Arezzo shock: dopo Rimini scompare un altro club

Arezzo shock: dopo Rimini scompare un altro club

Già da un mese erano circolate le voci sui media di un possibile fallimento dell’Associazione Calcio Arezzo, che a causa di problemi finanziari non si era riscritta al campionato di Lega Pro 1a Divisione 2010-2011. Nella giornata di ieri è arrivato il comunicato ufficiale della societ&

Già da un mese erano circolate le voci sui media di un possibile fallimento dell’Associazione Calcio Arezzo, che a causa di problemi finanziari non si era riscritta al campionato di Lega Pro 1a Divisione 2010-2011. Nella giornata di ieri è arrivato il comunicato ufficiale della società, che annuncia la liquidazione: l’AC Arezzo – si legge nella nota – vuole chiarire ufficialmente la propria situazione societaria di fronte ad una serie di notizie spesso infondate e contrastanti. Come è stato comunicato il 16 giugno, la proprietà dell’AC Arezzo ha deciso di cessare la propria attività nell’ambito calcistico. Con ciò, si vuole smentire qualsiasi notizia in merito alla preunta volontà, da parte di questa società, di proseguire la propria attività nel mondo del calcio. La società verrà posta in liquidazione, salvo che, intervengano soggetti intenzionati a proseguire la tradizione del calcio aretino. Le scelte di questa società sono maturate anche a seguito del mancato sostegno da parte delle istituzioni finanziarie ed economiche che, non hanno dimostrato nessun interesse per le sorti di questa maglia. Chiediamo cortesemente alla stampa di non farsi influenzare dalle notizie non verificate e di attenersi ai comunicati di questa società senza accanirsi con chi ha, nel bene o nel male, sostenuto questa squadra. Riteniamo doveroso ringraziare le istituzioni pubbliche di questa città, nella persona del suo massimo esponente, il Sindaco Giuseppe Fanfani per il sostegno e l’interessamento dimostrato e la Banca Monte dei Paschi di Siena per la fiducia accordataci. Un ringraziamento forte va alla tifoseria che ha sempre sostenuto le sorti amaranto e, che in questo frangente, ha profuso energie e lanciato appelli che nessuno purtroppo ha raccolto. E’ per loro, il vero dispiacere per ciò che siamo costretti a decidere”.

 

F. L. – Fonte: sito ufficiale arezzocalcio.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy