La “primavera” è fuori dopo i rigori

La “primavera” è fuori dopo i rigori

Finisce l’avventura della Primavera azzurra, battuta dal Chievo Verona, dopo i calci di rigore, nella gara di ritorno degli ottavi di finale. L’Empoli di Mister Donati e’ sceso in campo con: Addario, Caroti, Forino, Nicoletti, Tonelli, fuori per Tognarelli al 17′ sts, Mori, Aperuta, Caponi, Fabbrini

Finisce l’avventura della Primavera azzurra, battuta dal Chievo Verona, dopo i calci di rigore, nella gara di ritorno degli ottavi di finale.

L’Empoli di Mister Donati e’ sceso in campo con: Addario, Caroti, Forino, Nicoletti, Tonelli, fuori per Tognarelli al 17′ sts, Mori, Aperuta, Caponi, Fabbrini, Lo Sicco, Pucciarelli, fuori per Hemmy al 71, a sua volta sostituito da Saponara all’80’. A disposizione: D’Oria, Guitto, Pupeschi, Crafa.
Il Chievo Verona di Mister Nicolato e’ sceso in campo con: Gazzi, Djengoue, Artuso, Da Ros, fuori per Zamparo all’85’, Checcucci, fuori per Benedetti al 60′, a sua volta sostituito da Piras al 9′ pts, Burato, Finazzi, Sbaffo, Tanaglia, Hanine, Co’. A disposizione: Maragna, Fasolino, Fiorucci, Miani.
Arbitro dell’incontro il signor Merlino di Udine.

La gara, ferma dopo i tempi regolamentari sull’1-1 grazie alle reti realizzate da Sbaffo al 24′ pt e da Tonelli al 26′ pt, si e’ chiusa dopo i calci di rigore sul punteggio di 4-3 in favore della squadra di casa.
Due i calci di rigore messi a segno dagli azzurrini con Saponara e Lo Sicco, tre invece quelli falliti da Fabbrini, Forino e Caroti.

 

empolifc.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy