image Dopo sei giornate di campionato, il Tuttocuoio sblocca la casella delle vittorie anche in casa, riuscendo a superare per 2-1 il Santarcangelo ed insediandosi così in seconda posizione. Ancora una volta i neroverdi hanno dato sfoggio di un gran calcio, soprattutto nella prima frazione, in cui sono parsi addirittura straripanti, al cospetto di un avversario sembrato invece molle e demotivato. Tutta la squadra si muove a memoria e scende in campo con lo spirito giusto di chi, dopo anni di sacrifici nelle serie minori, si trova ad affrontare per la prima volta una competizione complicata ed equilibrata come la Serie C. Grinta e determinazione, ma anche grande convinzione: la ricetta di mister Alvini, uno destinato a sfondare nel calcio che conta, è vincente e rappresenta l’emblema di come per far bene non servano nomi altisonanti o spese folli, ma una bella programmazione.

 

Nel primo tempo, come detto, pare esserci solo una squadra in campo. I neroverdi affondano fin da subito nella burrosa difesa ospite, trovando il vantaggio già al 9′ minuto. Azione che comincia sulla sinistra, con Zanchi che viene liberato in area da un illuminante colpo di tacco di Gargiulo (ottima la prestazione del giovane proveniente dal vivaio dell’Empoli) e batte Nardi con un potente tiro sotto la traversa. L’1-0 frastorna il Santarcangelo, che a stento riesce a mettere il becco fuori dalla propria metacampo. E, puntuale, al minuto 19 arriva anche il raddoppio dei padroni di casa. Questa volta la manovra si svolge sulla destra, precisamente dai piedi di Pacini che serve Gargiulo, che ancora una volta fornisce un assist al bacio per l’accorrente Deiola, che solo in area batte il portiere ospite con un preciso lob. L’uno-due neroverde è un pesante macigno sul morale degli ospiti, che solo nel finale del tempo provano realmente a rendersi pericolosi.

Nella ripresa, il Tuttocuoio cerca di amministrare il doppio vantaggio, tenendo i ritmi più bassi. È quindi giocoforza normale che il Santarcangelo prenda maggiore iniziativa, ma gli attacchi risultano essere abbastanza fiacchi. I neroverdi calano alla distanza e rischiano di complicarsi la vita nel finale, quando il piattone di Graziani riaccende le speranze degli ospiti, insaccandosi alle spalle di Bacci. Ma non c’è più tempo per il recupero del Santarcangelo: il Tuttocuoio porta a casa una vittoria fondamentale, che arricchisce naturalmente il cammino verso la salvezza, primo obiettivo della squadra di Ponte a Egola. Lo fa anche con poco sforzo, vista la prova opaca dei suoi avversari odierni, ma con ampio merito e con un risultato che forse gli sta pure stretto. La favola, se vogliamo ancora chiamarla così, può continuare…

 

IL TABELLINO

 

Tuttocuoio:

Bacci, Pacini, Zanchi, Pane, Colombini, Falivena, Deiola, Serrotti, Gioè (71′ Tempesti), Colombo, Gargiulo (75′ Ingrosso).

A disposizione: Morandi, Mulas, Salustri, Vitale, Cherillo

All. Massimiliano Alvini

 

Santarcangelo:

Nardi, Bigoni, Capitanio (46′ Rossi), Obeng, Salvatori, Olivi, Torelli (63′ Evangelisti), Bisoli, Guidone (46′ Radoi), Graziani, De Respinis.

A disposizione: Marani, Traorè, Scicchitano, Pedrabissi

All. Fabio Fraschetti

 

Arbitro: Luciano Giovanni di Lamezia Terme

 

 

Marcatori: 9′ Zanchi (T), 19′ Deiola (T), 88′ Graziani (S)

Ammoniti: Colombini, Falivena (T), Graziani (S)

 

Simone Galli

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Il pregara di mister Sarri
Articolo successivoDaniele Rugani convocato nella nazionale maggiore !!
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here