Queste le pagelle degli azzurri relative alla gara contro il Modena, Redatte dallo staff di Pianetaempoli.it.

 

DOSSENA: 6 Praticamente mai impegnato il portiere azzurro che sulle tre reti di Cellini non pare avere grandi responsabilità.

 

BUSCE’: 5.5 Il napoletano  va spesso in sofferenza quando Ardemagni lo punta ed in fase difensiva non si distingue particolarmnete,, mentre si propone con caparbietà in fase offensiva dando il suo contributo giocando con generosità anche se non incidendo particolarmente.

 

STOVINI: 6 Il capitano è uno dei pochi a salvarsi nel marasma generale della ripresa, non fa cose eccezionali intendiamoci, ma almeno non compie grossi errori e cerca di salvare la baracca. Statico sul primo gol canarino.

 

CHARA: 5 Il colombiano all esordio assoluto in stagione compie un gravissimo errore in appoggio che innesca Ardemagni procurando il gol del pareggio. Altra pecca quella di  mostrare una mancanza di personalità, come gran parte dei giovani azzurri.

 

REGINI: 5 Non era in giornata, e lo si nota subito sia in fase di copertura dove fa molta fatica con il dirimpettaio gialloblù, che in fase offensiva dove non riesce a incidere, peraltro rientrando a fatica crea difficoltà agli equilibri della squadra, innescando spesso le ripartenze altrui.

 

MORO: 6  Nella prima frazione è il migiore degli azzurri facendo girare la palla con maestria ed ordine e recuperando palloni importanti.  Nella ripresa cala come tutta la squadra, ma è l’unico a mantenere lucidità cercando di dare fosforo al gruppo.

 

SIGNORELLI: s.v Gioca solo gli ultimi dieci minuti con la partita ormai segnata.

 

COPPOLA: 5.5 Ci mette come di consueto grande generosità e agonismo, ma appare molto impreciso anche nella prima frazione quando la squadra gioca un buon calcio. Nella ripresa cala vistosamente.

 

ZE EDUARDO: 6Uno dei pochi a correre e lottare per tutti i 90′, una autentica rarità quest’oggi. Nella prima frazione sfiora il gol con un bel tiro da fuori, e recupera una quantità industriale di palloni. Nel secondo tempo sembra l’unico che ci crede fino all ultimo. Un esempio da seguire.

 

LAZZARI: 5 Inizia molto bene regalandoci il gol del vantaggio con un bel taglio dietro le linee. Gioca una gara maschia e viva ma sono troppo clamorosi gli errori sotto porta sia nella prima frazione che nella seconda dove si poteva (e doveva) chiudere la partita.

 

MCHELIDZE: s.v Schierato nell’ ultimo quarto d’ora per cercare di dare il suo contributo con la sua stazza, ma lo vediamo solo in occasione del rigore non dato, per il resto come molte altre volte tanto fumo e niente arrosto

 

TAVANO: 5 Il bomber appare in condizioni fisiche precarie, e non sembra ancora ristabilitosi pienamente dall infortunio. Non riesce mai ad incidere facendosi notare solo per lo scambio con Lazzari nella prima frazione, per il resto davvero in ombra. Tra l’altro mai in gol dal ritorno di Aglietti.

 

DUMITRU: 4.5 Sembra tornato a quello di inizio stagione, quando entra con la mentalità sbagliata non dando assolutamente il cambio di passo che serviva a una squadra in grande affanno, non è in questo modo che ci si salva.

 

MACCARONE: 6 Il suo passaggio filtrante pesca Lazzari per il gol del vantaggio. Nella ripresa, la parte drammatica del match, ha l’occasione del raddoppio che Caglioni gli nega ma ècomunque uno dei pochi che sembra crederci e soprattutto che torna a dar man forte anche dietro.

 

All AGLIETTI: 5 Perdere una partita così fa davvero preoccupare. In vantaggio dopo 4′ con la gara che sembrava in mano ci si è fatti raggiungere, e poi si è assistito a un secondo tempo con poca intensità e molta paura. E’ una squadra che alle prime difficoltà si consegna all avversario di turno, ed ormai purtroppo pare un copione collaudato e dalla difficile riscrittura. Per quanto concerne le scelte del tecnico valdarnese lascia perplessi il mandare allo sbaraglio Chara  e le sostutizioni che paiono tardive: magari un pizzico di qualità a metà ripresa noi guastava. Questa gara annulla tutto il buono fatto in precedenza e rimanda gli azzurri con la sola punta del naso fuori dalle sabbie mobili.

CONDIVIDI
Articolo precedentePrimavera pari a Siena ma fuori dai play off
Articolo successivoTV Sintesi | Empoli-Modena 1-3
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

28 Commenti

  1. la partita si e’ persa per colpa di dumitru a vedere i voti di cocchi….ma si puo??? ma cosa puo’ fare uno che entra a meta del 2 tempo???

  2. non avendo sentito le formazioni ho pensato
    ad una defezione di gorzegno dell’ultim’ora,
    ora leggo che era in panchina e allora sostengo
    che e’ stato un errore macroscopico di aglietti
    mandare allo sbarglio chara lasciando fuori
    l’esperienza di gorzegno…
    e poi non possiamo ad ogni partita regalare 7/8
    giocatori agli avversari,oggi in difesa mancavano
    vinci-tonelli-mori-ficagna-gorzegno, fate voi…

  3. Come sempre preferirei commentare la squadra piu’ che i singoli…..pero’ il 6 a Moro mi sembra riduttivo…come mi sembra riduttivo il 6 a SuperMac.Io mi domando come non si debba dare a Cesare quello che è di Cesare.Questo ragazzo ha un problema solo….quello di chiamarsi Moro e allora niente gli è dovuto nemmeno quando gioca così bene!Cavolo finchè ce l’ha fatta ha corso su tutte le palle,le ha recuperate ed è stato abile nello smistarle.Ok spesso quest’anno ha lasciato anche a desiderare,ma sono 4 o 5 partite che sta veramente giocando da giocatore completo come da parte sua forse mai si era visto ad Empoli e non vedo perchè non rendergliene merito!E pur essendo,come tanti peraltro,un estimatore di Ciccio,quel 4 che si è preso Dumitru,lo meritava lui!

  4. Ma chi gli ha sciolti quei due sopra? Saranno parenti di dumitru. Tavano ha fatto ridere oggi, ma mettere dumitru o nessuno sarebbe stata la stessa cosa. Voti giusti, anche troppo dolci forse.

  5. Tavano non e’ in condizione a causa dell’infortunio..??
    Ciccio e’ in difficoltà da tanto e non c’entra l’infortunio…

  6. Caro cocchi moro l e da sei e mezzo !!ma tu lo massacri sempre !oggi gran partita per lui e per lo zio peccato la difesa e Lazzari che n ha mangiati tre !!!!!!

  7. Voti giusti, moro e ze eduardo migliori in campo. Abbiamo un piede in legapro ed i nostri ultras fanno festa: loro sono da 2

  8. Caro Cip, hai azzeccato il problema. Il lento, rugginoso ed inesperto Chara, contro gente agile e scaltra come Cellini, non è stata una scelta felice. Parlare adesso è facile, ma non si può rischiare in una gara così delicata. Comunque , continuo ad avere fiducia. Ricordo che Gubbio e Vicenza verranno al Castellani. Se non siamo buoni a batterli a casa nostra, giusto andare giù.

  9. Il fatto che due scontri diretti siano al Castellani non mi danno alcuna fiducia, anzi…Questa squadra, con questi problemi psicologici può perdere da chiunque, figuriamoci da squadre che lottano x non retrocedere….anche i tifosi che applaudono dopo una partita così son da retrocedere!!!

  10. Generoso il 5 a Chara e anche il georgiano (un emerità nullità del calcio) poteva prendere l’insufficienza. Per il resto io concordo con i voto di pe, e sottoscrivo il 4,5 a dumitru che volgio proprio vedere se a napoli se lo riprendono o meno. Ci vogliono le dimissioni di tutto lo staff dirigenziale, a partire da quel brodo di carli !!

  11. un brutto momento squadra con un piede in lega pro primavera fuori da tuttto nessun giogatore in under 21 speriamo bene ma a fine anno con quali soldi si ricomincerà la stagione dato che abbiamo solo gente che ormai sono staTI SCOPERTI SOLO BUFALE E GIOVANI PERMALOOSI ED ILLUSI VAMOS

  12. Questa e’ una domanda da girare alla squadra: ma non vi rendete conto della situazione? Credete che una stagione come questa sia un biglietto da visita positivo per il futuro della vostra carriera? Credo che se continuate così la retrocessione sia matematica, ma credete veramente di aver fatto il vostro dovere fino in fondo? Il mondo reale e’ ben diverso dallo sport, quindi occhio …..

  13. Giocatori che nell allenamento infrasettimana devono essere richiamati dall allenatore perché perdono dalla primavera!!! Ma dove vogliamo andare? E come e’ possibile pensare di salvarsi? Pero lo stipendio lo prendono eh….

  14. PER PIANETA EMPOLI

    Modena voto 8.
    Fa tutto quello che l’Empoli per testardaggine non ha mai voluto fare in questo campionato.
    Subisce a d inizio partita la spinta dell’Empoli (un classico di Aglietti) soffre, prende gol potrebbe tracollare, ma fa la cosa più semplice che c’è si riorganizza col piede leggero senza strafare.
    L’empoli continua a cercare i suoi attaccanti (senza gioco) e trova delle belle occasioni sopratutto figlie delle palle recuperate da Maccarone, ma non finalizza perchè sbatte sugli errori del singolo (Lazzari) e sul fatto che a battere a rete non c’è mai lo stoccatore vincente (Tavano o Maccarone). Chiedere a Aglietti il perchè.
    Se lo dovrebbe chiedere anche la redazione di PE perchè:
    1) a battere arete non ci sono quasimai le punte (salvo Maccarone) e difatto Tavano non segna da quel dì.
    2) perchè questa squadra (con evidentissimi problemi di gioco) non prova mai a far correre la palla sulle fasce (notoriamente dalla notte dei tempi del Calcio si sà che uno dei sistemi più efficienti è proprio quello di far scorrere la palla ai lati per arrivare quanto prima all’area di rigore…).
    Il Modena così si accende pin pianino e confeziona qualche palla pericolosa e poi segna incredibilmente in contropiede il gol del pari (proprio su una occasione da rete dell’Empoli).
    Domandatevi perchè è Buscè aspingrsi in area per il pallonetto di Moro che non sà a chi giocare questa benedetta palla, perchè Moro non può mandare a rete Tavano o Maccarone?
    Perchè PE non si fa queste domande? Perchè non lo chiede ad Aglietti?
    Perchè non si continua a puntare il dito su gli errori dei singoli? e non si contestualizza mai come agiscono i singoli nel nel modo di operare generale della squadra?
    Perchè non si vuol vedere lo stesso minimo comune denominatore di Nocerina e del Modena?
    Perchè non si vuol capire che continuando così saranno solo sconfitte?
    Andando avanti nel metch, il Modena riesce a segnarci altre tre reti e a prendere un palo.
    Noi invece continuiamo a pingerci addosso dicendo “che il singolo sbaglia davanti porta e gli altri no”.
    Questo è relativamente vero gli errori ci sono stati ma perchè il Modena continua a creare senza fatica e l’Empoli no, gli errori sotto porta ci sono stati anche da parte del Modena (il palo ad esempio e la superparata di Dossena…)
    Forse queste non fanno parte del gioco?

    Non credo proprio che l’Empoli abbia perso per gli errori di Lazzeri e di Chara il fatto è che tutte le altre squadre ci superano perchè sanno stare in campo meglio di noi.
    Perchè si affidano ad un gioco che è magari semplicissimo ma costruttivo e alla fine ci beffano.

    Voi dite che se non avessimo fallito le occasioni si parlerebbe di partita diversa.
    E io vi dico che le occasioni fallite fanno parte del gioco e se non le metti in conto sei uno sbadato non coscente del fatto che non puoi campare sulle occasioni create solo per bravura individuale.
    Non sarai mai artefice del tuo destino che poi di fatto è quello che stà accadendo all’Empoli adesso.

    La Cura è cambiare strada perchè quando non si possono schierare giocatori per qualità singola superiori a quelli delle altre squadre è dovere di un Allenatore cambiare la forma e la fisionomia della squadra finche non si trova la strada giusta.

    E questo è quanto non viene mai detto.

  15. Sui voti ho poco da dire, piu o meno ci siamo. A questo punto credo che la situazione sia difficile, spero con tutto il cuore che di riffa o di raffa ci si salvi, ma questa dirigenza ha rotto le pal le e se ne deve andare, e se i nostri ultras che son tutti comprati non hanno il coraggio di dire niente lo faremo noi, tifosi paganti.

  16. L’analisi di Dash è lucidissima e sono d’accordo.Mischiamo tutto alla tragica mancanza di carattere e un centrocampo malamente assortito (senza Valdifiori,è il peggiore reparto della B )e i risultati sono quelli sotto gli occhi di tutti,una squadra che si sta spengendo ancora una volta,consegnandosi e consegnandoci alla retrocessione.Purtroppo,nell’anno dei grandi ritorni,temo proprio di rivedere quello del ritorno più brutto di tutti,la serie C ( o peggio ).Non riesco a trovare fiducia in questa squadra,troppe le occasioni sprecate,in sette mesi mai questo gruppo ha inanellato tre/quattro risultati positivi a fila.Non c’è cuore,non cìè rabbia,solo discorsi,si vedono e si sentono impauriti.I giocatori dell’Ascoli cosa avrebbero dovuto dire allora? Sono stati per quasi tutto il campionato a distacchi abissali ed ora,con un finale ottimo da parte loro,sarebbero salvi!
    E’ proprio vero,chi il coraggio non ce l’ha,non se può dare,mi delude anche Stovini che mai protesta con l’arbitro,nè in casa,nè fuori,mai una reazione da capitano vero,con grinta e determinazione.Sabato i migliori Moro e Maccarone,subito dietro Ze Eduardo e Dossena.Per il resto nette insufficenze per tutti,compreso Aglietti che schiera un Chara chiaramente non adatto.Il colombiano non era stato mai schierato ad inizio stagione con un Tonelli che commetteva errori su errori e viene buttato in campo ora,quando tutte le partite sono decisive? Rinuncia a Gorzegno per quale motivo?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here