Leandro Paredes è uno dei due calciatori arrivati quest’estate dalla Roma, prossima avversaria dell’Empoli. Il centrocampista argentino ha così parlato in conferenza stampa riguardo al prossimo incontro di sabato, che lo vedrà protagonista per la squadra che ne detiene tuttora il cartellino.

 

paredes conferenza stampa 14 ottobre 2015“Per me sarà un’emozione particolare tornare all’Olimpico da avversario, visto che giocherò contro quelli che fino allo scorso anno sono stati i miei compagni. Sarà indubbiamente una gara difficile, perché la Roma è molto forte e non ha grossi punti deboli. Dobbiamo rimanere concentrati per tutta la partita, dal punto di vista mentale, fisico e tecnico. Se c’è un giocatore che temiamo di più? Direi di no, la Roma ha una rosa molta competitiva e tutti i giocatori sono molto forti. Il calciatore della Roma a cui sono più legato? Credo che il mio migliore amico sia Iturbe, ma ho buonissimi rapporti anche con Florenzi e Nainggolan. A Garcia non devo lanciare alcun messaggio, non devo dimostrargli niente visto che sa chi sono e come gioco. Il mio ruolo preferito? Preferisco giocare dietro le punte, da trequartista, ma mi trovo bene anche da mezzala: mi rimetto completamente alle scelte del mister. Sono molto fiducioso sulla salvezza dell’Empoli, abbiamo i mezzi per fare bene e per raggiungere il nostro obiettivo primario. Secondo me invece la Roma può arrivare lontana, lo scudetto è alla loro portata. Il fatto che martedi giochino in Champions può essere una distrazione per i giallorossi, ma noi dobbiamo pensare a fare la nostra partita e a impegnarci al massimo senza fare calcoli. Non so sinceramente come preparerà la gara Garcia, è un tecnico molto preparato e la sua squadra non ha punti deboli. Sono una squadra che non gioca solo in un modo e sarà difficile affrontarla”.

 

Simone Galli

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo | Solo Levan si allena a parte
Articolo successivoI Più e i Meno di Roma-Empoli
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

9 Commenti

  1. Bimbo corri e datti da fa,perché in qui ruolo e bisogna corre di morto e colla Roma ci sarà da da tampona’ parecchio e da quello che ho visto fino ad oggi è un mi sembra che tu ripieghi tanto.Dipendesse da me ti metterei più volentieri dreo alle punte co i Krunicce, che è di morto più fisico,a fa l’interno a destra.Ma se tu corri e tu va bene anche te.

  2. Claudio,se la metti sul piano dei nomi è inutile andare.Fortuna che il calcio ha il suo giudice supremo nel terreno di gioco:e li vedremo.Del resto perdere a Roma non sarebbe scandaloso.

  3. Avete ragione, amici. Forse mi son lasciato impressionà troppo dalla grande partita di Florenzi con la Nazionale: Un s’è mai vinto nella storia a roma e dunque…per la legge dei grandi numeri…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here