Esclusiva PE – Intervista a Martino Melis (Allievi)

Esclusiva PE – Intervista a Martino Melis (Allievi)

Intervista esclusiva a Martino Melis  (dopo gara di Empoli – Carrarese: 1 – 0 )   Partita molto difficile quella di oggi… “Vero…la gara l’abbiamo fatta noi ma purtroppo quale nostro errore li ha rimessi in partita per due volte…Oggi abbiamo commesso due errori difensivi che solitamen

Intervista esclusiva a Martino Melis  (dopo gara di Empoli – Carrarese: 1 – 0 )

 

Partita molto difficile quella di oggi…

“Vero…la gara l’abbiamo fatta noi ma purtroppo quale nostro errore li ha rimessi in partita per due volte…Oggi abbiamo commesso due errori difensivi che solitamente non commettiamo e con questo li abbiamo tenuti in partita. Ecco che allora diventano partite difficili, combattute, poi dopo subentra la frenesia di far gol e allora la partita scade…si vede meno il bel gioco….anche se noi qualcosa di positivo lo abbiamo creato. Anche nel secondo tempo, soprattutto dopo il primo quarto d’ora, abbiamo iniziato a creare palle gol…insomma è andata bebe alla fine”.

 

La squadre è prima in classifica…fa anche un buon gioco…gli vogliamo trovare un difetto?

“Il nostro difetto, per ora, è che abbiamo momento nei quali non riusciamo a dare continuità al nostro gioco, al nostro rendimento. Però questo fa parte anche di una crescita dei ragazzi, fisica e psichica. E’ questo il nocciolo della questione. Il nostro obiettivo è quello di arrivare a fine anno e cercare di favorire il più possibile questa crescita, nei due aspetti che ho detto: fisica e psichica, in modo da poter presentare l’anno prossimo, in una categoria superiore, dei ragazzi che siano già pronti ad affrontare un campionato ancora più difficile di quello di quest’anno”.

 

Tornando alla partita di oggi. La squadra è riuscita a far gol negli ultimi minuti: questo vuol dire che questa squadra la grinta, la determinazione, il carattere ce l’ha…

“Sì sì…i ragazzi piano piano si stanno formano anche sotto quell’aspetto. Una squadra formata da tanti bravi ragazzi nella quale si stanno a poco a poco delineando e amalgamando i caratteri. Anche qui, vedi, si parla sempre di processi grazie ai quali si formano dei gruppi e delle personalità che poi con l’andare del tempo diventano più accentuate e che poi nel calcio possono fare la differenza”.

 

A cura di Fabrizio Fioravanti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy