Ecco le Pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, relative alla gara di questa sera che li ha visti sconfitti per 2-1 ed eliminati dagli ottavi di finale della Coppa Italia. Redatte dalla redazione di Pe.

BASSI: 8 – Dopo solo 4′ viene superato dal diagonale di Iturbe. Prodigioso il portiere azzurro ad opporsi a Naingollan sul finire del primo tempo, prodigioso nella ripresa a sbarrare la strada all’argentino Iturbe, De Rossi solo grazie ad un rigore “regalato” lo supera nel 2° tempo supplementare.

LAURINI: 6.5 – Il “concorde” azzurro comincia a rullare nei pressi di “Fiumicino”, scherzi a parte il francesino ritrova la maglia da titolare dopo molto tempo. Se la deve vedere con Destro e Naingollan quando viene nella sua zona di competenza, l’ex Carpi risponde con grande abnegazione e generosità, ad inizio ripresa è costretto ad alzare bandiera bianca e Sarri lo sostituisce con Hysaj.

HYSAJ: 7 – L’albanese conferma di attraversare un grande periodo di forma psico-fisica. Sarri lo inserisce al posto di Laurinì, il suo impatto con la gara è eccezionale: combatte come un leone in fase difensiva, spinge in fase offensiva dando il suo apporto alla manovra dei nostri.

BIANCHETTI:  6.5 – L’inizio del capitano della Under 21 non è dei migliori: Iturbe lo salta con facilità irrisoria in occasione del primo vantaggio dei giallorossi, ed in occasione di calcio piazzato della Roma rischia una sfortunata autorete. Soffre in pratica per tutta la prima frazione: dopo un paio di sbavature ad inizio secondo tempo, riesce finalmente a prendere le giuste misure, e il suo finale è in crescendo diventando insieme a Barba il padrone dell’area di rigore azzurra. Non disdegna di proporsi in attacco in alcune circostanze.

BARBA: 7 – Il difensore che è cresciuto proprio nella Roma dimostra ancora una volta che quando c’è bisogno, lui risponde presente. Autoritario a tratti all’interno della propria area, senso della posizione e capacità di leggere le linee di passaggio e attento sulle palle aeree. Praticamente annullato Destro: garanzia di professionalità.

roma-empoli (7)
Tavano servito da Saponara sfiora l’immediato 1-1

MARIO RUI: 7.5 – Riprende il suo posto sulla fascia sinistra dopo la squalifica che lo aveva estromesso nella gara di sabato. Qualche difficoltà in fase di non possesso, a contenere le sgroppare di Maicon. Da una iniziativa del brasiliano infatti, nasce il gol del 1-0 della Roma. Si propone con grande personalità in fase offensiva dove denota grande facilità di corsa, nel finale deve stringere i denti perchè se la deve vedere con i crampi che non gli danno tregua: e compie un salvataggio in tuffo di testa davanti alla porta che vale come un gol fatto.

SIGNORELLI: 6.5 – Il Venezuelano garantisce come sempre geometrie e ordine  in mezzo al campo. Quando occorre usare la sciabola non si tira indietro, e in un paio di circostanze prova la conclusione da fuori area. Ha il merito di farsi trovare pronto quando Sarri lo chiama in causa.

VECINO: 7 – Nobilita la sua prestazione con il lancio illuminante per Verdi che origina il gol dell’1-1. Per il resto entra più volte nel vivo del gioco, cuce per i compagni quando si tratta di dialogare in fase offensiva. Arretra sulla linea dei terzini, quando l’Empoli è in fase di non possesso, rubando palloni importanti.

LAXALT: 7.5 – Difficile solo trovare un aggettivo per l’uruguaiano. Fosforo sulla corsia di sinistra per lui, mette a tratti in difficoltà con le sue serpentine i dirimpettai capitolini. Nella seconda parte della gara (compresi i supplementari) ripiega sulla linea dei terzini, dando una fondamentale mano a Mario Rui alle prese con i crampi.

SAPONARA: 6.5 – Non al meglio Ricki come ovvio che sia, se si considera le sole 8 presenze fatte registrare in un anno e mezzo al Milan. Dimostra le proprie qualità in alcune circostanze ad inizio partita (come quel pallone servito su un piato d’argento a Tavano, ndr), e’ l’elemento che può far saltare il banco: necessario dargli la possibilità di acquisire una condizione fisica accettabile.

ZIELINSKI: 7 – Il polacco entra e il suo impatto con il match è devastante. Dopo pochi minuti dal suo ingresso una sua conclusione si perde sopra la traversa di un soffio. Mette in difficoltà gli avversari con scatti sulla trequarti che mettono a repentaglio il pacchetto arretrato giallorosso. Su di lui c’era un netto cartellino rosso per fallo da ultimo uomo di Mapou Yanga Mbiwa. Generoso in fase di copertura: da un suo intervento in area di rigore (palla piena in anticipo su Paredes) scaturisce il rigore-scandalo assegnato da Di Bello.

TAVANO: 6.5 – Dialoga con i compagni “L’uomo dei record” e si rende molto pericoloso in un paio di circostanze. L’occasione sprecata al 120′ grida vendetta. Non disdegna per impegno ed abnegazione.

MACCARONE: 6.5 – Lotta con la consueta determinazione “Big-Mac”, che ha poche occasioni per mettersi in mostra in avanti ma offre il suo consueto contributo in fase di costruzione della manovra, dando una mano al pacchetto dei centrocampisti e contribuendo alla fase di copertura.

VERDI: 8 – Gol molto importante per Simone e per l’Empoli: gli azzurri hanno bisogno delle sue giocate e delle sue reti, Simone con la rete segnata a Roma troverà ulteriore decisiva spinta per un girone di ritorno importante. Il suo ingresso, insieme a quello di Zielinski, regala verve e freschezza all’attacco azzurro: trasforma in oro il pallone servitogli in un piatto d’argento da Vecino. Nel secondo tempo supplementare si da un gran da fare in fase di copertura.

MISTER SARRI: 8.5 – Ci voleva follia per tirare fuori questa prestazione. L’Empoli imbottito di giocatori che hanno avuto poco spazio finora (ribattezzato Empoli2 dalla stampa nazionale, ndr) è riuscito non solo a limitare i danni, ma ha costretto la Roma ai tempi supplementari, e probabilmente con un direttore di gara all’altezza della situazione avrebbe costretto la Roma a chiudere in dieci e (se non eliminarla prima) almeno costringerla ai calci di rigore. Purtroppo siamo a commentare ancora una volta un episodio (grave) contro gli azzurri. Ma dobbiamo essere orgogliosi per quello che i nostri ragazzi hanno fatto. Ora ci sarà da metabolizzare questa sconfitta, raccogliere tutte le energie e convogliarle ulteriore forza in vista della gara con l’Udinese di lunedì e per la successiva sfida dell’Olimpico di Roma.

1 commento

  1. per me

    Bassi 7
    laurini 6
    hysaj 7
    bianchetti 6
    barba 7
    signorelli 7
    vecino 6,5
    laxalt 6,5
    mario rui 7,5
    saponara 6.5
    zielinski 7
    verdi 7
    tavano 6
    maccarone 6

  2. Ma come si fa a parlare bene di ciccio da 19 partite lo aspettiamo sta diventando di l’ uomo dei record….ma negativi. Se non può più fare la serie a, basta cosi vi prego io sono più arrabbiato con lui che con l’arbitro che tanto si sa gia che è un cretino ormai. Ciccio grazie infinite basta cosi

  3. Ottima partita da parte di molti…Bassi e Verdi i migliori in campo secondo me.
    Prestazione sottotono invece di Big-Mac..da uno come lui mi aspetto molto di più vedendo anche quello che ha fatto in questi anni!
    Sarri 9, se questo Empoli gioca alla grande e mette sotto tutti gli squadroni è molto merito suo!

  4. Oroglioso di tutti! Sono davvero in difficoltà a mette i voti dopo una partita così, che ha fatto innamorare tutta Italia……Vabbè, provo:

    Bassi 8 (immenso!)
    Laurini 6 (manca la condizione ma siamo sulla via del recupero)
    Barba 7,5 (mamma mia questo qui!!!)
    Bianchetti 6,5 (inizio da incubo poi sale alla grande e Destro un la vede più)
    Mario Rui 7,5 (stoico!)
    Signorelli 6,5 (un po’ più di grinta ragazzo ma….bene, via)
    Vecino 8 (sontuoso l’assist che manda in gol Verdi: Sontuoso!)
    Laxalt 7 (parte sparato, poi un po’ lo paga)
    Saponara 6,5 (idem come per Laurini, manca la condizione ma si vedono i numeri)
    Maccarone 5,5 (qua c’è proprio un evidente calo di forma, purtroppo)
    Tavano 5,5 (soliti movimenti giusti per trovarsi a tu per tu col portiere, ma smarrito il cecchino implacabile che conosciamo tutti a Empoli, purtroppo)

    (Hysaj 7,5 e qua c’è uno stato di forma pazzesco!!!)
    (Zielinski 6,5 si vede che impazza dalla voglia di giocà, ma pecca d’ingenuità e malizia)
    (Verdi 8,5 Spacca la partita giocando da seconda punta: Una zanzara fastidiosissima per la difesa giallorossa, gol d’autore alla faccia di Gandalf)

    MISTER SARRI 10 e un dico altro.

  5. Ahaha pe vu mi fate pena a dare 6 e mezzo a tavano e ciccio che hanno fatto pena
    bassi 7
    Laurini6
    Bianchetti 5.5
    Barba6
    Mario rui 7
    Laxalt 6
    Vecino6.5
    Signorelli 6
    Saponara 6
    Tavano 5
    Maccarone 5
    Verdi 7
    Zielisky 7
    Hisay 6.5
    Sarri 8

  6. Il colpo Saponara potrebbe essere doppio, infatti se il nostro mister finalmente riesce a capire che Verdi può giocare da seconda punta, gli acquisti del mercato di gennaio saranno 2.

    • Sono perfettamente d’accordo con te. Sarri ora può giocare con altro modulo (2 trequartisti e una punta) oppure con due punte, variandole 1+1 (alto e veloce, come ha fatto sempre sinora) oppure due veloci. Inoltre c’è Zielinsky che può benissimo fare il titolare; ha grandissima voglia e buoni mezzi.

  7. Premessa: sono d’accordo con Sarri, la Coppa Italia non ha alcun senso nè valore, e non possono trarsi indicazioni da partite in cui le squadre giocano imbottite di ricalzi e senza stimoli. Io ho guradato solo i supplementari (e gli highlights), da come la partita non mi interessava. Ciò detto mi chiedo: valeva la pena per una partita così affaticarsi 120 minuti, uscire con 3-4 giocatori in condizioni precarie e non passare il turno per una presa di c..o (perchè definirla solo vergogna è un eufemismo tipico dell’ipocrisia italiana, quella è una presa per il c…o)?
    Comunque ancora una volta grande prova di calcio del mister e dei ragazzi. Tutto ciò ci deve far montare la rabbia per le prossime partite di campionato, quelle sì che contano! Vorrei una vittoria con l’Udinese, che si giochi bene o da far schifo, che segni Tavano, Maccarone o Levan o un’autorete non mi interessa, ma cominciamo a fare i punti che meritiamo, perchè a questo calcio di m…a non voglio dare la soddisfazione di retrocedere dopo avere giocato un calcio così e avere raccolto i complementi di tutti.
    Una postilla su Garcia: lo stimavo, mi sto ricredendo. Ha tuonato contro la Juve per settimane e ieri diceva che era stufo di commentare gli episodi arbitrali e comunque il rigore era netto. Per conservare la mia stima sarebbe bastato che avesse detto: avete ragione, il rigore non c’era, l’arbitro ha sbagliato, cosa ci posso fare, la colpa non è mia. Per me sarebbe finita lì, avrebbe fatto sfoggio di onestà, d’altronde lui non ha rubato nulla, la colpa è dell’arbitro.

    • Pensiero da incorniciare!

      “Una postilla su Garcia: lo stimavo, mi sto ricredendo. Ha tuonato contro la Juve per settimane e ieri diceva che era stufo di commentare gli episodi arbitrali e comunque il rigore era netto. Per conservare la mia stima sarebbe bastato che avesse detto: avete ragione, il rigore non c’era, l’arbitro ha sbagliato, cosa ci posso fare, la colpa non è mia. Per me sarebbe finita lì, avrebbe fatto sfoggio di onestà, d’altronde lui non ha rubato nulla, la colpa è dell’arbitro.”

  8. Qualcuno ha visto la differenza in campo fra squadre plurimilionarie come Inter, Milan, Roma, Fiorentina, Lazio ecc. ecc. e la povera Empoli ???

  9. tavano meglio del solito 6, Signorelli ok 6,5 laxalt 6,5 maccarone fisicamente adesso non mi sembra al top 5,5 buonissimi gli impatti alla gara dei subentri.

  10. Bassi quasi perfetto (pericolosa la sua uscita a vuoto)autore di una grandissima prestazione.Bianchetti ha finito in crescendo,ma per lui credo che da qui a fine stagione,saranno poche le occasioni per mettersi in mostra…troppo più forti i 3 che ha davanti…Sul goal poco reattivo e poi diverse indecisioni che potevano portare la Roma al goal.A differenza di diversi commenti fatti a caldo da diversi tifosi,mi pare che Signorelli almeno fino a 20 minuti dalla fine abbia giocato piuttosto bene (ma non facciamo paragoni con Valdifiori che ha caratteristiche diverse).Saponara deve solo giocare per trovare meccanismi e condizione ottimale…..Verdi sente il fiato sul collo ed ha reagito alla grande…..Mac credo che piu’ che un calo di forma,stia subendo un calo psicologico….si sta ritrovando da prima donna a giocatore facilmente sostituibile o panchinaro….e quindi va recuperato “mentalmente”.Per quel che riguarda Ciccio direi che gli manca solo il goal,perche’ fisicamente c’è e lo ha dimostrato fino al 120′. ….Non è stato fortunato nella prima occasione e nella seconda non e’ da disprezzare l’intervento del portiere.Concludendo grande prestazione che dimostra che anche i cosiddetti “panchinari” hanno poco da invidiare ai titolari…..Rosa fatta di giocatori giovani dal futuro roseo…..

  11. voti corretti
    bassi 7,5
    Laurini 6
    Bianchetti 5.5 ( pesa la lentezza e la morbidezza sul 1′ goal)
    Barba6,5
    Mario rui 7
    Laxalt 6 ( 7 per i primi 70 minuti )
    Vecino6.5
    Signorelli 6
    Saponara 6
    Tavano 5,5 ( pesa terribilmente la palla goal al 120′ calciata per inquadrare la porta )
    Maccarone 4 inesistente
    Verdi 7 vale il 7 anche fosse solo x il goal da attaccante vero
    Zielisky 6,5
    Hisay 7
    Sarri 8 unico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here