Per il Tuttocuoio un pari sofferto all’esordio

Per il Tuttocuoio un pari sofferto all’esordio

È cominciato ieri anche il campionato di Lega Pro, mai come questa stagione pieno di squadre toscane: sono ben 9 infatti le compagini provenienti dalla nostra regione, metà dell’intero girone B. Tra queste c’è ancora il Tuttocuoio, al secondo anno nella ormai ex Serie C. Orfani del condottiero Al

Commenta per primo!

Tuttocuoio RiminiÈ cominciato ieri anche il campionato di Lega Pro, mai come questa stagione pieno di squadre toscane: sono ben 9 infatti le compagini provenienti dalla nostra regione, metà dell’intero girone B. Tra queste c’è ancora il Tuttocuoio, al secondo anno nella ormai ex Serie C. Orfani del condottiero Alvini, la squadra è stata affidata a Cristiano Lucarelli in panchina e a Igor Protti nelle vesti di direttore sportivo. Nello staff tecnico c’è anche un ex-Empoli, quel Richard Vanigli che in azzurro ha giocato dal 2004 al 2008.   Il match di ieri, dicevamo, vedeva opposto il Tuttocuoio al Rimini, neopromossa dalla Serie D. Che non fosse una partita facile lo si era intuito già dai primi minuti, i romagnoli di Pane (altro ex Empoli) erano ben messi in campo e i padroni di casa dovevano ancora rompere il ghiaccio, visto le tante novità in campo. Un centrocampo tutto nuovo per i neroverdi, orfani di tutto l’asse della mediana, ma guidato dall’ex Pontedera Caponi. Al 32′ i riminesi passano in vantaggio grazie al debuttante Mazzocchi, che sfrutta un errore della retroguardia neroverde, con un Balde non proprio impeccabile nell’occasione. I ragazzi di Lucarelli sembrano frastornati e privi di idee, innervositi da un arbitraggio definito poi “non all’altezza” da presidente e allenatore”. Ci mette del suo anche il capitano Colombo, che a 13 dal termine di fa cacciare dall’arbitro per un’entrataccia su un calciatore ospite: sembra finita per il Tuttocuoio, ma il cuore della squadra è ancora vivo e pulsante. Ci provano in tutti i modi gli altri due ex Empoli presenti in campo (Shekiladze e Tempesti) e nell’ultimo assalto è proprio Tempesti a guadagnarsi il rigore che lui stesso trasforma. Un pareggio quindi d’oro, che permette di guardare al derby con il Pontedera con maggiore ottimismo.   TABELLINO TUTTOCUOIO (3-5-2): Feola; Balde, Colombini, Favilena (22’ st Tempesti); Peverelli, Muroni, Caponi, Palumbo (35’ st Ricciardi), Picascia (15’ st Marchetti); Colombo, Shekiladze. In panchina: Carboni, Bachini, Ferraro, Frare, Mancini, Pipoli, Esposito, Bangal, Cherillo. All. Lucarelli RIMINI: (4-4-2) Anacoura; Pedrelli, Signorini (35’ st  Marin), Martinelli, Varutti; Mazzocchi (25’ st Bariti), Galli (38’ st De Martino), Torelli, Lisi; Ricchiuti, Polidori. In panchina: Azzolini, Giua, Kumih, Ragatzu, Sapucci. All. Pane ARBITRO: Annaloro di Collegno; Assistenti: Bremes – Biava MARCATORI: 32’ Mazzocchi – 93’ TEMPESTI (rig) AMMONITI: Peverelli, Caponi, Shekiladze, Balde, Colombini,; Martinelli, Galli, Ricchiuti; ESPULSO: Colombo   Simone Galli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy