Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni degli azzurri sconfitti al “Granillo” per 3-2 dalla Reggina.

 

PELAGOTTI 5,5 :Sbaglia completamente l’uscita sul gol del vantaggio dove smanaccia la palla in avanti, cosa che ripete anche nel secondo tempo. Nulla può sulle altre due reti è invece bravo nel secondo tempo a non far capitolare maggiormente la squadra.

 

VINCI 5: La solita gara di un giocatore che soffre l’uno contro uno e che davanti da poco e niente.

 

LAZZARI 5: Entra nel momento dell’arrebagio azzurro ma è sterile il contributo del romano che magari più sarebbe servito dall’inizio.

 

FICAGNA 4: Fin quando è arroccato in area a spazzare non si passa ma se il gioco lo porta fuori dalla posizione standard va in crisi totale con un Campagnacci migliore in campo. Umiliato sul gol del 3-0 da Ceravolo entrata da un minuto.

 

STOVINI 6: La solita gara da leone indomabile: Bonazzoli guarda bene non va sul taccuino dei marcatori.

 

REGINI 5: Soffre terribilmente Ragusa in un duello nettamente perso che culmina con il netto rigore che commette su di lui. Qualcosina in più quando guadagna metri.

 

MORO 5,5: In questo particolare centrocampo, messo in una posizione non prettamente sua, fa meglio di altre volte, sbaglia diverse palle ma da un contributo più vivo alla manovra, seppur macchinosa. Meglio a sinistra che a destra.

 

BRUGMAN 6: Non va mai sopra le righe, fa quel che deve fare sbagliando poco e niente. Anche lui era in un ruolo inconsueto per le sue attitudini.

 

ZE EDUARDO 5: Era un vero oggetto del mistero, per essere un corpo estraneo non sarebbe andato malissimo ma la sua gara nel complesso è impalpabile.

 

DUMITRU 6: La miglior prestazione stagionale. Dopo alcuni minuti di assestamento fa vedere di essere in giornata ed trova anche il gol speranza.

 

BUSCE’5: Sbaglia molto in nel primo tempo dove gioca completamente fuori ruolo. Meglio nella ripresa dove trova una posizione più congeniale

 

TAVANO 6: Una magia, un tiro improvviso, un grido nel silenzio del niente che l’Empoli aveva prodotto fino ad allora. Bravo nel servire Levan in occasione del raddoppio. In questi due episodi c’è tutto il suo match che fa ben sperare per il futuro, il suo almeno.

 

MACCARONE 5: Nel primo tempo è forse il più brillante degli azzurri anche se commette un fallo di reazione che noi avremmo sanzionato con l’espulsione. Si perde nella ripresa ed è giusto il cambio.

 

MCHEDLIDZE 6: Entra bene in partita dando maggiore profondità al gioco azzurro. E’ dai suoi piedi che nasce l’azione del secondo gol con poi l’appoggio su un piatto d’argento a Dumitru.

 

MISTER CARBONI 5: Forse la panchina è salva grazie ad un punteggio che non evita la sconfitta ma salva la faccia (sul 3-0 ci sarebbe stato proprio poco da dire). Il suo Empoli continua a far fatica a dare poche certezze e fare pochissimi punti. La reazione arriva solo una volta andati sotto ed oggi, a differenza di sette giorni fa il divario era troppo ampio per un pari che però clamorosamente ed ingiustamente poteva arrivare. E’ incredibile che con lui ancora non si sia trovato ne un undici ne un assetto predefinito: non sarà tutta colpa sua ma troppa confusione non paga.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRisultati finali 27a giornata serie Bwin
Articolo successivoRisultati 3a giornata – Girone B
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. ” forse la panchina e’ salva grazie ad un punteggio che non evita la sconfitta ma salva la faccia” ma stiamo scherzando???!!!!??!!

    Carboni gestione Empoli= tante sconfitte, 0 gioco e tanta confusione….

    Anche se abbiamo perso ( 3-2) abbiamo portato a casa 0 punti..!!!!!qui stiamo racimolando sconfitte dopo sconfitte…!!!!!

    CARBONI A CASAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!

  2. Condivido tutti i voti dati da PE e la disamina su un allenatore che non sa più che pesci prendere…
    Purtroppo le giornate passano e le sconfitte si accumulano e la Lega Pro pare proprio inevitabile salvo miracoli

  3. SOCIETA’ ALLO SBANDO, GIOCATORI VERAMENTE SCARSI ED IL GRANDE CARBONI IN 10 ANNI 7 ESONERI E 3 RETROCESSIONI CHE VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA LEGA PRO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! VERGOGNA VERGOGNA BUFFONI BUFFONI

  4. Confermare un allenatore (allenatore con la lettera “a” minuscola per non confonderlo con quelli veri)come Carboni sarebbe un comportamento societario che farebbe ridere l’Italia calcistica intera.
    Andando avanti con lui, significherebbe perdere del tutto la DIGNITA’.Siamo alle comiche finali!!!!!!!!
    Il Borgorosso di Alberto Sordi era una squadra con più dignità del nostro Empoli.
    Signori dirigenti, meditate con onestà e serenità sui passi da compiere e ricordate che la “dignità” im campo sportivo è essenziale per prentarsi agli Altri.

  5. Sui voti ho poco da dire mi ci ritrovo, quello che volevo sottolineare è che vedere un dumitru così oggi mi da capire che la nostra è una squadra di polli. Deluso da Maccarone, ma cosa ha fatto oggi con quella reazione!!!! Inizio a rimpiangere Coralli. Quoto le dimissioni di Carli, ha fallito e deve andare……corsi se ci sei batti un colpo.

  6. PELAGOTTI voto 2. Ribatte tutti i palloni al centro dell’area sui piedi degli avversari; è successo sia sul primo gol che in altre situazioni.
    Sbaglia tutte le uscite, compresa quella mancata in occasione del terzo gol: uscire a braccia alzate avrebbe sicuramente messo in difficoltà Ceravolo, ma no, ha preferito difendere l’amata riga di porta. Senso della posizione ZERO.

    Per il resto squadra che cammina e quando corre lo fa a vuoto. Non sanno dove e a chi passare la palla, perché quelli che non la hanno stanno fermi: vedi in primis i due terzini: Vinci è inguardabile, una sedia difenderebbe meglio e poi non si propone mai con tempismo.

    Una cosa va detta: giocare senza la guida di un allenatore è difficile, perché noi il mister non l’abbiamo. Si c’è un tizio che si siede in panchina e poi si alza e poi balbetta qualcosa; ma no, quello non è un allenatore.

  7. Sbaglia completamente l’uscita sul gol del vantaggio dove smanaccia la palla in avanti, cosa che ripete anche nel secondo tempo. Nulla può sulle altre due reti è invece bravo nel secondo tempo a non far capitolare maggiormente la squadra.
    a casa mia quando uno sbaglia e prende 3 anche se dopo fa delle belle cose e non 5,5 cara redazione diamo i voti che si meritano i giocatori e non a casaccio o per simpatia, in fondo a ficagna gli avete dato 4 ed ha fatto solo un errore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here