Ecco le pagelle della gara di questo pomeriggio dell’Empoli allo stadio “Piola” che li ha visti uscire sconfitti per 2-1.

PROVEDEL: 6 Ci mette una pezza sul risultato di 1-1 su una sventola da fuori area di Castiglia. Sui gol è incolpevole.

DI LORENZO: 5 Un paio di buoni interventi in anticipo nella prima frazione, poi si fa coinvolgere nel black-out generale che porta alle due reti piemontesi.

ROMAGNOLI: 5 Nel primo tempo due cross nel cuore della nostra difesa, e il centrale azzurro sistematicamente battuto sui palloni aerei. Le cose non vanno meglio nella seconda parte della gara, non fornisce mai dimostrazione di sicurezza.

LUPERTO: 5 Non aveva iniziato male il difensore azzurro, poi però si fa tagliare fuori dalla sponda di Morra e lascia inspiegabilmente solo Firenze, che ha tutto il tempo di calciare in area. Un tiro da fuori sfiora il palo sul risultato di 1-1, ma la sua prestazione è molto lacunosa.

UNTERSEE: 5.5 Sembrano davvero lontane le prime partite in cui impressionava per il passo e la personalità; non riesce mai proporsi in avanti e nella sua zona di competenza soffre le offensive avversarie.

NINKOVIC: 5.5 Entra all’inizio della ripresa ma non incide più di tanto. Ha un sussulto nel finale, ma la sua conclusione viene stoppata da Marcone.

LOLLO: 6 Combatte in mezzo al campo con ardore e determinazione, arriva anche un cartellino giallo nella prima frazione che lo obbliga a prestare attenzione. Con il passar del tempo cala fisicamente, ma ha il merito di lottare.

KRUNIC: 4.5 Si perde nella nebbia del “Piola” non riuscendo mai ad incidere in maniera tangibile sulla manovra azzurra. Lo vediamo solo quando si distingue per una gomitata ad un avversario che gli costa il giallo e poteva essere sanzionato in maniera più severa. Impalpabile il bosniaco, può e deve fare molto di più.

PASQUAL: 6 Non sempre il capitano può togliere le castagne dal fuoco, si propone in avanti cercando anche la conclusione da fuori. Sufficiente il contributo in fase di non possesso, esce per un problema muscolare nel finale.

SECK: SV

ZAJC: 6 Uno fra i più volenterosi e propositivi in avanti, le poche iniziative davvero pericolose nascono dai suoi piedi, sfiora il pareggio con un tiro da fuori nel recupero.

DONNARUMMA: 5.5  Non è al meglio della condizione l’attaccante ex Salernitana e si vede. L’intesa con Caputo riesce soltanto in occasione del gol, poi troppo spesso si intestardisce in azioni personali – nella ripresa- che non portano a niente.

PIU: 5.5 Non gli fa difetto la buona volontà e la voglia, ma non riesce a vincere i duelli con gli arcigni difensori avversari.

CAPUTO: 6 La squadra sta attraversando un periodo di difficoltà anche sul piano della costruzione del gioco, e “The gol Machine” ne sta accusando. È comunque il più pericoloso: segna il gol del momentaneo vantaggio con la collaborazione – involontaria- di Borra e sfiora il nuovo vantaggio con un tiro da dentro l’area.

MISTER VIVARINI: 5 I numeri non mentono mai: 1 punto soltanto nelle ultime 3 partite, terza sconfitta consecutiva e la porta alle spalle di Provedel che sistematicamente si gonfia. Se a questo aggiungiamo la quarta rimonta subìta è inevitabile parlare di crisi degli azzurri. Manca la determinazione e in questo momento anche in fase offensiva si graffia poco, il tecnico azzurro sta cercando di porre rimedi, ma purtroppo si ripresenta il solito canovaccio con una precisione svizzera. La serie B è questa, occorre cambiare marcia e atteggiamento in fretta.

22 Commenti

    • Ma siamo seri, se si deve cambiare bisogna farlo con uno che fa la differenza. Al momento abbiamo un buon giro palla che però è poco concludente. È evidente che abbiamo qualche problema, e manca soprattutto la voglia di vincere e di fare la differenza! !!! Gli IC hanno nuovamente deluso, meglio Zajc ma max da 6-

  1. Provedel 6
    Di Lorenzo 4
    Romagnoli 4
    Luperto 4
    Untersee 5,5
    (Ninkovic 5)
    Pasqual 5
    (Seck 5,5)
    Lollo 5,5
    Krunic 5,5
    Zajc 6
    Donnarumma 5,5
    (Piu 5)
    Caputo 6
    Vivarini 5

  2. Voto generale 5 soliti problemi squadra senza grinta e intensità e la troviamo solo quando andiamo sotto. Giochiamo per non perdere cosi non si lotta per essere fra i piu’ forti anzi….

  3. Roberto s. Ma dico va bene che abbiamo perso ma dare 4 solo ai difensori e dare 6 a Zajc mi sembri un po’ fuori dal seminato, per non dire che pervlo meno Di Lorenzo non è sicuramente da 4

    • La Pro Vercelli ha buttato 4 palle a casaccio in area e ha fatto 2 goal, 1 palo e una chiara occasione da rete. Se perdiamo una partita dopo aver giocato 75 minuti nella metà campo avversaria, per me gran parte della responsabilità è della difesa. Di Lorenzo, a mio parere, ha colpe gravi sul secondo goal; anche il resto della partita non mi è sembrato all’altezza.

  4. siamo una squadretta come l’italia di ventura meglio cambiare mister ora che è presto ho paura di lottare in fondo classifica tra poche partite

  5. Provedel 5 Di Lorenzo 4,5 Romagnoli 3,5 Luperto 5 Untersee 4,5 Lollo 5,5 Krunic 4,5 Pasqual 5,5 Zajc 5,5 Caputo 6 Donnarumma 5,5 mister Vivarini 4

  6. 5 alla difesa e 4,5 a Krunic?????????
    Mah……..
    Mi sa tanto che anche quest’anno siamo alla ricerca di un capro espiatorio…….
    La difesa fa pena….. altro che 5……

  7. Vorrei porre due questioni:
    1) il Palermo ha vinto la battaglia a quanto pare x NON mandare i propri giocatori in nazionale e allora NOI??
    2) Ho ascoltato la partita alla radio e praticamente appena 1 minuto dopo, quando ormai tutti aspettavamo l’esonero di vivarini è arrivata invece la FIDUCIA INCONDIZIONATA!!
    No dico ma che sta succedendo qui??

    • Condivido e aggiungo lo scarso potere politico nei confronti della classe arbitrale …. Vives e la punta (di cui non ricordo il nome) hanno fatto falli a ripetizione senza che nessuno dicesse niente …. magari una maggiore protezione non guasterebbe. …

  8. Penso che la fiducia sia fino alla prossima partita in casa.. le pagelle vivarini 3 provedel 4 romagnoli 3 luperto 3 di lorenzo 4 untersee 4 tutti gli altri 5 il solo sek è stato sufficente.. forse è il tempo di inserire picchi zappella….

  9. Brividi. Ma credo di condividere la tua considerazione, Pixel: Io un me lo farei scappà, Foscarini, prima che altre arrivino su di lui. Questa squadra ha bisogno di certezze. Di un bel 442. Senza trequartista. O un s’era detto, a luglio, “Che bello, finalmente si giocherà senza dipendere dal trequartista!” Poi tu guardi la rosa e tu ce ne hai 4!!!! (Krunic Zajc Ninkovic e Traorè). E nessuno che tampona a centrocampo.

  10. Martinez non ci sperare ha distrutto psicologicamente sia Picchi che Zappella con i giovani il grande mister è un mediocre e la società inesistente per la tutela dei nostri prodotti…. zappella l ha fatto giocare la prima e poi l ha abbandonato a se stesso.

  11. esaltati troppo presto!…. smettetela di parlare di promozione e cominciamo a parlare di SALVEZZA ….se non vogliamo finire come ci è già capitato ..siamo realisti ..ha mio avviso la squadra non è male … anche se forse un buon centrocampista incontrista non sarebbe stato male … il modulo per me è assurdo ..e lo dico sin dalle prime amichevoli…l’allenatore? … non so se possa servire l’esonero… ma una cosa è certa …un fenomeno non lo è dopo 5 mesi la squadra ha evidenziato e rimarcato problemi che un buon tecnico avrebbe tanto meno cercato di risolvere … e invece mi pare si peggiori di partita in partita … quindi fatemi il piacere ..caliamoci nella realtà e cambiamo drasticamente gli obbiettivi … cerchiamo di non mettere pressione …e se la società sarà brava prenderà quel che di buono resterà di questa stagione a salvezza acquisita e cercherà di migliorare la squadra tentando la ” risalita ” con o senza Vivarini nella prox stagione

  12. si dovrebbe dimettere lui. il signor Vivarini non ci sta capendo più niente. e poi a Gennaio comprare subito un forte difensore centrale esperto ed un centrocampista esterno destro.

  13. il secondo goal è la spiegazione di quanto dobbiamo crescere, uomo libero per tirare con difesa e centrocampo distanti dall’uomo e dalla palla….si dice che ci sono problemi della difesa, ma i centrocampisti devono tornare ad aiutare, la squadra deve essere come un elastico, pronta a difendere e pronta ad attaccare, manca coordinazione in ogni reparto, sintomo di inesperienza, poca personalità e gioventù, questa roba si trova tutto lavorando. Se guardate le altre squadre, in gran parte vengono da campionati già con i soliti giocatori, noi siamo ripartiti da zero e questo alla lunga paga. Prevedo un bel periodo ancora lontano da risultati importanti, non illudiamoci, diamogli tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here