Ecco le pagelle redatte da Pe inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri sconfitti per 2-0 nella gara del “Matusa” di questa sera contro il Frosinone.

 

SKORUPSKI: 6 Nel primo tempo non viene pressochè mai impegnato dagli attaccanti del Frosinone. Nella ripresa è bravo a respingere la conclusione ravvicinata di Ciofani, ma non può nulla sul successivo tap-in di Dionisi. Incolpevole sul secondo gol.

 

LAURINI: 5.5 Soffre le iniziative di Soddimo, che mette a dura prova la sua tenuta difensiva. Non commette errori particolari ma, soprattutto nella ripresa, assiste con impotenza alla debalce azzurra. Esce per infortunio, da valutare.

 

BITTANTE: S.V

 

TONELLI: 5.5 È bravo a contrastare Ciofani nella prima parte di gara, riuscendo a sporcare le palle alte che gravitano sopra la testa del centravanti ciociaro. Qualche sbavatura di troppo nel corso della ripresa.

 

COSTA: 5 Preferito ancora una volta a Barba, l’ex centrale del Parma si fa trovare impreparato in occasione del primo gol del Frosinone, andando a contrastare in maniera troppo molle Ciofani. Non riesce a conferire sicurezza al reparto arretrato.

 

MARIO RUI: 5 Fino all’azione che genera il secondo gol frusinate è uno dei più positivi. È però gravissimo l’errato appoggio che permette a Dionisi di centrare il raddoppio.

 

frosinone empoli (1)ZIELINSKI: 5.5 Prova a dare dinamismo al centrocampo, ma a volte lo fa in maniera troppo confusionaria. Anche per lui una gara sottotono e priva di quel guizzo che ci aspetteremmo da lui.

 

DIOUSSÈ: 5 Conferma di attraversare un momento di scarsa forma. Sbaglia molti appoggi e spesso si fa prendere nel mezzo dal duo Gori-Sammarco. Una prestazione molto al di sotto delle potenzialità che il senegalese aveva mostrato nelle prime giornate.

 

CROCE: 6 Il “Prestigiatore” è come sempre l’ultimo ad arrendersi e nel primo tempo è uno dei più continui. Cala visibilmente alla distanza, ma tenta di dare il suo contributo di tecnica ed esperienza alla causa azzurro. Anche lui esce per un infortunio.

 

PAREDES: 6 Entra nel momento peggiore della squadra di Giampaolo, che lo getta nella mischia per aumentare il tasso tecnico degli undici in campo. L’argentino è l’unico a rendersi pericoloso nel secondo tempo, impegnando Leali su calcio piazzato. Una risorsa da sfruttare maggiormente nelle prossime partite.

 

SAPONARA: 5 Ricky si prende sulle proprie spalle la squadra, anche quando i suoi compagni faticano ad entrare in partita. Grande mobilità in avanti anche se viene spesso fermato dalla rocciosa difesa del Frosinone. Sul suo voto pesa come un macigno la grave ingenuità che porta alla sua espulsione: seppur, forse, nel giusto si fa cacciare malamente per proteste e probabilmente dovrà saltare almeno un paio di partite.

 

MACCARONE: 5.5 Parte meglio rispetto alle ultime uscite, ma anche lui si fa risucchiare dalla cattiva vena degli azzurri. Subisce molti falli, ma non riesce ad incidere come vorrebbe.

 

PUCCIARELLI: 5 Viene ingabbiato dalla difesa ciociara e, nell’unica occasione a sua disposizione, si fa ribattere il tiro dalla scivolata di Blanchard. Ha l’attenuante della scarsa condizione fisica, dovuta al suo recente infortunio, ma  poteva sicuramente fare di più.

 

LIVAJA: 5.5 Cerca di sgomitare e di rendersi pericoloso, ma nonostante la sua fisicità e la sua voglia di sfondare, è impalpabile negli ultimi sedici metri.

 

MISTER GIAMPAOLO: 5 Questa sera la squadra ha deluso sotto tutti gli aspetti: sul piano tecnico, fisico e mentale. Una brutta gara quella giocata dagli azzurri, che non sono mai riusciti ad entrare in partita ed impensierire gli uomini di Stellone. Se il post-Atalanta ci aveva consegnato un Empoli ingiustamente sconfitto, stasera non ci sono attenuanti. Si fa espellere per proteste, trasmettendo indirettamente nervosismo alla squadra. Ooccorre un cambio di marcia, immediato e forte, perchè così non va.

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSERIE B | Al Livorno non basta l'ex Pasquato: lo Spezia sbanca l'Ardenza
Articolo successivoFrosinone-Empoli 2-0
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

41 Commenti

    • Costa due partite e due errori decisivi!! Se vuol fare il leader deve imparare a difendere meglio e dare di + in campo ….. Leader a parole son tutti boni!!

  1. Quello che abbiamo visto belle ultime stagioni con mister Maurizio lo hanno visto in pochi nei campi di calcio in tutta europa abbiamo visto il Calcio. Poi noi siamo l Empoli e questo aggiunge ancora piu valore a quello che abbiamo creato per questo e ancora piu difficile e quasi impossible ripeterlo questo si devono ricordare i tifosi i giocatori il mister e la société hanno invece l obbligo di date tutti pet ripetersi poi una volta che hanno dato tutto va bene qualsiasi risultato

  2. …. A vedere e’ meglio barba …eppure lo criticavo ma costa e’ leggero lo bucano sempre Siamo una squadra marmellata. Senza spina dorsale

  3. HO so cieco!! ma a me mi sembra che tutte le partite le ha giocate cosi DIOUSSE .
    smettete di vedere nero e pensiamo a capire che un si ha un fenomeno, salvezza passa
    dal cambio e ZIELISCKI

  4. Partita insoddisfacente da parte di tutti, Costa e Diusse inguardabili: il difensore per l’ennesima volta si è perso l’attaccante, il centrocampista è troppo molle, non contrasta e corre poco.
    Bigmac, copia sbiadita di se stesso. Ad oggi un piede in B. Ha ragione Tonelli ogniuno gioca per se, non da squadra. I giocatori ci dicano cosa vogliono fare!!!!!

  5. L’Empoli del primo tempo non ha giocato male, avrebbe forse meritato anche il vantaggio.
    Purtroppo gli errori difensivi individuali sono molto gravi, il primo goal preso a difesa schierata è emblematico. Costa ha giocato due partite difficilmente commentabili, anche se sul rimpallo non ha certo avuto fortuna; chi invece ha dormito è Tonelli, che ok si danna l’anima e da tutto in campo, però alla fine dei conti si perde Dionisi sul goal dell’1-0. Non solo, perché il tutto nasce da una ripartenza sbagliata in pieno da Saponara, che in quell’occasione ha giocato il pallone con molta sufficienza.
    Il secondo goal è incommentabile per la gestione difensiva dell’azione, è impensabile che un terzino rientri verso il centro su un pallone che deve controllare.
    A Centrocampo, l’ho detto e lo ripeto, Diousse non può essere il regista titolare, non ha ANCORA (chiaro ha 18 anni) la disciplina tattica per essere decisivo in un ruolo così delicato.
    Detto questo, le mezz’ali sono si forti tecnicamente, ma sono molto leggere, quindi serve un giocatore con un minimo di peso per contendere il pallone agli altri; se Croce è considerato insostituibile, allora Paredes deve giocare, ha più presenza in campo rispetto a Zielinsky.
    Davanti il problema è molto più grave.
    Saponara è un fuoriclasse, ha un talento immenso e degli ottimi colpi. In questo momento però sta predicando nel deserto, nessuno dei suoi compagni nel reparto avanzato è all’altezza delle sue giocate (Maccarone forse 2 volte a partita, ma questo non lo salva dall’insufficienza, anche perché corre poco, vista l’età).
    Pucciarelli purtroppo corre e si danna l’anima anche lui ma è poco incisivo. Il pallone del primo tempo va buttato dentro, anche se c’è da dire che il difensore ha fatto un ottimo intervento.
    Tutto questo genera un nervosismo non indifferente nel nostro gioiellino, che ovviamente quando può prova a segnare da solo, ma mica è facile. Poi quando ti gira male e non reggi psicologicamente succedono queste cose: risultato, almeno 3 giornate di squalifica, cosa che sicuramente non gli fa onore e sopratutto non rispecchia il giocatore che dovrebbe essere.
    I voti sono giusti, ma paragonare il 5 di Diousse oggi con quello che ha preso Ronaldo l’altro giorno fa sorridere.
    Il problema più grosso è in attacco e a livello psicologico.
    Vedere quei due davanti fa quasi sorridere dalla tenerezza purtroppo, sto seriamente sperando in un ritorno di Levan titolare.

  6. Pare che giampaolo stia smantellando partita dopo partita la squadra eccezionale costruita da sarri.
    Fermatelo finché siamo in tempo.

  7. Sentire l’intervista di Cocchi dove parlando con Giampaolo descrive un buon Empoli e poi leggere le pagelle mi fa sorgere una domanda: “perché non vi mettete d’accordo?”

    Comunque io sono pienamente d’accordo con Cocchi e non con chi ha fatto le pagelle…

    Siamo superiori agli altri e i valori verranno fuori, state tranquilli!

  8. Io volevo dire che sul primo gol Costa non sbaglia solo nel saltare molle sull’avversario, ma la cosa grave è che subito dopo si ferma a protestare… invece di seguire l’azione, infatti il gol è venuto dalla respinta su cui avrebbe potuto arrivare se non si fosse fermato a protestare!

    • Hai perfettamente ragione, la prima cosa che ho notato anche io. Inammissibile per un giocatore di serie a con esperienza. Ma d’altronde ci sarà un motivo se era svincolato.

  9. Costa si è fatto anticipare e abbiamo preso goal, Cocchi è il solito lecc…lo sia con l’allenatore è con i voti, svegliati hai perso a FROSINONE, capisco che per te è lavoro ma ci vuole anche un po di amor proprio ………la mattina riesci a guardarti allo specchio o pensi che siamo tutti grulli?

    • Caro Cocchi,
      quando fai le le interviste, per favore fai domande brevi e non monologhi in cui tu sei il protagonista e sei costretto, vista la lunghezza, a parlare così velocemente che sembri un grammofono impazzito e non si riesce a capirti, ma che hai mangiato una puntina??. La tua analisi non interessa a nessuno in quel momento. Siamo li per ascoltare i protagonisti e non il tuo parere.
      i TUOI COMMENTI SERBALI PER IL TUO SPAZIO, che ne hai tanto, (troppo..)
      Il buon cronista fa domande brevi e mirate e lascia parlare l’intervistato, nelle tue, invece, il 50% del tempo lo rubi tu. Hai mai ascoltato le interviste del buon Lippi?, se no ti consiglio di farlo.
      Se continui mi costringerai a cambiare canale e non solo io.
      La Direzione di antenna 5 prenda i dovuti provvedimenti, perché questa trasmissione è scaduta a livello di dilettanti allo sbaraglio.
      Gianca.

  10. Sconfitti ingiustamente dall’Atalanta?? Mah, non so come faccia a dirlo, la prestazione di giovedì è stata decisamente imbarazzante, sconfitta purtroppo giusta. Spero che sia solo una condizione di passaggio, ma è anche vero che l’espulsione di Ricky ci limita molto, peccato!

  11. sono sempre della mia idea, Rugani,Valdifiori;Vicino era troppo difficile sostituirli, però siamo stati tutta l’estate dietro a Falcinelli e non è venuto, Maiello e non gioca, 352 sotterrato… siamo in perfetta confusione. se ci deve essere un cambio ci vuole uno con le palle senza paure come fece cagni.

