LegaPro: Varese e Pescara promosse

LegaPro: Varese e Pescara promosse

Varese-Cremonese 2-0 (and. 0-1) 80’ Buzzegoli (V), 93’ rig. Buzzegoli (V)   La doppietta di Buzzegoli ribalta il gol dell’andata di Tacchinardi. Per il Varese si avvera il sogno della promozione in serie B dopo 25 anni. Il grande pubblico di casa ha spinto i biancorossi per tu

VareseCremonese 2-0 (and. 0-1)

80’ Buzzegoli (V), 93’ rig. Buzzegoli (V)

 

La doppietta di Buzzegoli ribalta il gol dell’andata di Tacchinardi. Per il Varese si avvera il sogno della promozione in serie B dopo 25 anni. Il grande pubblico di casa ha spinto i biancorossi per tutta la partita, contro una Cremonese troppo rinunciataria. I padroni di casa partono con il piede sull’acceleratore: in meno di dieci minuti sono già 4 gli angoli per gli uomini di Sannino. L’assedio varesino dura per tutto il primo tempo, con il grande sussulto nel finale: sull’angolo di Zecchin, Preite colpisce di testa, Nizzetto salva sulla linea a Paoloni battuto.

Nella ripresa il copione non cambia. Del Sante entra ma fallisce una grande occasione su cross di Neto Pereira. Il vantaggio arriva nell’occasione meno limpida: una corta respinta della difesa grigio rossa diventa un assist per Buzzegoli, che colpisce la palla in maniera sporca ma infila nell’angolino. Neto Pereira spaventa Paoloni in un paio di circostanze prima del raddoppio, che arriva a tempo scaduto. Paoloni in uscita impatta con Carrozza. Palla o non palla? Per Palazzino di Ciampino è rigore, anche se l’assistente non lo segnala. Buzzegoli dal dischetto non fallisce, e parte la festa biancorossa.

 

Pescara-Verona 1-0 (and. 2-2)

59’ Ganci (P)

In un «Adriatico» stracolmo di gente, e con oltre 2 mila tifosi ospiti, Ganci si conferma eroe della stagione pescarese. Con una grande bordata da fuori area in apertura di ripresa, condanna il Verona di Vavassori alla permanenza in Prima Categoria, mentre lancia gli adriatici verso la serie cadetta. La gara è vibrante, Di Francesco vede inizialmente gli avversari fare girare bene la palla e rendersi pericolosi con Berrettoni e Bertolucci. Rafael si scalda alla mezz’ora su un sinistro di Ganci, centrale. Nella ripresa i padroni di casa salgono di tono e l’ex piacentino trova il gol della vittoria. Nel finale c’è anche il tempo di vedere il palo di Zizzari su imbeccata di Soddimo, che suggella la superiorità pescarese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy