Dopo 90 minuti giocati con il Livorno,Saponara o non Saponara,il risultato finale è stato uno solo:
    L’Empoli in questo momento è la squadra piu’ forte della serie B.

    • Vorrei anche ribadire che forse molti avevano sottovalutato la forza dell’attacco Livornese e che non solo avevano fatto piu’ punti di tutti in trasferta…..ma anche che avevano ben 16 punti piu’ di noi in classifica!

  12. Ribadisco ciò che vado dicendo da tempo: Pelagotti è il miglior portiere che abbiamo in rosa e farà una grande carriera! Basti pensare che dobbiamo vedere in serie A Padelli, Curci, Goicoicea, Viviano, Amelia… Mah? A volte mi domando se gli osservatori vadano a vedere realmente le partite allo stadio…

  13. In primo luogo i miei complimenti a Pelagotti, un ragazzo che forse ha pagato per colpe non sue dell’anno scorso. Ma sono convinto che la società presto tornerà a puntare su di lui, specialmente ora che sembra aver raggiunto anche una buona maturità mentale.
    In secondo luogo credo che la vittoria sul Livorno, così come il pareggio contro il Sassuolo (avvenuti entrambi in rimonta e contro decisioni arbitrali discutibili) stiano a sottolineare il grande carattere di questo gruppo, che forse ha raggiunto il perfetto equilibrio tra esperienza e gioventù…. se poi i più maturi giocano partite di grande dinamismo come hanno fatto ieri Tavano e Maccarone (che sembravano dei ragazzini), beh che dire!!!
    Vorrei sottolineare infine la grande prova del Pampa e di Regini, che spesso hanno dato mano ai due laterali che erano un po’ in sofferenza contro gli attaccanti temibilissimi del Livorno… bravi è così che si vincono le partite, giocando da gruppo!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here