A cura della redazione di PE, ecco le pagelle della gara Sassuolo-Empoli, che purtroppo ha visto gli azzurri tornare a casa con la seconda sconfitta consecutiva, dopo quella subìta al Castellani col Cagliari.

 

BASSI: 5.5 Un primo tempo di grande attenzione, due sue parate salvano il vantaggio azzurro, anche se è fortunato in occasione del tiro mandato sulla traversa da Tonelli. Sul secondo gol non pare essere posizionato benissimo, risulta essere troppo fuori dai pali.

 

HYSAJ: 5 Sansone è un cliente scomodo e il terzino albanese pare subire le sue incursioni fin dal primo tempo. Commette un ingenuo quanto evitabile fallo da rigore sull’ala del Sassuolo e purtroppo dalla sua parte scaturisce anche il terzo gol neroverde. Una gara sotto i livelli a cui siamo abituati a vedere Elseid

 

RUGANI: 6 Primo tempo di alto livello, Floccari non riesce a incidere più di tanto e gira spesso a vuoto. Nella ripresa non è perfetto in chiusura sul secondo gol e si fa rubare palla da Berardi che poi serve a Floccari un assist al bacio

 

TONELLI: 5.5 Caparbio, forse anche troppo, quando da errori di alleggerimento nascono ripartenze del Sassuolo. Si fa anticipare nettamente da Missiroli in occasione del gol del pareggio dei padroni di casa e pare in affanno quando viene preso in velocità dagli avanti neroverdi

 

MARIO RUI: 6 Riesce a contenere Berardi, che dalla sua parte non fa granché, specie nel primo tempo. In fase difensiva è attento, mentre in quella offensiva sembra non dare il solito apporto di quantità e qualità. Sul terzo gol del Sassuolo scala giustamente verso il centro, visto che Tonelli era andato sull’uomo al cross, ma così facendo si dimentica Berardi che gli spunta da dietro

 

CROCE: 7 Il Prestigiatore bagna la sua nona presenza in campionato con il suo primo sigillo nella massima serie. È una costante spina nel fianco della difesa ospite e, soprattutto nella prima frazione, con le sue progressioni prova a creare la superiorità numerica. Gioca per qualche minuto anche da trequartista, dopo l’uscita dal campo di Zielinski, ed è uno degli ultimi a mollare

 

sassuolo_empoli (16)(TAVANO s.v.) Troppo poco il minutaggio concessogli per dargli un voto

 

VALDIFIORI: 6 Come sempre, dai suoi piedi partono i calci piazzati e i filtranti per i compagni, ma vuoi per imprecisione sua, vuoi per imprecisone degli avanti azzurri non riesce ad essere decisivo come siamo abituati a vedere. Potrebbe chiudere meglio, con più cattiveria, sul cross che porta al gol di Missiroli

 

VECINO: 6 Un primo tempo ben giocato, cerca di far respirare la manovra e si propone in avanti senza troppi fronzoli, come in occasione del palo colpito con un gran esterno da fuori. Nel secondo tempo i suoi giri diminuiscono, cala alla distanza come tutta la squadra, ma complessivamente la sua gara è più che sufficiente

 

ZIELINSKI: 6.5 Non si vede molto nel corso dei primi 45′, ma quando si mette in moto è sempre pericoloso. Come in occasione del gol di Croce, in cui un suo tocco (quanto voluto non lo sappiamo) innesca il prestigiatore azzurro. Buoni spunti anche ad inizio ripresa, quando il suo tiro da fuori si stampa sul montante.

 

(SIGNORELLI: 5.5) Si posizione a centrocampo, cercando di dare più dinamismo. Non riesce, però, a lasciare un’impronta tangibile nel match

 

MACCARONE: 6 Lotta e si dimena tra i difensori del Sassuolo, cercando lo spunto vincente e spesso viene preso nella morsa di Acerbi e Terranova. Prova a rendersi pericoloso con tiri da fuori che però risultano essere troppo centrali per impensierire Consigli.

 

(MCHEDLIDZE 5.5) Levan ci mette tutto l’ardore agonistico che è una delle sue doti primarie. Entra al posto di uno stanco Maccarone e diventa il terminale offensivo, non riuscendo però a rendersi pericoloso più di tanto dalle parti di Consigli.

 

PUCCIARELLI: 6 Cerca spesso lo spunto vincente, ma superare la difesa del Sassuolo non è facile. A volte torna a centrocampo con l’obiettivo di dar man forte ai suoi compagni e di ripartire rapidamente. Anche lui è uno di quelli che non finisce mai di lottare, anche se a volte è un po’ impreciso

 

 

MISTER SARRI: 5.5 La squadra parte bene e si vede che ha superato, almeno nel morale, la scoppola subìta con il Cagliari. Fa scelte importanti, come l’innesto dal primo minuto, per la prima volta, di Zielinski sulla trequarti. Scelta azzeccata, vista la prestazione del talentino polacco. Appare semmai più criticabile sui cambi effettuati nella ripresa, quando l’Empoli è già sotto nel punteggio. Forse non sarebbe cambiato nulla, o forse era affaticato, ma noi Daniele Croce non lo avremmo tolto. Adesso dovrà far assimilare ai ragazzi questa seconda sconfitta consecutiva e presentarsi nelle migliori condizioni possibili all’appuntamento “impossibile” di sabato prossimo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSerie A: Sassuolo – Empoli | La Fotogallery
Articolo successivoSerie B | Bologna e Carpi: le emiliane provano la fugA…
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

41 Commenti

  1. Bassi 5
    Hisaj 5
    Tonelli 5
    Rugani 5,5
    Mario Rui 6
    Croce 7
    Valdifiori 5.5
    Vecino 5,5
    Zielinski 6
    Maccarone 5,5
    Pucciarelli 6,5

    Sarri 5

    Tavano S.V
    Levan 5
    Signorelli 4

  2. Bassi ha colpe sul terzo gol secondo me. Sembra sempre molto indeciso sul da farsi quando arrivano in area palle come quella che poi Berardi ha insaccato.. comunque in generale sembra dare meno sicurezza al reparto arretrato.
    Non condivido la sufficienza a Rugani. Per quanto io stimi il ragazzo, secondo il mio parere ha colpe sul primo gol (non scalando su Missiroli) e sul secondo (perdendo palla troppo facilmente).
    Mezzo voto in meno anche per Tonelli che in tutta la partita non riesce a fare un passaggio preciso sui piedi dei suoi compagni.

    • Cioè…..fammi capire….i difensori sbagliano ed è colpa di Bassi?Perchè non gli da sicurezza?Vorrei sapere chi lo badava Belardi sul terzo goal!Chi lo doveva fare Bassi?Come sul secondo goals,c’è chi dice che Bassi era troppo avanti,lo dice anche Pianeta….per me è posizionato nella maniera giusta ed in modo da coprire l’angolo di tiro….se poi la palla viene deviata e ne esce un pallonetto a scavalcare è colpa sua?

  3. Ma fatela finita con Bassi.Cosa doveva fare? Il gol di Floccari e’ viziato ďa una netta deviazione di Tonelli.Stasera male Rugani che ha colpe su due reti,male anche Hysaj troppo in balia di Sansone.Nel secondo tempo tutte le volte che il Sassuolo attaccava si pativa come bestie.

  4. Ancora non capisco come sia possibile far giocare signorelli anche solo 2 minuti, sul terzo gol contrasta Sansone con la grinta di un novantenne ! È l’unico a non impegnarsi, a fine partita la maglia deve essere sudata !
    Forza Azzurri la voglia e la grinta ce la mettete sempre ( a parte signorelli ), il momento purtroppo è negativo ma sapevano che prima o poi doveva succedere, guardiamo di uscirne il prima possibile

  5. Rugani è da 5, non di più!
    Idem Maccarone che è palesemente fuori condizione.
    Bellissima la scelta di Sarri di togliere un trequartista e mettere un mediano con la squadra in svantaggio!

  6. D’accordo con i voti dati da PE.
    Dobbiamo cercare di far risultato con la Juventus Sabato (anche se appare una cosa impossibile..) anche per rifar prendere più fiducia a questa squadra che ha sempre dimostrato da due anni a questa parte di non mollare mai!!

  7. Secondo me le pagelle non devono essere fatte in base ai nomi.
    La partita di Rugani (ahimeè) secondo me e’ stata nettamente insufficiente e ancor di piu’ quella di Maccarone che in tutta la partita ha tirato due fetecchie verso la porta che hanno durato fatica ad arrivare in mano al portiere. Meglio invece di quanto da voi scritto ha fatto secondo me Pucciarelli che da solo deve sostenere un reparto geriatrico che è il nostro attacco. Gravi colpe secondo me ce le ha anche Sarri che facendo giocare sempre sempre sempre gli stessi fa si che la squadra appaia per larghissimi tratti stanca e affannata.
    Sono d’accordo su chi critica Bassi percheè anche se non ha molte colpe sui goal e’ troppo fermo in porta e da poca sicurezza al reparto ( ma quello anche Sepe pero)D
    opo tutto questo va detto che se entra la palla di Zielinky la partita gira tutta da un altra parte.

  8. Bassi 5,5
    Hysaj 5
    Rugani 5,5
    Tonelli 5
    Mario Rui 5
    Valdifiori 6 (è l’unico che tampona veramente, nel mezzo)
    Vecino 6,5 (grande il suo primo tempo, poi cala)
    Croce 7
    Zielinski 6,5
    Pucciarelli 5,5
    Maccarone 6

    mister Sarri 5,5 stavolta

  9. Vedo un pò di ipocrisia nei commenti. Prima si era esagerato dicendo “Sarri meglio di Spalletti”, “Empoli più forte mai visto”, ora si vedono problemi enormi nella squadra. Nei commenti bisogna avere equilibrio, razionalità e obiettività, sia che si vinca sia che si perda.
    A questo riguardo ribadisco cose che ho SEMPRE detto:
    La squadra è un pò monocorde, gioca sempre in un solo modo dal primo minuto della prima partita all’ultimo minuto dell’ultima partita. Se si mette bene, diamo spettacolo e stravinciamo, altrimenti…. E’ il bello (e il brutto..) di Sarri, mi meraviglio dello stupore di chi dopo tre anni non se ne è ancora accorto. La partita di ieri ne è l’emblema, è inutile parlare in modo infantile di black out di un quarto d’ora. Noi giochiamo, teniamo palla, dominiamo anche, ma concludiamo poco per quello che costruiamo e se non si chiudono le partite…. A un certo punto, però, decidono di giocare un pò anche gli avversari, e venti minuti bastano loro per stritolarci: decine di palloni in area ns., percussioni centrali, tiri da fuori e alla fine cediamo. Con venti minuti di gioco concreto hanno fatto più di noi in 70 minuti di grande gioco astratto. In quei 20 minuti non si prende alcuna contromisura, non ci si adatta alla partita, si cerca di continuare a giocare nel solito modo ma gli avversari -complici il ns. centrocampo di 15 kg. e l’inevitabile stanchezza accumulata con un gioco dispendioso- ci schiacciano e non ci fanno più palleggiare nè uscire. E’ inutile dire po che dopo il 3-1 si è ripreso il pallino del gioco, ormai la partita è decisa e il Sassuolo si ritira ad amministrare. Nessun black out, quindi, solo che dopo le prime partite gli avversari ora ci conoscono e non siamo più una sorpresa. In questo, ripeto, non possiamo dire niente a Sarri, che comunque ci ha portati sin qui. Il problema è che per fare un gioco così e ottenere risultati ci vogliono 15-16 giocatori di buon livello. Al riguardo:
    – molti tifosi dicevano ieri che Tonelli non può giocare e che Sarri dovrebbe provare Barba o Bianchetti. Non sono d’accordo, Tonelli può giocare mentre Barba (era la sua riserva in B e diventa titolare in A?) e Bianchetti (bravissimo ma con pochissime presenze sia in A che in B) ancora no. Certo però che, come QUALCUNO aveva detto il 31 agosto, ci voleva un difensore dello stesso livello dei 2 titolari e che avesse già dimostrato (in B, non in nazionale) di poter tenere botta: Esempi? Ceppitelli o Capuano (quello del Pescara,ora a Cagliari), ma ce n’erano molti altri…
    – a centrocampo serviva un uomo di peso che manca a questa rosa. Laxalt a gennaio va a Samp o Udinese (fonte Tuttomercato), e QUALCUNO aveva detto che era bravissimo ma di difficile collocazione tattica e che a noi non serviva (questo blog di PE dei mesi scorsi canta…), che Guarente era acquisto ASSURDO (sarebbe finito in B se non lo prendeva l’Empoli a parametro zero…) Anche qui un nome tra numerosi altri (a titolo di mero esempio): Duncan. Si perdeva certo in manovra, ma si guadagnava qualcosa in peso e centimetri
    – il trequartista, grande problema di questa squadra. Su Verdi non dico nulla, il campo ha già parlato lo scorso anno. Serviva Saponara, con il quale anche Tavano e Maccarone, ricevendo palloni con i tempi giusti e fronte alla porta, qualche goal in più lo avrebbero fatto. Ricordatevi l’Empoli più bello mai visto: quello di 2 anni fa, perchè con Saponara si univa gioco bellissimo a concretezza e reti. Anche Zelinski, che ieri non ha demeritato (anche se a parte il tiro bellissimo era un pò… budino di riso) e che ha grandissima tecnica, per ora non ci può assicurare 12-13 assist e 5-6 reti. Saponara non ce lo hanno dato? Bene, prendiamo (altro es.) Rosina.
    – le punte. Per me Maccarone e Tavano, se ben servite, farebbero goal anche quest’anno, ma è chiaro che hanno 36 anni. Lo abbiamo visto in certe giocate e in certi tiri flosci anche ieri… Quando i soliti QUALCUNO dicevano acquistiamo una punta (non Pelè, non Maradona, non Messi, ma…. Cerri, Ciofani o altri più volte indicate) società e tifosi dissero che c’era Levan in rampa di lancio (sono 6 anni…). Vi annuncio che finalmente è caduto l’ultimo muro di Berlino: ieri persino Antenna 5 (Lippi) in modo eufemistico ha detto che insistere su una scommessa (eufemismo) come Levan che lotta, sgomita ma non segna è un errore. A proposito: Tavano e Maccarone vecchi tirano flosci, ma il tiro di Leva di ieri non lo hanno mai fatto e non lo faranno nemmerno a 90 anni… Su Aguirre (decantato come fuoriclasse da chi naturalmente non sapeva neanche chi fosse e non gli aveva visto giocare un minuto) soprassediamo. Chiedo soltanto a qualche tifoso? Sarri dunque è pazzo, che ha un grande fuoriclasse (2 con Levan) ma lo tiene fuori per far giocare Tavano, Mac e Puccia?
    Ribadisco che, ciononostante, ci possiamo salvare, ma credo che qualcuno che come sempre parla a vanvera e offende chi ne capisce dovrebbe cominciare ad essere d’accordo che la squadra con il mercato non è stata rinforzata.

