BASSI 5 – Purtroppo il campo pesante non può giustificare l’errore sul tempo che costa il gol del vantaggio emiliano. Nelle altre circostanze è sempre presente.

 

ANTONAZZO 6 – Il cavallino galoppa al meglio su una pista difficile per qualsisi purosangue.

 

ANGELLA 7 – Perfetto, annienta il suo rivale Masucci con una prova da piccolo campioncino che nemmeno il terreno pessimo riesce ad ostacolare.

 

STOVINI 6 – Gioca una buona gara anche se a volte pare aver troppa voglia di liberarsi della palla, forse complici passate esperienze su campi pesanti.

 

TOSTO 6 – Vittorio deve combattere da tempo con alcune noie fisiche, ma si è fatto trovare pronto, e sopratutto nel finale, quando il fisico potrebbe anche dire stop, sfodera una gran gara.

 

MARIANINI 6 – Il duello con il terreno di gioco lo vede sconfitto, ma cerca sempre di essere presente la nel mezzo.

 

VANNUCCHI 6 – Anche il capitano subisce le disastrose condizioni in cui versa il prato del Castellani. Spesso arriva secondo sulla palla e non riesce (non per sue colpe, ndr) mai ad inventare. Da dire che fino all’uscita di Pasquato non era propriamente nel suo ruolo.

 

Pietro De Giorgio, con il Sassuolo entra e serve l'assist per il pareggioDE GIORGIO 7 – Che dire, bissa la “follia” di Padova, entra nel finale e consegna la palla magica per il pareggio azzurro. Sta diventando sempre più il genio della lampada da far uscire nei momenti difficili.

 

GULAN 6 – Vale lo stesso discorso fatto per i suoi compagni di reparto, il campo ha la meglio sulle doti del calciatore che però esce a testa alta. Chissà che l’esterno sinistro di centrocampo per rimpiazzare Valdifiori non sia proprio lui…

 

FABBRINI 6 – Entra e si vede palesemente la gran voglia che ha, ma il campo lo frena a più non posso rendendogli difficili le cose che per lui sono semplici.

 

PASQUATO 5 – Il mister a fine gara spiega il perchè del suo impiego, ma con queste condizioni secondo noi questa non era la gara di Christian che non riesce mai a dare un minimo contributo alla causa azzurra.

 

MUSACCI 6,5 – Paradossalmente rischia questa di essere una delle migliori gare del “Musa”. Il suo ingresso campo, che alza il baricentro della squadra, è decisivo in un momento topico del match.

 

EDER 5,5 – Il bomber brasileiro si da da fare, ma purtroppo anche lui esce sconfitto dall’ingaggio con il campo che non gli rende agevole fare le sue magie.

 

CORALLI 7 – Non solo sette per il gol, ma per l’ennesima prova generosa del Cobra, che si mette ancora gli abiti del gladiatore e fregandosene di un campo buono per coltivare il riso, gioca una magistrale prova, coronata appunto da un gol che in quel momento vale come una vittoria.

 

MISTER CAMPILONGO 6,5 – La squadra non parte bene anche perchè non fa le scelte secondo noi giuste, ma la sua bravura è quella di accorgersene, e non peccando di presunzione, apporta i cambi dovuti, che si rivelano ancora una volta decisivi. Invitiamo il mister adesso a rivedersi la partita del Sassuolo, ed inficiare nei ragazzi la stessa determinazione formato trasferta per le prossime due gare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here