  12. La speranza è che ci si sbagli, ma Giampaolo da la sensazione di essersi – da diverso tempo a questa parte – un po’ perso. Le sue squadre, a sprazzi giocano un calcio propositivo, di personalità, organizzato, poi improvvisamente si spegne la luce e diventano irriconoscibili. Segno che lui ha una buona idea di calcio, ma evidentemente, pecca sotto l’aspetto della continuità, non riuscendo a dare alla squadra, tenuta nervosa, capacità di essere sempre
    ” sul pezzo” senza mai mollare. Il calcio è anche capacità di spingersi spesso oltre i propri limiti, oltre le proprie forze e questo sembra per Giampaolo un terreno sconosciuto. Peccato però e in ogni caso nulla è ancora compromesso. Forza Empoli ………

  13. Penso che ora sia inutile parlare del passato. Ora siamo questi e con questi bisogna salvarci.
    Piuttosto vorrei fare una disamina sul gioco o meglio sul non gioco…. tutto passa dal provare a sfondare centralmente con Saponara, ma vi siete accorti che sia con l’Atalanta che col Frosinone gli allenatori avversari, quando sono fase di non possesso palla, infittiscono la fascia centrale in modo da raddoppiare e triplicare la marcatura su Saponara : mi sembra che solo Giampaolo non se ne sia accorto…. Bisogna modificare qualcosa… e poi quei lanci dalla difesa che sono sistematicamente persi perché non abbiamo giocatori in grado di conquistare e difendere palla… giocare palla a terra

  14. 800 km e poi leggere queste cazzate fa più male della sconfitta subita.
    Se un professionista si permette di fare una cazzata del genere (Saponara) come minimo deve chiedere scusa ai tifosi e compagni e dopo pagare una salata multa dalla società…
    Il voto era NG.

  15. Quindi la colpa e’ di Saponara? E’ chiaro che ha sbagliato ma se tu fossi un vero tifoso dell’Empoli puoi anche capire che se prendi legnate tutta la partita può’ essere umano avere una reazione sbagliata,tu non sei un tifoso sei un coglioncello

  16. La partita di ieri a evidenziato i grossi limiti di quest’anno:
    1. In attacco siamo poco o niente (manca freddezza che ogni squadra ha in quel ruolo anche il Carpi almeno ha Borriello)
    2. Manca fisionomia di gioco
    3. Manca cattiveria agonistica in molti e anche la concentrazione
    4. Manca un leader in panchina
    5. Ricky è l’unico che ci può salvare se la squadra gioca unita ma pare che inizi ad essere indolente verso i compagni come se si sentisse troppo bravo rispetto al resto che non lo valorizza (è così), sembra frustrato dalla pochezza tecnica dei compagni e cerca di giocare da solo

    L’unico modo per salvarsi con questa rosa è:
    Spirito di squadra
    Condizione fisica
    Gli Attributi
    Il che può voler dire forse cambiare allenatore prima che disgreghi lo spogliatoio

  17. mamma mia questo pucciarelli, ma ancora si deve vedere in campo !!!! Livaja non sarà al top ma ha fatto il triplo del lavoro. Il problema cmq è il centrocampo, facciamoci ridare valdifiori (tanto a napoli non lo vogliono) gli diamo l’opzione per saponara con lo sconto dei 6 milioni pagati. questa è l’unica via !!!

  18. Due partite abbordabili e decisive e la controfigura di Gasparri mi mette Costa che non giocava neanche nel Parma ultimo strascicato. Almeno Barba è giovane e una minima speranza che cresca c’è. Costa ormai è quello che si vede e anzi sta planando verso la conclusione della carriera.

  19. Folle chiedere la testa di Giampaolo. Un allenatore nuovo necessita di mesi. Ha coraggio nel mettere dentro i giovani. Dioussé può invertirsi on uno delle mezzali?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here