Ecco le pagelle, redatte dalla redazione di PE, inerenti alle prestazioni dei calciatori azzurri, della partita di questa sera del Castellani contro L’Udinese che li ha visti uscire sconfitti per 2-1.

 

SEPE: 6  Non ha responsabilità specifiche sui due gol subiti, anche se battezza male il lob incredibile di Widmer. Per il resto vive una serata da disoccupato, toccando la palla solo su alcuni cross innocui dei friuliani.

 

HYSAJ: 5,5  Prestazione non ai leivelli delle ultime per l’albanese, sia in fase di non possesso dove si fa infilare spesso dai dirimpettai friuliani. Poco incisivo e molto confusionario anche in fase offensiva. Probabilmente ha sofferto a livello fisico i 120′ giocati a Roma in Coppa Italia.

 

TONELLI: 5.5  In occasione del gol Di Natale si fa sorprendere dal cross di Allan. Al di la di quell’episodio mostra difficoltà sulle palle alte, dando meno sicurezza del solito al pacchetto arretrato azzurro. E’ costretto ad alzare bandiera bianca per una botta al costato, ci auguriamo che non sia niente di grave.

 

BARBA: 6 Costretto ad entrare a freddo nel finale del primo tempo per l’infortunio di Tonelli al costato, risponde presente come altre volte, dando il suo contributo al centro della difesa con oridne ed efficacia, ed eccellente senso della posizione.

 

 

RUGANI: 6  Toglie le castagne dal fuoco in un paio di situazioni nella prima parte del confronto, si mostra tra i più efficaci della difesa azzurra, che stasera è stata meno sicura del consueto. Si affaccia come al solito in avanti sulle palle inattive, non trovando gli spazi giusti per poter colpire.

 

 

MARIO RUI:  6 In sofferenza nella prima parte del confronto, nasce infatti nella sua zona di competenza il primo vantaggio dei friuliani. Nella ripresa si spinge con maggiore assiduità nella metà campo bianconera, il portoghese sembra essere quello che ci crede di più nell’assalto finale degli azzurri.

 

empoli-udinese (11)VECINO: 5 Non riesce mai ad entrare in partita l’uruguaiano, molti errori in fase di appoggio che favoriscono le ripartenze dell’Udinese. Anche in fase di non possesso lo vediamo meno attivo del solito, anche se finisce in crescendo.

 

VALDIFIORI: 6  Anche il nostro regista fatica più del solito ad entrare nel vivo della manovra azzurra, e tutta la squadra ne risente. Nella prima frazione viene contenuto con efficacia degli avversari, nella ripresa cresce leggermente il suo rendimento, e i lampi della squadra, nascono da sue iniziative.

 

CROCE: 6  Va a corrente alternata il “prestigiatore” ma è il solito motorino perpetuo. Nella ripresa ci crede fino alla fine e prova sempre ad impostare, qualche volta con imprecisione ma lui c’è.

 

SAPONARA: 7  Il migliore dei giocatori offensivi azzurri stasera, non solo per la freddezza dimostrata in occasione del rigore. Riesce a creare i presupposti della pericolosità, attaccando con efficacia la profondità. Oggi al Castellani si è tornati indietro di un anno e mezzo.

 

VERDI: 5.5 Mezzora per la “Lanterna Verde” caratterizzati da molti errori negli appoggi, e da un eccessiva frenesia che favorisce la difesa dell’Udinese nel forcing finale.

 

PUCCIARELLI: 6  Molto movimento per “El Ninho” abile a non dare punti di riferimento agli avversari, ma poco concreto nei sedici metri finali.

 

MCHEDLIDZE: 5.5  Molta generosità per il georgiano, ma poca incisività e capacità penetrativa nei sedici metri finali. Si accendono molte mischie in area avversaria, ma non si fa trovare mai pronto per la stoccata vincente.

 

MACCARONE: 5.5 Non fa meglio rispetto agli altri attaccanti schierati da Sarri. Sfortunato poco dopo il suo ingresso quando un suo tiro in area trova la gamba di un difensore dell’udinese, per il resto molto movimento che non porta a niente di concreto.

 

MISTER SARRI: 5,5  Sconfitta immeritata quella di stasera intendiamoci; infatti L’Udinese ha fatto due gol tirando una volta in porta (quello di Widmer doveva essere un cross), ma la prestazione non è stata all’altezza delle precedenti, poca lucidità e molti errori negli appoggi, unito ad un ritmo di manovra troppo lento. C’è da reagire a questa sconfitta, auguriamoci che la mancanza di vittorie non incida sul piano morale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSerie A: Empoli – Udinese | La Fotogallery
Articolo successivoTV | Sintesi Empoli-Udinese 1-2
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Secondo me il 6 al Puccia è inventato. Ha sbagliato troppo in generale, occasioni, tiri, appoggi, pur correndo molto. Insomma per me insufficiente. Sono indeciso invece sul 5.5 a Levan, purtroppo molti si lamentano del fatto che non tira mai in porta, ma si vede chiaramente da come giochiamo che a lui sono richieste sopratutto le sponde, ed in questo ha fatto un buon lavoro
    Abbiamo perso, quindi il 7 a Saponara mi pare esagerato. Ha fatto vedere buone cose, diciamo che un 6.5 pieno lo merita.
    Croce assolutamente insufficiente, forse il peggiore con Vecino. Ha corso a vuoto per gran parte della partita, sbagliando una quantità innumerevole di appoggi, insomma coinvolto nel generale appannamento della squadra.
    Purtroppo è nella concretezza che manca questa squadra. Corriamo e ci danniamo l’anima per ottenere niente, e partite come questa non fanno bene nemmeno dal punto di vista morale!

  2. Inutile dire che siamo stati meno brillanti e più imprecisi del solito. Serve molta più concretezza sotto porta, troppo fumosi stasera. A me Saponara è piaciuto ma forse seve una punta che la butti dentro.

  3. Hysai ha giocato benissimo. Croce non all’altezza di se stesso: ha giocato molto meglio altre volte.
    Il 6 a Sepe è assurdo. Da ora in poi il nostro portiere lo chiameremo: “IL GUARDONE”

  4. Dippe hai ragione…belli ma non concreti..le altre per la salvezza non hanno un bel gioco ma vincono…serve cattiveria agonistica

  5. Sepe 5
    Hisay 6
    Tonelli 6
    Rugani 6
    Mario 6
    Croce 5.5
    Valdifiori 6
    Vecino5
    Saponara 6.5
    Levan 4.5(e’ tutto tranne che un giocatore)
    Puccia 5.5

  6. Dopo le tre pappine che ci rifileranno sabato sera e rideranno poco anche i dirigentucoli azzurri e tutta quella marmaglia che gli va dietro…

  7. Certo che un pó di coraggio a dare i voti potreste anche mettercelo. Un 4,5 una volta nella vita si può anche dare a qualcuno,non credo che perdereste il posto di lavoro… o forse si?

  8. “L’Empoli è un come un bellissimo e potente trapano… ma senza le punte i buchi ni’ muro un tu li fai…” – Straordinaria citazione di un tifoso azzurro all’uscita del Castellani

  9. Ma ragazzi,io non riesco a capire , ho letto che la società ma nda in prestito Rovini x farsi le ossa. Poi noi andiamo a prendere un attaccante ,magari all’estero , perché non riusciamo a segnare o almeno tirare di più in porta. Non so chi ha visto il ragazzo in allenamento ma io ho avuto modo di vederlo e di sentire apprezzamenti (anche da addetti ai lavori)ma proviamolo ,vediamo …in altre occasioni avevo lanciato una provocazione dicendo che se si fosse chiamato Rovinovic lo avremmo visto in campo e allora ……….. Va beh facciano come vogliono speriamo di non pentirci. Forza forza azzurri !!!!

  10. Il fatto è che stasera contro un centrocampo che ha corso il doppio di noi siamo andati in difficoltà.
    Ci hanno mangiati vivi 3 giocatori che in 3 non fanno la tecnica di Mirko (Solo Koné ha un briciolo di tecnica, ma è un delinquente. Allan e Guillherme sono due fabbri, ma in 2 hanno recuperato una quantità indescrivibile di palloni)
    INFINE: QUESTA SQUADRA NON SA FARE GIOCO D’AREA, PUNTO. E non è una cosa a cui puoi rimediare in 3 giorni. Quindi basta giocare a 2 punte se non riusciamo mai a mandarli in porta: fuori pucciarelli dentro verdi e giochiamo tutti dietro a Levan che fa le sponde, altrimenti il gioco sconclusionato fatto di cross in mezzo all’area per NESSUNO, quando non sappiamo cosa fare, non serve a nulla.

  11. Intanto 5 a Valdifiori e 5,5 a Croce…poi ci siamo.

    Purtroppo è successo ciò che doveva succedere…non concludiamo…gli altri azzeccano un mezzo tiro…un mezzo contropiede…tu fai un errore…ed il risultato è la sconfitta.

    Questa situazione è figlia di scelte di mercato…anzi di non scelte di mercato…dovute alla presunzione che una squadra promossa con 72pt si potesse salvare in serie A…dove tutto il positivo della serie B (punti…gol fatti) viene ridotto ad un terzo…ed il negativo (sconfitte…gol subiti) di conseguenza almeno raddoppia.

    Questa situazione è figlia anche della teoria che niente è dovuto in A…non sono dovute le vittorie…i goal…la salvezza…e perché? Perché noi siamo ospiti in A (Ospiti? O non abbiamo vinto la B)…noi siamo una squadra di B in A (ma che ci siamo andati a fare allora)…insomma noi siamo piccoli e neri…nessuno critichi…nessuno accusi…chi lo fa è contro…chi accetta la retrocessionesenza fiatare è un tifoso….BAH.

    Questa situazione è figlia della teoria della Famiglia del Mulino Bianco…la squadra non si cambia… Niente giocatori di personalità che potrebbero minare l’ atmosfera celestiale che avvolge la squadra…quindi confermati 2 attaccanti che oramai stanno alla serie A come il buon Galeazzi ai 100 metri piani…inseriti mezzi giocatori giovani e con personalità rasente zero (Vecino Laxalt Brillante)…poi guarda caso rientra Saponara…cocco della società e dell’ allenatore.

    Questa situazione è figlia della teoria della piagnona…di cui Sarri è indiscusso maestro…una volta colpa dell’ arbitro…un’ altra volta il campo…la volta dopo la sfortuna…una bella teoria che gli permette, frignando, di non mettere mai in discussione il suo lavoro…se oramai c’ e mai stato.

    Questa situazione è figlia della sopravvalutazione di un allenatore baciato dalla fortuna (eufemismo).

    Secondo ci vuole una svolta tecnica e due attaccanti di categoria e di grandissima personalità… Non un allenatore che ha finito il credito con la buona sorte e due punte che non hanno più il ritmo e la leadership x una squadra che deve salvarsi in A…c’ è un pò di tempo ancora…ma non tanto.

    • purtroppo hai ragione in larga parte. non sono d’accordo però su Saponara e Sarri
      il ragazzo vedrai che se ci salveremo sarà uno dei principali artefici
      per quanto riguarda gli attaccanti non credo fosse possibile avere di più per questa stagione
      altrimenti lo avremmo preso fin da subito uno come Gilardino
      però è anche vero che ce lo avevamo uno decente: Aguirre. almeno lui si sarebbe mosso e tirato non come Mchelidze che è un peso morto. penso che sarebbe un buon difensore per caratteristiche più che un attaccante
      e secondo me pucciarelli è assolutamente insufficiente. è una punta e deve fare gol, che oggi non ha fatto. e nemmeno contro l’inter. sprecando diversi palloni

  12. il rigore a favore ci può stare. ne abbiamo visti di peggio, no? quello che non ci può stare è Stramaccioni che si lamenta di essere stato sfortunato negli episodi. Un bel coraggio….

  13. E’ inutile giocare bene e prendere tanti complimenti se poi non finalizzi il bel gioco …! senza un altro attaccante e non si va da nessuna parte… Ci si salva con i 2-3 gol annui di Pucciarelli e Levan o Tavano e Maccarone mezzi moribondi?? invece di comprarli e li hanno venduti tutti …shekiladze,Aguirre,rovini.. Saponara aiuta e sarà utile, si è visto, ma sperare in Pucciarelli x la salvezza è da manicomio…

  14. Sconfitta bruciante,ma alla fine immeritata,perche’ l’Udinese alla fine a fatto 1 tiro in porta e ha segnato 2 goals.L’impatto di Saponara e’stato davvero ottimo ha fatto vedere che il ragazzo anche in A puo’ .fare la differenza se schierato nel suo ruolo (CAPITO INZAGHI?).Sicuramente partita che è stata giocata sottotono di idee,ma mi domando perché quando non giochiamo al massimo non riusciamo ad avere la “fortuna” di altre squadre che o vincono o portano a casa almeno un punto….credo che noi abbiamo una maledizione addosso e che per vincere dobbiamo sempre giocare in maniera superlativa….Comunque debbo notare che son bastate 2 sconfitte per far dimenticare a diversi tifosi, tutto quello di buono che ha fatto questa squadra. …Sepe?Sicuramente e’ cresciuto parecchio e sono qui a dirlo tranquillamente,ma altrettanto tranquillamente ho detto e dico ancora una volta che su certi palloni NON SI STA.IMMOBILI….SI PROVA E SI DEVE PROVARE A PRENDERLI…..come dico sempre : “Goal e’ quando portiere non ci arriva”.Manca una punta?Non credo…..manca solo l’essere troppo leziosi quando siamo al limite dell’area avversaria….il vero errore e voler fare sempre un passaggio in più del dovuto….non si può tutte le volte voler entrare in porta con il pallone….è solo li che dobbiamo lavorare…..TIRANO IN PORTA CON PIU’ POTEVA! Resettato tutto e andiamo a Roma a fare la nostra partita,ben sapendo però che le partite per noi basilari adesso sono quelle che giocheremo in casa contro Cesena,Chievo,Genoa e Sassuolo.

  15. Peccato..non è stato il migliore Empoli che ho visto ieri al Castellani..ma l’Udinese è stato davvero poca cosa e addirittura è riuscito ad andare via con 3 punti..peccato. Non ci dobbiamo far prendere da strane idee e spensierati come sempre dobbiamo andare a Roma per vendicarci!
    Bene Saponara, il migliore in campo. Serve però l’uomo che la spinge dentro….si crea tanto ma non si finalizza!

  16. Eppure scommettiamo che anche a gratis lo si trova uno la’ davanti che si regge in piedi ?
    col rammarico dei giornalisti assoldati che continuano a sostenere che non serve una punta ..
    Cioè ormai lo sanno tutti , anche i muri , ci piglia per il culo tutta Italia , per essere una provinciale che da’ lezioni di gran gioco ma che scende in campo senza un reparto…

    ma loro ( i grandi giornalisti al tempo della crisi) ormai si devono rintanare in questa falsa convinzione che alla squadra non serva un attaccante .. e che siccome non si può comprare una punta da 20 gol allora meglio nessuno che si fa con Pucciarelli e Tavano..
    paura di andare a fare le rubriche per il cortenuova alla prima opinione scomoda ?

  17. Se al Castellani viene una squadra che vuola fare 0-0 (Atalanta,Torino,Verona) fai 0-0 perche te gol non lo fai. Se al Castellani viene una squadra incapace e inguardabile (Inter) te fai 0-0 perche’ gol non lo fai. Se capita una squadra (Udinese) che per un colpo di culo la butta dentro te perdi 1-0 perche te gol non lo fai. Se poi ti regalano un rigore ci sta a nche ma senno’ te gol non lo fai. Possibile che non si sia capito ?
    Ovvia pigliamo brillante e magari anche un’altro difensore.

  18. I nine e dippe con 2 perle di saggezza hanno rispecchiato perfettamente l’ Identikit della squadra 🙂

  19. Non si può far fare gol ad Di Natale di testa che gli è un nano colpa dei centrali detto questo la pagella è

    Sepe 5.5
    Hisaj 6
    Tonelli 5.5
    Rugani 5.5
    Mario Rui 6
    Valdifiori 6
    Vecino 5
    croce 5
    Saponara 6.5
    Pucciarelli 5
    Levan 5

    Barba 6
    verdi 4
    Maccarone 4

    Sarri 5

  20. ragazzi, manca qualche gol in più è inutile difendere questo e quello. con riccardo se rientra in forma forse facciamo qualcosa in più ma manca il gol e un po’ di fortuna.

  21. Dall’intervista di Sarri, si denota un’allenatore disorientato…probabilmente anche lui non si aspettava di perdere..è paklese che squadre anche con tasso tecnico non eccelso, ma dotate di qualche attaccante di razza, bè ci siano davanti..al netto che Mac è un grande si è visto anche iei la differenza di passo con altri giocatori e come subisce la fisicità delle difese di serie A..dobbiamo prendere una punta, altrimenti sarà dura..a fine campionato fare exploit con le grandi è più dura e le piccole si chiudono..se nion abbiamo qualcuno che finalizza sarà difficile vincere anche solo una gara..la mia non è una critica ma quanto si è visto nel girone d’andata..

    Saponara invece penso sia il nostro valore aggiunto…unico con colpi da gran giocatore

  22. Levan e Pucciarelli sono scarzi per questa categoria, non giocavano nemmeno in B, speriamo che tornino in forma macca e ciccio perchè se non segnano loro gli altri non sono in grado di farlo

  23. 1) La squadra è in calo fisico. Quando termpo fa alcuni di noi dissero che si dovevano fare i punti quando si era in forma perchè poi si calava la risposta (anche da parte di alcuni giornalisti di PE) fu: ma perchè si deve calare? Perchè non si poteva giocare tutto il campionato al 1.000%, perchè Croce dopo un girone d’andata strepitoso, a 32 anni e giocando sempre, per forza accuserà un calo, Valdifiori e Vecino idem, gli attaccanti a 36 anni non ne parliamo. Ecco che ora qualcuno comincia a capire il mio discorso di agosto: a parte Aguirre e Guarente, che non potevano giocare e infatti è andata così, siamo sicuri che i Laxalt, Bianchetti, Rovini, Zelinski, tutti ottimi prospetti per il futuro, fossero giocatori adatti al nostro progetto? Perchè ora toccherebbe a loro, ma se sono in grado di giocare solo 25 minuti e non di sostituire dall’inizio i titolari…
    2) il problema della punta. Riassunto delle puntate precedenti (già dall’anno scorso): prima non si doveva comprare nessuno, poi la colpa era di Tavano e Maccarone, ora tutti si accorgono che bisogna comprare. Ma non uno qualunque, uno giusto per noi (Pavoletti). Certo è che anche ieri (qualora ve ne fosse ancora bisogno) Levan ha fornito dimostrazione a tutti i suoi sostenitori che non risolve un bel nulla. Con lui la squadra ha giocato peggio di altre volte e davanti ha prodotto meno di sempre. In più, è cascato sul pallone dopo pochi minuti quando Saponara l’aveva mandato in porta (fosse toccata a Puccia quella palla, o a Tavano e Maccarone nei loro cenci…) e nel secondo tempo ha avuto un occasione d’oro che ha sprecato con un passaggio sbagliato a Puccia. Alla 90 partita che vedo giocare al georgiano continuo a non aver mai visto anche una sola volta quei colpi da grande giocatore di cui qualcuno sostiene che sia in possesso….
    3) Al di là di tutto, e della necessità di una punta, devo purtroppo ripetere ciò che dissi a gennaio dello scorso anno, e che purtroppo si verificò. Alla fine ce la facemmo, seppur per il rotto della cuffia (con una squadra, e lo dimostrano le prestazioni di quest’anno con Roma, Juve, ecc., che avrebbe dovuto vincere il campionato con 3 mesi di anticipo…) quest’anno la vedo più difficile, perchè in serie A Macca e Tav non sono in grado di vincere da soli le partite. Quindi stesso copione (potrei fare copia incolla): nel girone di ritorno il gioco cambia, e non vedremo più l’Empoli dell’andata. Tutti ormai ti conoscono e verranno chiusi a doppia mandata, e non ti concederanno più nemmeno i goal sui calci fermi. I numeri nel calcio sono l’unica cosa che conta, e sono impietosi: non si segna su azione non so da quanto. La causa è sempre la stessa: abbiamo il miglior gioco d’Europa (e non scherzo) come meccanismi e posizione della squadra in campo, e questo ci permette di dominare le partite, non far superare la metà campo agli avversari e quindi subire poco. Questa però è un’arma a doppio taglio in fase offensiva, dove il gioco della squadra quando gli altri si chiudono è inesistente. Non si può sperare di segnare quando gli altri hanno 8 giocatori in area e noi 1 o massimo 2 perchè si continuano a tenere i giocatori nelle proprie, rigide posizioni. Anche ieri per 25 minuti in superiorità numerica è stato imbarazzante: 6 giocatori (i 4 difensori più Valdifiori e Croce) lontani dall’area a preoccuparsi di 1 solo giocatore dell’Udinese, 2 larghi sulle fasce, 1 al limite dell’area e 2 in area circondati. E in più, solita melina e gioco sempre allargato, ci si incaponiva ad andarci a chiudere sulle fasce senza peraltro riuscire mai ad arrivare a crossare. Avete visto Maccarone come è sfavato? Come fa a segnare se non sta mai in area ma deve sempre venire a prendere palla spalle alla porta, spesso sulla fascia, prendendo un sacco di botte? Lui e Tavano sono fuori squadra per fare posto a gente che non segna e che non crea nemmeno occasioni. Così si distrugge anche lo spogliatoio. Bisogna cambiare, dentro Saponara, Tavano e Maccarone (se non si compra una punta), il trio che ci ha fatto vedere il più bel calcio, ma non con le punte larghe, ma vicine e in area, centrocampisti e terzini che quando si attacca si inseriscono e meno possesso palla…
    Quello che mi preoccupa non è il risultato di ieri (peraltro sfortunato) ma l’incapacità di cambiare dopo 5-6 partite identiche. Esistono anche gli altri allenatori, che magari non raccolgono grandi complimenti ma i punti si, e per i quali venire a fare la fase difensiva a Empoli è una pacchia: 8 in area, tanto noi non entriamo mai, ci limitiamo a tenere palla e allargare il gioco… Con Cesena, Chievo, ecc. sarà il solito copione, quindi occorre fare qualcosa…

    • Aggiungo: avete visto il viso di Sarri nel dopo partita? Identico a quello dello scorso anno dopo la partita con l’Avellino. Speriamo che alla fine l’esito sia lo stesso…

  24. Voti davvero imbarazzanti.
    Arbitro che ha diretto a senso unico.
    Sepe insufficiente, in generale difesa che ha sofferto i (pochi) attacchi bianconeri.
    Centrocampo al di sotto del livello standard, con Vecino più positivo.
    Davanti, nonostante Saponara (che comunque non potrà risolvere i problemi da solo) nessuno è stato sufficiente.

  25. Mi fa piacere vedere che la gran parte dei tifosi si sia accorta che Levan non può giocare e non serve a nulla. Alla buon’ora! Il problema dell’attaccante lo si risolve con facilità: cediamo il georgiano e con i 5-6 milioni che si incassano (non c’era la fila di squadre che lo volevano?) si acquista una grandissima punta….

  26. Se non segna tonelli non ci salviamo! !! A che punto siamo arrivati,non si fa un gol su azione da 3 mesi, 3 mesi non 3 turni, l’unico modo per segnare è tirare in porta, ma per quale oscuro motivo non tirano mai da fuori? Fanno 3 mila passaggi e poi perdono il pallone

  27. I conti si fanno alla fine pseudo tifosi…Pavoletti ha fatto gol in serie B come Tavano e Maccarone…chi ve lo dice che in serie A lo faccia? Comunque il Sassuolo non lo da via…
    Gilardino, Dybala, Pazzini e Borriello li possiamo prendere? No! E allora mi tengo i miei…se si retrocede avete ragione voi (e in parte siete anche contenti perché criticare può anche starci ma così non ha senso verso una squadra che al momento è ancora salva)
    Ieri Levan e Puccia non hanno giocato bene ma ci può stare visto che il centrocampo ha fatto ridere (fiducia massima a tutti e tre ma ieri non erano in partita) Saponara bene e vedrete che sarà lui che farà segnare i nostri attaccanti! Perché per fare gol bisogna che qualcuno ti metta nelle condizioni per farlo (almeno che tu sia un campione)
    PS: Gandalf capisco che tu sia strafelice per la partita da 5,5 di Levan ma per favore diciamo le cose come stanno; all’inizio non è inciampato semplicemente è stato bravo Domizzi a capire il passaggio di Saponara…
    Ah è il tiro di Pucciarelli vai a vedere di chi è Assist…
    Senza contare che nel secondo tempo Pucciarelli gli ha levato il pallone che poteva semplicemente appoggiare di testa (l’avesse sbagliato l’avrei accusato anche io)

    La domanda è questa: quante volte in queste due partite gli attaccanti sono stati messi in porta? Poche volte! Gomez nei suoi 4,5 che ha preso in quest’anno veniva messo davanti al portiere e sbagliava continuamente…io a Levan non gli ho visto sbagliare gol clamorosi, qualche occasione in più Pucciarelli l’ha avuta e l’ha sbagliata ma ho sempre grande fiducia in lui!
    Servirebbe un attaccante che si inventa i gol ma credo non sia sul mercato!

    • Vasco, stavolta non sono d’accordo con te su un solo punto, quello iniziale. Dire che Pavoletti o altri hanno fatto goal in B e chissà se li fanno in A è un pò generico, Levan non li faceva neppure in B e chissà se li fa in A. A parte questo, se fosse così nessuna squadra di A acquistrebbere mai giocatori dalla B, come invece avviene ogni anno. Il punto è: non si è parlato genericamente, oppure specificamente di altri giocatori tipo, per fare un es., Cacia, o Mancosu, o altri, si parla di Pavoletti. quindi bisogna avere un’opinione specifica in merito al fatto che LUI possa o non possa segnare. Sul resto sono d’accordo con te, e se hai letto bene l’ho detto sopra: se non si mettono in condizione di segnare, gli attaccanti non segnano, neppure Ibra. Levan ha fatto una partita generosa, ha anche palleggiato bene, però non si trova mai in situazioni pericolose. Puccia non ha fatto più di lui, ma anche ieri è l’unico che si è trovato in certe situazioni insieme a Saponara. Comunque non sono contento per il voto basso, non sono masochista, bensì del fatto che evidentemente non sono il solo a pensarla così. E’ vero che Puccia gli ha tolto la palla di testa, però anche lì è stato più lesto, ha avuto più killer instinct. Comunque mi piace il contraddittorio, anche perchè penso che sui lati positivi e sull’attaccamento alla squadra siamo tutti d’accordo, riconosco buona fede anche a S’Ostina e altri…

  28. Empoli 1920, come ho detto sopra, per me è perchè si cerca troppo lo schema e non il colpo, l’improvvisazione o la giocata che sono elementi necessari per segnare

  29. Quest’anno o letto molte critiche Tavano, ieri ovviamente intoccabile perché non ha giocato. Può darsi che il nostro grande campione anche per via degli anni non stia ripetendo una stagione miracolosa, ma vogliamo parlare seriamente di Levan?????

  30. 7 a Saponara ? Ma è un vostro parente ?
    Come si può rinunciare a Verdi nelle partite interne ? In questo momento va al doppio di Saponara e riesce a creare superiorità numerica, nelle partite interne quando gli avversari vengono chiusi a chiave e fanno melina dal 1°, vedi il loro portiere ieri sera, è fondamentale avere qualcuno che salti l’uomo e crei superiorità numerica.
    Non ci fissiamo con Saponara, in Serie A non ha ancora dimostrato niente, come gli altri del resto. Sarri ad inizio campionato diceva, “siamo una squadra che gioca in serie a, non una squadra di serie a” chi se lo ricorda ?

  31. I vostri commenti di tutti voi sono il 99% giusti, a mio modesto parere non portano sicuramente punti qualunque scelta si faccia…la verità è che scommettiamo tutto su Saponara e all’ultima rinascita dei nostri beniamini Ciccio e Mac..che sono tornati ad Empoli quando noi stavamo per andando in Legapro..e questo mi basta per ricordarli come dei grandi..oppure cambiamo e prendiamo una punta..ma questa decisione ci deve essere ora senza rimpianti..
    possiamo stare in A o andare in B ma è il modo in cui lo facciamo che fa la differenza..se lottano e sudano fino all’ultimo secondo io applaudo a dispetto di tutto e tutti

  32. Scusate ma anche quando tavano gioca non segna mai,maccarone idem, pucciarelli e levan idem con patatine, non ho ancora capito come faremo a salvarci,lavorando come dice sarri? E che vuol dire? Se non hai gente con i piedi buoni puoi correre quanto ti pare ma di gol non ne fai…errore grave aver puntato sui due vecchi solo perché in serie b han fatto 40 gol..la serie A è dura per gli attaccanti abituati a difese di burro come in serie b

  33. Pavoletti li ritengo un buon giocatore Gandalf ma non è detto che sia quello che ci risolve i problemi…
    Comunque ripeto: Il Sassuolo non lo vende!
    Ripeto ho grandissima fiducia in Saponara; tornerà a far segnare gli attaccanti!

    • Vasco sono d’accordo: non è detto che risolverebbe i problemi. Del resto nè io nè te nè Carli nè altri abbiamo la bacchetta magica. Però qualcosa si deve fare, e si deve cercare di fare meglio possibile nei limiti delle nostre possibilità, poi si vedrà….

  34. siete pateteci e di parte come la maggior parte degli italiani mi fate pena,SEPE 6, SUBISCE UN COLPO DI TESTA DA UN GIOCATORE CHE SUL COLPO NON CI PROVA MAI ,OGGI MOLTI DIFENSORI SI ALLENANO A PASSARLA AL PROPRIO PORTIERE UN CROSS INNOCUO GLI PASSA SULLA TESTA E GLI VA IN PORTA ,SE SI INVERTISSE LA PARTITA DI ROMA CON BASSI GLI AVRESTE DATO 8 E 4 MI FATE MEDITARE E PARECCHIO !

  35. Ma fatela finita e ogni singolo giorno ringraziate la madonna che ogni tot di anni vedete la serie A e il merito ora e di quei ragazzi che massacrate sempre… Ingrati.

  36. Il Mister ha sempre detto che ci sarà da soffrire fino all’ultimo minuto dell’ultima partita ed a Sky Corsi ha detto le stesse cose
    Se siamo a 19 punti vuol dire che la società ha messo a disposizione questa rosa ben consapevole che i limiti ci sono
    In Italia siamo 60 milioni di allenatori, direttori sportivi ecc ecc e tutti hanno diritto di dire la propria opinione, le cose sono state messe in chiaro fin dall’inizio e quindi oggi non sono cambiate per niente
    Soldi non ce ne sono per i grandi acquisti
    Si vive con i prestiti delle altre squadre con una rosa che è corta e scarsa dopo 13/14 elementi
    Giocano sempre i soliti e devono anche tirare il fiato
    Il gioco che il Mister ha dato alla squadra è fra i più apprezzati: manca il finalizzatore, il Ciccio che andava regolarmente sopra i 20 gol e Big Mac che lo tallonava
    Con la campagna acquisti fatta con i criteri che sopra ho detto ritengo che, indipendentemente dallo staff tecnico, la nostra rosa è la migliore per la serie B che momentaneamente si trova a giocare la serie A

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here