Queste le pagelle redatte dalla redazioni di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri nella sconfitta esterna di Spezia.

 

BASSI 5,5 – Colpevole sul secondo gol quando non riesce a trattenere su Antenucci. Sul primo non ha particolori colpe anche se magari avrebbe potuto deviare a lato e non centrale. Sul terzo non puo’ niente. Bravo però in almeno due occasioni su Di Gennaro.

 

HYSAJ 5,5 – Fatica molto con gli avanti spezzini, anche se quando torna a sinistra limita maggiormente Di Gennaro che fino a quel momento godeva di maggiore libertà.

 

TONELLI 6 – Da rivedere forse la posizione sul primo gol ma Lorenzo è uno dei pochi che mette cattiveria nel match.

 

REGINI 6,5 – Il migliore degli azzurri. Una gara dove ancora una svolta sbaglia poco e niente e dove porta a casa il match con Okaka.

 

ACCARDI 5 – Complice una situazione fisica precaria, che il campo poi pregiudica, subisce ogni ripartenza di Di Gennaro.

 

LAURINI 5 – Questa gara forse non l’avrebbe nemmeno dovuta giocare perchè non ancora al top della forma. Entra per Accardi tornando a destra ma si vede che è in difficoltà. Colpevole sul terzo gol dove perde palla sulla trequarti.

 

MORO 5 – Sbaglia tanti passaggi ed è spesso in ritardo sulla palla. Anche in fase di recupero è da rivedere.

 

VALDIFIORI 5 – Anche lui subisce la giorna non al meglio della squadra. Perde quasi tutti i cofronti in mezzo al campo e dai suoi piedi difficilmente partono suggerimenti interessanti.

 

MCHEDLIDZE S.V. – Non giudicabile il suo apporto alla squadra.

 

CROCE S.V. – Deve uscire per un irrigidimento del muscolo dopo venti minuti. Non giudicabile.

 

SIGNORELLI  5 – Non fa cambiare mai il passo alla squadra ed in alcune situazioni è lento nel movimento e nel pensiero. Fa rimpiangere, lo dice anche il mister, l’uscita di Croce.

 

SAPONARA 5,5 – Marcato ad uomo da Porcari non riesce mai a venirne fuori per poter dar spazio al suo genio.

 

TAVANO 5 – Gli arriva la palla buona nel primo tempo ma non ci arriva. Poche palle giocabili, è vero, ma manca la cattiveria dimostrata dagli attaccanti avversari.

 

MACCARONE 5,5 – Ci mette più ghigna del compagno di reparto ma anche per lui non è giornata. Sbaglia un gol già fatto e spesso e recuperato.

 

SARRI 6 – L’Empoli perde male nel punteggio e forse nell’approccio della squadra. Dovendo giudicare il match, non conoscendo i nostri, potremmo dire che da una parte c’era una squadra affamata ed una a pancia piena. Sappiamo che non è cosi, la squadra si è però trovata di fronto uno Spezia che gioca la gara della vita. Sfortunato nel dover giocarsi due cambi nel primo tempo per defezioni fisiche, perdendo soprattutto un Croce fondamentale. Un passo falso che però ci poteva stare, non si perdeva fuori casa da sette mesi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa Primavera perde ed è fuori
Articolo successivoTV | Le interviste post partita di Spezia vs Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. Per un portiere che fa un errore clamoroso che costa un goal e una respinta non buona che costa un’altro goal, mi sembra decisamente eccessivo il 5,5.
    Accardi molto male oggi
    Regini ha vinto il duello con okaka? A me è parso che okaka abbia fatto quello che voleva
    Signorelli :si merita un bel 4. Senza se e senza ma.

  2. Bè….DICIAMO LA VERITA’….oggi abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilita’ e abbiamo perso.Forse abbiamo dato troppo nelle partita con lA jUVE STABIA E VISTO LE TRE PARTITE IN UNA SETTIMANA ABBIAMO PERSO ANCORA UNA VOLTA IN BRILLANTEZZA…..Se poi dall’altra parte mettiamo la determinazione dello Spezia…ecco che i giochi sono fatti….Pero’ allo stesso tempo abbiamo anche sbagliato tutto quello che c’èra da sbagliare….i tre goals subiti c’hanno fatto fare un passo indietro come forza del reparto difensivo,che obbiettivamente nelle recenti partite riusciva a minimizzare tutti gli attacchi degli avversari….probabilmente abbiamo anche approcciato male la partita e quando fai questo ben difficilmente poi riesci a raddizzare la situazione che viene creandosi….Dobbiamo pensare anche che in fondo il piu’ vecchio della difesa ad un certo punto era Laurini con 23 anni….QUINDI UNICA COSA DA FARE COME SEMPRE ACCADE IN QUESTI CASI E’RESETTARE E RICOMINCIARE DACCAPO COME ABBIAMO SEMPRE FATTO DOPO UNA SCONFITTA!Tra l’altro lunedi sera ci saranno non 1 ma 2 importanti partite che ci riguardano indirettamente,in quanto insieme alla risaputa partita del Verona(partita difficile la sua anche se gioca in casa),giochera’ anche l’Ascoli in casa con il Padova…Un ASCOLI che sta rischiando la retrocessione e che dopo la partita con il Padova rigiochera’ di nuovo in casa con il Verona…..Quindi ancora niente è scritto….e nella peggiore delle ipotesi forse potremmo anche vedere 3 squadre andare direttamente in A…..MA MOLTO PROBABILMENTE LA TERZA DI QUESTE SQUADRE SE CI VORRA’ ANDARE DOVRA’BATTERCI ALL’ULTIMA GIORNATA!Quindi basilari saranno i prossimi due impegni nostri e del Verona….Sassuolo e Livorno sono FAVORITE PER ANDARE IN A….anche se il Verona vince con il Brescia…..almeno sembrerebbe….

  3. Al di la degli specifici voti, che ieri non possono certo vedere 7 e 8, la cosa che mi ha “deluso” è stato l’atteggiamento del c’è trova po’. Signorelli poi è davvero scarso.

  4. Quello che è accaduto ieri ci sta, dopo una grande partita può accadere che si perda la concentrazione e si facciano partite come quella di ieri, non perdiamoci d’animo anche perchè la vedo dura per il verona con l’attuale brescia.

  5. Sarebbe da bugiardi dire che non dispiace, specie x il punteggio. Però ci può stare, lo avete detto voi, è da novembre che non si perdeva fuori…analizzando la gara di ieri, per me, si salvano solo Regini e Maccarone, al quale avrei dato 6. Forza con il Cesena.

  6. Una domanda: ma se Accardi,da poche settimane rientrato da un infortuno rognoso non regge 2 partite intere in 3 giorni e se Laurini non doveva giocare, perche’ spedire in tribuna Gigliotti? E Mori?
    Il primo da alcune settimane pare sempre si giochi il posto da titolare e poi o non gioca, o va in tribuna. Il secondo doveva esser pronto da mesi e invece mai in panchina. Tanto valeva lsciarlo a udine

    • Mori… ormai lo sanno anche i mattoni del Castellani è un corpo estraneo alla squadra… Gigliottì semplicemente non lo vede l’allenatore, che preferisce giocare con Laurinì a mezzo servizio che ieri ha anche fatto la frittata sul gol del 3-0… Maurizio gran persona, ma è lo stesso che nelle prime nove partite si è fissato come un cocciuto sul 4-4-1-1 che con il senno di poi (cioè oggi) potrebbe non farci fare nemmeno i play off…

      • Puo’ darsi che quanto dici sia vero (su Gigliotti e Mori in particolare). Per quanto riguarda il Mister sara’ anche cocciuto, ma il disastro delle prime 9 giornate non mi pare colpa del modulo…a posteriori possiamo dirlo. La difesa non era registrata e prendeva troppi gol, alcuni giocatori erano l’ombra di se stessi(vedi Tonelli) e davanti giocavamo con Cori, in attesa che Tavano e Maccarone rientrassero disponibili. Quindi a mio avviso il modulo c’entrava poco…

  7. Ah, ultima cosa…ma se non si credeva in GIgliotti, che senso aveva, nel mercato di Gennaio, tenere lui per lasciar partire Cristiano, che il terzino sinistro gia’ lo aveva fatto?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here