Pontedera | L’ex Caponi esce dal coma, ora sta meglio

Pontedera | L’ex Caponi esce dal coma, ora sta meglio

Al Mannucci di Pontedera ci sono circa 800 spettatori ad assistere alla sfida Pontedera-Sansovino, valevole per il campionato italiano di Serie D. Le due squadre sono sullo 0-0 quando, è il 34′, l’ex azzurro Manuel Caponi, cresciuto nel vivaio dell’Empoli e che debuttò in serie B tre anni fa, nel

Manuel Caponi, qui ai tempi in cui era l'attaccante dell'Empoli PrimaveraAl Mannucci di Pontedera ci sono circa 800 spettatori ad assistere alla sfida Pontedera-Sansovino, valevole per il campionato italiano di Serie D. Le due squadre sono sullo 0-0 quando, è il 34′, l’ex azzurro Manuel Caponi, cresciuto nel vivaio dell’Empoli e che debuttò in serie B tre anni fa, nel tentativo di arrivare su una palla vagante riceve un bruttissimo colpo fortuito da un giocatore avversario. Caponi cade a terra e si capisce subito la gravità della situazione. Manuel ha un bruttissimo taglio tra il naso e la bocca, e perde molto sangue. Viene soccorso e gli vengono prestate le prime cure e viene immediatamente trasportato all’ospedale Lotti di Pontedera. Qui gli viene riscontrato un trauma alla testa, dopo un’accurata tac e, messo in coma farmacologico, si decide per il trasporto all’ospedale di Pisa.

 

Questo invece il comunicato apparso in nottata sul sito forzapontedera.com, che parla di un netto miglioramento delle condizioni del ragazzo, uscito dal coma:

ULTIM’ORA

Caponi sta meglio

Sono confortanti le notizie provenienti dall’ospedale pisano di Cisanello, dove Manuel Caponi è stato trasportato in stato di incoscienza a seguito di un gravissimo incidente di gioco avvenuto nel corso della gara con il Sansovino. Nel dopopartita si erano diffuse voci molto preoccupanti sullo stato di salute della punta pontederese: in realtà Caponi, dopo un primo ricovero all’ospedale Lotti di Pontedera, era stato sottoposto a una tac e successivamente messo in coma farmacologico prima di essere trasportato a Pisa. Qui i medici hanno confermato la diagnosi di un forte trauma cranico commotivo ma si sono dichiarati ottimisti sul recupero del ragazzo, che nel frattempo ha in parte ripreso conoscenza e soprattutto riesce a muovere gli arti. Manuel Caponi rimarrà comunque in osservazione per le prossime ore e solo nella giornata di domani avremo notizie più precise. Al nosocomio pisano si sono recati i dirigenti granata, molti giocatori e una delegazione di tifosi che ha voluto manifestare ai familiari di Manuel e al fratello Andrea la piena vicinanza di tutta la città. Anche da parte nostra giungano al bravo Manuel i più sentiti auguri di pronta guarigione”.

 

Fonte: forzapontedera.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy