Ecco le pagelle riguardanti le prestazioni dei calciatori azzurri, redatte dalla redazione di PE, relative alla gara di oggi contro l’Udinese. 

 

SKORUPSKI 6.5: Non ha grossissime colpe sul gol di Zapata, visto che la capocciata del colombiano è praticamente a mezzo metro dalla porta; è bravo invece a sventare un pericoloso colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Per il resto non deve compiere parate, nella seconda parte di gara è praticamente inoperoso, ma quella smanacciata è comunque decisiva.

 

LAURINI 6: Sul primo gol si fa sorprendere dal fallo laterale che innesca Di Natale, non riuscendo a contrastare tempestivamente il capitano dell’Udinese e consentendogli di crossare per l’accorrente Zapata. Nel primo tempo sulla sua fascia i bianconeri affondano spesso, grazie anche all’ottima prova del laterale iracheno Ali Adnan. Nella ripresa aumentano nettamente i giri del suo motore e prende le misure dal suo avversario diretto.

 

TONELLI 6.5: Anche lui arriva in ritardo nella chiusura su Di Natale, ma si fa rispettare sui palloni alti e gioca una gara “orgogliosa”. Cerca di dirigere la difesa azzurra col solito piglio e non è facile, vista la presenza di due attaccanti incisivi come Zapata e Di Natale. Riesce anche, in alcune situazioni, a farsi fare fallo e a rifiatare la sua squadra.

 

BARBA 6.5: In mezzo viene preso d’infilata da Zapata nella dormita che porta al gol dell’Udinese. Per il resto è attento e concede poco agli avanti avversari, mettendoci il fisico quando serve. Non tocca sempre “di fioretto”, a volte sbroglia matasse pericolose con rilanci intelligenti e provvidenziali.

 

di natale maccarone empoli udineseMARIO RUI 6.5: Dalle sue parti l’Udinese nel primo tempo non attacca molto e quindi non è chiamato agli straordinari difensivi. Al contempo, però, non riesce a spingere come siamo abituati a vedere, frenato dal dinamismo di Edenilson. Nel secondo tempo è più intraprendente e, soprattutto dopo l’uscita di Di Natale e la superiorità numerica, si propone con maggior coraggio.

 

ZIELINSKI 6: Nel primo tempo a volte si incaponisce troppo nell’azione personale e perde palloni a centrocampo, situazione molto pericolosa perché l’Udinese può partire così in contropiede. La prestazione odierna di Piotr non è del tutto soddisfacente, perché da lui ci si aspetterebbe un cambio di passo diverso, ma è condizionata dal pressing e dall’instancabile aggressività dei bianconeri.

 

PAREDES 7.5: Giampaolo lo inserisce con la speranza di dare più incisività al centrocampo azzurro e la mossa si rivela azzeccata. Non solo perché procura, grazie a una bella finta, l’espulsione del greco Konè, ma anche perché un minuto dopo infila il gol del pareggio con un destro velenoso. Il suo impatto con la gara è davvero devastante, riesce a dare quel qualcosa che fino a quel momento mancava. Sempre pericoloso.

 

DIOUSSÈ 6: Comincia più timidamente del solito, poi acquista man mano sicurezza cercando di mettere in moto i tre attaccanti azzurri. Giampaolo però decide di toglierlo a fine primo tempo, un po’ a sorpresa, sostituendolo con Ronaldo, forse poco contento della distribuzione dei palloni da parte del quasi 18enne (domani) senegalese.

 

RONALDO 6.5: Entra per Dioussé per cercare di rivitalizzare il gioco dell’Empoli, apparso un po’ troppo lento nel corso della prima frazione. Si inserisce subito bene nella gara, provando a impensierire Karnezis con radenti tiri dalla distanza. La sua condizione atletica sta chiaramente salendo, potrà dare un ottimo contributo in questo difficile campionato.

 

CROCE 6.5: In fase di attacco cerca di barcamenarsi più che può, soffre però inevitabilmente le ripartenze e la fisicità dei colleghi bianconeri. Il Prestigiatore non molla e, seppur col continuo fiato sul collo da parte di Badu, prova a distendersi in alcune delle sue proverbiali accelerazioni palla al piede.

 

SAPONARA 7.5: Si accende a corrente alternata, anche perché davanti a lui c’è un vero e proprio muro. Quando però mette in moto il suo talento cristallino è sempre pericolosissimo, tant’è che molto spesso i difensori avversari devono fermarlo con le cattive. Ad inizio secondo tempo fa una delle progressioni delle sue, che viene sventata solo da un miracoloso intervento di Karnezis; il portiere greco si conferma su un suo tiro da pochi passi, ma Ricky è ancora decisivo in zona assist perché serve a Big Mac la palla del 1-2.

 

PUCCIARELLI 6: Solito grande movimento per la punta pratese che cerca, con i suoi movimenti, di far inserire centralmente Saponara e far salire la squadra. Soffre la gabbia udinese e non si fa vedere molto negli ultimi venti metri, prende molti falli ed esce claudicante dal campo. Anche per lui una gara tutta cuore e corsa.

 

LIVAJA SV: Gioca gli ultimi dieci minuti cercando di mettere a disposizione la sua fisicità a servizio della squadra e tenendo qualche pallone in avanti.

 

MACCARONE 7: Si lamenta per un giallo subito per simulazione, segna un gol che gli viene forse ingiustamente annullato, ma al 91′ zittisce il Friuli e con una girata deposita in rete il gol della prima vittoria azzurra del campionato. Il Gladiatore non molla mai, anche quando sembra che l’età e la stanchezza lo frenino risulta sempre essere decisivo.

 

GIAMPAOLO 7.5: La squadra nel primo tempo non riesce a superare il muro eretto da Colantuono e ha un po’ di problemi sulla costruzione del gioco, che risulta troppo farraginoso e poco rapido. Nella ripresa prova a dare una scossa, effettuando due cambi a centrocampo, e le sue mosse sono pressoché decisive. Paredes, in particolar modo, cambia il volto alla gara entrando da subito nel match e portando l’Empoli in parità. Se l’Empoli cambia completamente volto nel secondo tempo è anche merito suo: possiamo dirlo, ormai questa squadra è sempre più sua.

CONDIVIDI
Articolo precedenteUdinese-Empoli 1-2
Articolo successivoSERIE B | Terza perla dell'ex Luca Castiglia: la Pro Vercelli va. In gol l'ex Dumitru.
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

35 Commenti

  1. Maurizio
    18 settembre 2015 at 16:54
    Altro che internazionale….
    Forza ragazzi.
    Ronaldo se entra spacca.
    Piotr fagli vedere chi sei.

    Non sono quel Maurizio che è spuntato nella diretta e infamava a destra e sinistra …

    FORZA RONALDO

    FORZA RAGAZZI … GIAMPAOLO ha + variabili a disposizione e dice bene che ora le partite si giocano in 14 !!!!!!!!

  2. Parlare di Saponara ormai serve a poco….potrà far notizia solo il giorno che giocherà sottotono e si prenderà 6 in pagella,quindi direi di passare oltre e di fare i complimenti a tutta la squadra che anche quando gli avversari sono rimasti in 10,non ha fatto l’errore di buttarsi avanti scriteriatamente.Tutti bravi,perchè giocare contro una squadra di scarponi non è mai facile,soprattutto quando rimangono in 10…..Ancora un po’ ingenui sul goal subito….ma mi dite alla fine quante volte l’Udinese ha tirato in porta?(E qui bisogna dire bravo al nostro portiere perché è stato davvero reattivo sull’occasione che poteva portare l’U

  3. L’ho detto che per me Paredes può diventare fortissimo e rappresenta per noi un gran bell’acquisto, deve solo migliorare tatticamente e dal punto di vista difensivo ma ha qualità tecniche impressionanti. Contento anche per Ronaldo che metterà ancora più in difficoltà il mister e anche Livaja l’ho visto più vivace rispetto alla gara con il Napoli. Karnezis ha sventato forse uno dei gol più belli dell’anno ma comunque Saponara è devastante e con questo centrocampo così tecnico e pieno di alternative possiamo divertirci e giocarcela su ogni campo. Condizione fisica cresciuta con calo normale solo negli ultimi 10-15 minuti anche se nel primo tempo non abbiamo fatto una partita molto intensa. Continuiamo così e pensiamo al prossimo scontro salvezza con l’umiltà e l’entusiasmo di sempre.

    • Che Paredes abbia qualità importanti si è visto oggi,sarà un valore aggiunto per questa rosa….un giocatore che sicuramente vede la porta…..credo che dovrà migliorare pero’ sul piano dei rientri,perchè mi è sembrato un po’ statico su questo punto…..Quando gli altri ripartono deve essere piu’ celere nel rientrare….a volte mi pare che non l’abbia fatto…..

  4. Dite cortesemente a “Maurizio” che ha vomitato giudizi senza senso durante la cronaca della partita che non si deve preoccupare il prossimo anno giocherà Costa mentre mi dispiace per lui Camporese non giocherà mai non è all’altezza è scarso

  5. ……portare l’Udinese al secondo goal)…..Vittoria strameritata……Chi mi ha sorpreso in positivo visto che alla fine anche lui oggi ha esordito in A?Ronaldo….davvero un tempo giocato benissimo e con grinta quando occorreva tamponare le pochissime sortite dei friulani…..Questa ancora una volta è una rosa importante e mi pare che non è da oggi che lo dico…..peccato solo che con una preparazione migliore….forse oggi….saremmo un po’ piu’ in su in classifica,ma va gia benone così….altro che se va bene….

  6. Spero che qno si ricirdi quello che dicevo su Paredes..E’giocatore solido grintoso che vede la porta tecnico e da recuperare palloni.Secondo me dovrà giocare al posto di Zielinski

  7. Secondo me abbattere diousse solo perché giovane xkè se fosse valdifiori a fare gli stessi movimenti sarebbe un fenomeno. Non ho visto tutto sto Ronaldo in più di lui.. per me sono 2 ottimi giovani ma diousse ha sbagliato qualche passaggio in 4 partite.. ci sono fenomeni che sbagliano partite complete e non gli si dice nulla.. bravo assane continua così hai tutta la mia stima.

  8. Io non dico che un verrà come giocatore , DIOUSSE, MA ora come è, non è sufficiente
    IO dissi che quando le partite diventeranno maschie lo prenderanno di peso , e si rischiava di perdere da squadre mediocre ,E COSI E STATO.
    IO prima di dire una cosa la dico perché sono informato ho seguito anche la serie B , E IN maggior parte la PRO VERCELLI e RONALDO prima di farsi male era considerato uno dei migliori ma vedendolo giocare si capiva meglio che sentito dire.
    GRAZIE PER TUTTE LE OFFESE RICEVUTE
    SONO QUELLO CHE UN CI CAPISCE NIENTE DI CALCIO

    • e per me continui a non capire una mazza … come dice il proverbio le pecore si contano a maggio …poi mi dirai dove arriva Diusse e dove arriva Ronaldo …ma scommettiamoci…

  9. SKORUPSKI 6
    LAURINI 6,5
    BARBA 6
    TONELLI 7
    M.RUI 7
    DIOUSSE 5,5
    (RONALDO 7)
    ZIELINKI 5,5
    (PAREDES 7,5)
    CROCE 6,5
    SAPONARA 9
    MACCARONE 7,5
    PUCCIARELLI 6,5
    (LIVAJA 7)

    mister Giampaolo 8

  10. Piano con le guerre di religione su Diousse :ha solo 18 anni è normale che abbia alti e basso. Quindi è vero che oggi è stato impalpabile ma del resto per un ’97 è ovvio che sia così.Bene gli innesti di Ronaldo e Paredes che apportano fisicità e tiro da fuori . Questa squadra ha tre leaders:Tonelli (che ieri ha quasi sempre sovrastato un colosso come Zapata)Saponara e Maccarone.Inoltre un Croce davvero ammirevole per quantità e qualità.

  11. Barba RILANCI INTELLIGENTI E PROVVIDENZIALI ????????? Ma che dite , ogni volta che rilancia mi fa venire un infarto vedi il gol dell’ udinese

  12. Bisogna però capire che le pagelle i si fanno o non si fanno. Se si decide per il si si giudica la singola gara e si passa oltre. Per me Diousse oggi ha fatto malino ma ciò non vuol dire che sia scarso o che andrebbe tolto per sempre. Del resto anche il grande Macca fino al gol non mi aveva fatto impazzire.

  13. Esce Barba entra Costa. Esce zielinsky entra paredes. Esce Diousse ed entra Ronaldo. Abbiamo tanti cambi a questo giro ma La squadra è’ questa ….

  14. GIAMPAOLO VOTO 10
    TOGLIE DIUSSE PER RONALDO E LA SQUADRA SVOLTA
    VERSO LA VITTORIA
    TRE CAMBI TUTTI AZZECCATI…..CHIEDETELO A SARRI CHE UN CAMBIAVA MAI…VAI…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here