    • Caro Gandalf,
      tu, che mi sembri essere una persona molto equilibrata, dovrai convenire che la società non ha fatto grandi acquisti, non perché sia amorfa o incapace, ma solo perché priva di grandi mezzi.
      Allora che senso aveva prendere un paio di giocatori non eccelsi, (quelli bravi costano troppo), spendere un patrimonio e poi, magari, come ci è già successo, retrocedere lo stesso. Si rischiava di fare la fine di altre decine di squadre che è inutile nominare.
      Allora, visto che per amore o per forza dobbiamo fare con i nostri, Sarri riconosca i pochi errori che ha fatto, e avanti tutta cercando di salvarsi, (MAGARI INSERENDO UN CENTROCAMPISTA IN PIU’ A PROTEZIONE DELLA DIFESA TENENDO TERZINI IN MARCATURA SULLE FASCE E NON ACCENTRATI COME ORA, OBIETTIVAMENTE NON SI PUO’ GIOCARE CON DUE PUNTE E UN TRAQUARTISTA OFFENSIVO CONTRO SQUADRE DI CATEGORIA E A NOI SUPERIORI).
      Succede che noi giochiamo bene dando tutto finché ci regge il fiato, senza marcare perchè non abbiamo attacco e nel secondo tempo agli avversari basta un giocata di classe di uno dei loro bravi giocatori e noi prendiamo il gol, è sempre stato così anche le altre volte della serie A. I giocatori di categoria uno o due episodi di classe durante una partita riescono a farli e allora ci danno le paghe, ricordate il gol di Recoba dalla linea mediana sotto la maratona? eppure fino da allora avevamo giocato bene.
      Quando, e se a un certo punto ci si accorgeremo che la situazione è definitivamente compromessa, allora cerchiamo di valorizzare i nostri giovani nell’ottica della preparazione della squadra per il prossimo anno.
      Ma per favore smettiamo di piangerci addosso, lo sapevamo tutti che l’Empoli non ha le risorse per fare una squadra di serie A, ma che non l’avete visto che uno come Floccari fa la riserva?), allora avanti con coraggio e dignità, doti che noi empolesi non mancano di certo.
      Forza azzurri sempre.
      Gianca

      • Caro Gianca, guarda che i nomi dei possibili acquisti che ho fatto io costavano lo stesso di quello che abbiamo preso, cioè zero!!!
        Sul resto ho detto che possiamo salvarci, e non mi piangerei addosso dicendo già ora che la categoria è compromessa, perchè per me non è così. E’ chiaro che qualcosa a gennaio va fatto (a costo zero, anche) ma senza prendere giovani scommesse in prestito (allora faccio giocare i miei di giovani) o sbagliare ruoli dei giocatori.
        Sul fatto di Sarri, sai che anch’io a volte lo critico, però l’allenatore è questo e il nostro gioco e il nostro modulo ormai sono questi ed è tardi per cambiarli: prendere o lasciare. Semmai in certe partite si potrebbe giocare in modo diverso (perchè i gol che ha fatto il Sassuolo noi non li facciamo mai?), cioè quando si è in svantaggio bisogna alzare il baricentro (rimanendo corti) e mandare molti uomini in area a fare mischia anzichè continuare a palleggiare in modo innocuo contro difese schierate in 11 dietro la palla. Ma è un discorso vecchio, già fatto l’anno scorso…

        • Carissmo,
          concordo. ma come fai a stare con la difesa alta se gli avversari trovano le fasce sgombre come autostrade e ti aggirano essendo sempre in soprannumeto?
          Per quanto riguarda i giocatori a parametro zero, io non credo che siano migliori di giovani rampanti, se sono liberi a parametro zero vuol dire che non li ha voluti nessuno. T’immagini un attaccante da un decina di gol libero a parametro zero?
          Comunque il calcio non è una scienza esatta e, mancando la controprova abbiamo ragione tutti e poi o non siamo tutti allenatori?
          Ciao e salutoni.
          Gianca.

  10. Voti molto generosi, evidentemente dopo aver dato quei due 4,5 è arrivata la strigliata della società. Signorelli non è da serie A, ieri ci siamo tolti ogni dubbio.

  11. I voti possono anche essere giusti nei giudizi dei singoli, il problema è che troviamo avversari più forti e Sarri ieri dalla panchina una mano non l ‘ha data. Ho sentito le interviste e lui è sereno e compiaciuto della prestazione, il banco di prova per me sarà la gara di Parma

  12. Concordo con Gandalf, Barba era la riserva di Tonelli in B quindi non può fare il titolare in A, Bianchetti uguale ha poca esperienza, quindi bisogna mettere mano al portafoglio e prendere un difensore VERO poiché Tonelli tutto è meno che un difensore affidabile

  13. Non commento i voti, capisco che PE debba fare il suo lavoro che sia anche quello di dare un colpo al cerchio ed uno alla botte. Faccio però questa riflessione: Marcello Carli dovrebbe ink azzarsi come un animale. Perchè? Ha preso una miriade di prestiti, tirandosi dietro anche alcune critiche in estate, ed il mister, salvo Vecino ed il perche è scontato, non ne fa giocare mezzo…. Ieri Zielinski e guarda caso ha fatto bene.

  14. Abbiamo tutto il diritto di lamentarci. Ieri gli innesti hanno giocato come si sapeva che giocano: MALE! Intendo dire Levan e Signorelli. E qui non c’è nulla da fare.
    Tonelli: lo sappiamo che ha difetti: ha pochi piedi, si fa sorprendere: ieri sul passaggio da sinistra doveva allungare un piedino e buttare la palla in corner. Ma tutta la duifesa ha giocato male. Resdtando ai soliti: manca Laurini e si vede. Il centrocampo è un stato un po’ molle, con Valdifiori che diversamente dal solito ne ha sbagliate qualcuna.
    All’attacco conco5do con tutti quelli che l’hanno rilevato: Mac è stanco: ha sempre le spalle alla porta, cade in continuazione (possibile che lo picchino da dietro e che questo gli succeda 3 volte su 4? Cade lui). Pucciarelli è stato veramente bravo, impressionante. Guardate amici che questo è straordinario: grinta, velocità, voglia di fare, ma era solo. Zielinski ha delle carte da giocare, si vede e mi è abbastanza piaciuto. Con lui e Vecino si è cominciato a cambiare giocatori. Certo chi si lamenta degli acquisti non fatti non ha torto. Io farei giocare comunque qualcuno dei giovanissimi, per esempio Aguirre…e vediamo quello che fa. Bassi…ma dove sono le sue colpe? la squadra è quella degli ultimi anni, come si fa a dire che non dà sicurezza. Gliela darà come in passato. Il fatto è che il Sassuolo ha dei giocatori all’attacco migliori dei nostri e così vince. E poi sono fisicamente più dotati. Non so che dire, ma sono un po’ sgomento. A gennaio negli ultimi anni, forse a causa della preparazione atletica impostata sempre allo stesso modo, noi abbiamo sempre un cedimento. E’ questo che mi impressiona per il futuro; e lo temo. Rosina! Un grande nome, non so che fine ababia fatto. E’ svincolato? Se lo fosse dovremmo prenderlo noi – se viene. Ma non conosco il suo caso. Chi lo conosce? Forse Gandalf, o Daniele?

    • No, no Rosina gioca nel Catania in fondo classifica di B. Qualcuno ha detto che non si poteva prendere perchè percepisce uno stipendio di 500.000 €, ma non è assolutamente vero. Non si è preso per altri motivi, alcuni legati all’allenatore, altri ad alcuni compagni di squadra

  15. non siamo una squadra da Serie A è inutile mancano dei giocatori chiave almeno in tre reparti caro presidente metta mano al portafoglio altrimenti è dura arrivare infondo. Rossano

    • Ha fatto un tiro splendido su quell’assist al bacio di Maccarone. Se invece dell’incrocio la palla và dentro, s’andava 2-0 e ti saluto Sassuolo……
      Il portoghese si chiama Mario e non Manuel.
      Ciao.

  16. una domanda: ma Ronaldo è peggio di Signorelli…lungi da me dare colpa a Signorelli, ma non ho mai capito perché non si sia mai dato spazio al primo e perché lo si sia inviato a giocare in B…o forse l’ho capito

  17. come dicono i grandi commentatori, ripartiamo dalla buona prova di zielinski, poi dobbiamo assolutamente registrare la difesa e tirare qualche pedata in più. poi i giocatori sono questi non pretendiamo sempre troppo e accontentiamoci di qualche pareggio in più. marinai non sarà d’accordo ma se non abbiamo la difesa in palla diamo copertura con un centrocampista in più.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here