BASSI 7 – Il tandem offensivo del Padova parte a spron battuto, ma Davide è bravo in ongni occasione. Bravissimo a parare, e sottolineamo parare, il rigore a Soncin che avrebbe riaperto il match.

 

ANTONAZZO 6,5 – Non trova grosse ostruzioni sulla sua corsia dove scalpita e corre come sempre giocando una discreta gara.

 

ANGELLA 6,5 – Si rivede il lui non solo una partita senza sbavature ma la tranquillità nel governare il reparto difensivo. Se tornerà a giocare cosi saranno dolori per i prossi avversari attaccanti.

 

STOVINI 7 – Perfetto, è sempre puntuale e non sbaglia mai ne l’intevento in chiusuro ne l’appoggio del compagnio. Tutta la serie A che sulle spalle si vede in pieno.

 

IACOPONI 6 – Gli si richiedeva di fare l’esterno a sinistra, ruolo non suo. Nel primo tempo perde nettemente e pericolosamente un avversario ma poi si mette li e fa il suo compito nel migliore dei modi.

 

KOKOSZKA sv – Pochissimi minuti non giudicabili.

 

MARIANINI 6 – Gara gagliarda a centrocampo, anche se nella parte finale del primo tempo va leggermente in affanno e commette il fallo da rigore pericoloso in quel momento del match.

 

Bassi para il calcio di rigore (foto empolifc)D’AMICO 7 – Arrivato a gennaio senza grossi clamori ed osannazioni si sta rivelando davvero prezioso. Ha un polmone in piu’ che gli permette di rincorrere e proporre sempre, difficilmente è fuori posizione.

 

VANNUCCHI 7 – Capitan Vannucchi gioca bene, si vede nei suoi occhi la voglia, e quando uno come lui ha voglia i risultati sono scontati. In quel ruolo disegnato per lui da Campilongo fa quel che vuole ispirando sempre la manovra azzurra.

 

MUSACCI 6,5 – Entra a risultato acquisito ma non per fare la comporsata, si mette li e gioca uno scampolo di partita buono coronato da un gol davvero bello. Se Gianluca è questo siamo pronti a divertirci.

 

EDER 7,5 – Un cecchino, spietato e velenoso. Paradossalmente ci è piaciuta di piu’ la sua prova di soferenza e dedizione dove spesso, nei pochi minuti di difficoltà rientra a dar manforte. Sottoporta poi non sbaglia niente, ed adesso è a quota 22. Lui non ha un soprannome ma accanto al “cobra” ci deve essere un altro serpente velenoso e lui non puo’ che essere l “Anaconda”.

 

FABBRINI 7 – Entra col suo solito brio che crea tanta imprevedibilità alla difesa avversaria. Avrebbe realizzato il suo secondo stagionale se il difensore padovano Trevisan non gli avesse parato il tiro cncedencoci il rigore e il secondo uomo in piu’. Episodio che gisutamente ha fatto un po’ arrabbiare Diego.

 

CORALLI 6,5 – Bravo in versione assist-man, suoi i due appoggi ai due gol di Eder. Ci piace meno in fase di finalizzazione dove non riesce, avendone le occasioni a battere a anche da buona posizione il portiere veneto. Trova comunque il quindicesimo gol su rigore.

 

CAMPILONGO 7,5 – Non so in quanti dubitavano che l’Empoli non si salvasse, però era il primo obbiettivo e lui l’ha centrato. Sulla gara c’è poco da dire, ci possiamo solo ripetere, questa squadra in casa è perfetta, ed a questo punto, playoff o non playoff ci piacerebbe rimanere imbattuti al “Castellani”. Il mister adesso ha tranquillità per lavorare al miracolo, e per questo serve appunto un miracolo , vincere la prossima gara fuori casa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here