LegaPRO

A cura di Gabriele Guastella

 

La scorsa settimana, nel punto dedicato alla LegaPro, parlammo approfonditamente della situazione del Gavorrano dove militano tanti azzurrini e dove da poche settimane sulla panchina dei maremmani si è inserito l’ex tecnico dell’Empoli 98/99 Corrado Orrico. Avevamo scritto (leggi qui) che solo con una incredibile combinazione di risultati i toscani potevano evitare la retrocessione diretta ed aggrapparsi così ai Play Out.

 

La situazione del Gavorrano era complicata, difficile, ma non impossibile. I maremmani dovevano prima di tutto battere in casa il Pontedera (operazione riuscita con il successo per 4-1, ndr) e poi dovevano sperare che il Foligno perdesse a Poggibonsi (come in effetti è successo con la vittoria dei giallorossi per 2-1, che però non va ai Play Off perchè il Teramo segna al 95′ un gol che lo migliora nella differenza reti rispetto ai toscani, ndr), inoltre dovevano sperare che il Vigor Lamezia pareggiasse, in modo che approdasse a quota 42 e non rimanesse a 41 (gli scontri diretti erano peggiori, ndr). Data per scontata la vittoria dell’Hinterreggio e la non sconfitta del Melfi (che poi ha vinto, ndr) si sarebbe prospettata la possibilità di giocare lo spareggio Play Out proprio contro i calabresi; ed in effetti è successo proprio tutto ciò, perchè il Foligno perdendo è stato agganciato dal Gavorrano a quota 41 ma, avendo i maremmani gli scontri diretti a proprio favore, sono dunque approdati allo spareggio contro la seconda squadra di Reggio Calabria che, vincendo, è salita a quota 42 agganciando la Vigor Lamezia messa meglio però negli scontri diretti. E allora in bocca al lupo al Gavorrano per i Play Out.

 

PRIMA DIVISIONE(GironeA) Alla fine, come scritto nell’articolo di ieri, è il Trapani a festeggiare la promozione in serie B. Per i siciliani un incredibile sogno che si avvera, per la prima volta in seconda divisione nazionale, dopo che la C1 era stata considerata come una specie di paradiso. Il Trapani è l’ennesima squadra siciliana ad approdare i B dopo che in passato, a parte le note Catania, Messina, Palermo, vi erano state le puntate di Licata, Giarre, Siracusa (molti anni fa, ndr), Acireale, ect ect…

Niente da fare dunque per il Lecce che il ritorno in B se lo dovrà sudare agli spareggi Play Off (ieri i salentini sono stati sconfitti 2-1 sul campo dell’Albinoleffe, ndr), dove incontreranno il Carpi, battuto ieri a domicilio dal Como, il SudTirol Bolzano, che ieri a pareggiato in casa 0-0 con il Tritium, e la Virtus Entella Chiavari di Vannucchi che ieri riposava.

 

(Girone B) Il Pisa di Buscè vince 3-2 sul campo dell’Avellino, certamente rilassato dopo la vittoria del campionato ottenuta la scorsa settimana. Il Prato perde in casa con l’Andria per 1-2, una sconfitta che costa cara perchè i lanieri ora dovranno disputare il Play Out per mantenere la categoria. Il Viareggio invece con un perentorio 2-0 sul Frosinone ottiene una quasi insperata salvezza senza l’ausilio degli spareggi. Male, malissimo la Carrarese, che si fa raggiungere in casa dal Latina (1-1) e retrocede in Seconda Divisione, dopo che il Sorrento supera con un netto 3-0 la Nocerina. Se la Carrarese avesse vinto, giungendo a pari merito con i campani, sarebbe andata ai Play Out per lo scontro diretto favorevole.

 

SECONDA DIVISIONE(Girone A) La Pro Patria vince 2-0 a Casale e ottiene la promozione in Prima Divisione. Incredibile 7-3 del Monza sul Fano, mentre il Venezia supera il Savona per 3-2 e arriva terzo entrando nei Play Off come migliore della griglia. I liguri erano già matematicamente in Prima Divisione dalla scorsa settimana.

(Girone B) Di questo girone abbiamo abbondantemente parlato per il Gavorrano. Detto del Poggibonsi che pur vincendo non approda ai Play Off, vediamo le altre:  il Borgo a Buggiano chiude la sua seconda esperienza tra i prof pareggiando 2-2 sul campo del MartinaFranca, mentre la Salernitana perde a Teramo 4-1.

8 Commenti

  1. Caro gabriele un paio di note doverose:
    1) il Poggibonsi non farà i play off a causa della differenza reti con il Teramo che a 20 minuti dalla fine sul suo campo sintetico! Un acquazzone ha inspiegabilmente costretto l’arbitro alla sospensione la partita e ripresa al termine delle altre e dopo 8 minuti di recupero con la salernitana in nove per infortuni avvenuti dopo i tre cambi e il suo bomber in porta trova il 4 a 1 che consegna i play off al Teramo;
    2) sul Gavorrano starei leggermente più distaccato visto che la procura federale sta indagando sui rapporti tra il presunto corruttore di mounard e il Gavorrano farà anche i play out ma lo sport forse è un altra cosa!

  2. Caro Osteria,
    1. grazie della segnalazione relativa al Poggibonsi, in effetti quel gol del Teramo al 95′ mi era sfuggito e mentre stavi scrivendo il post io stavo correggendo il pezzo :-), guarda ti dico che per il Poggibonsi un pò mi dispiace perchè la società giallorossa negli ultimi tempi aveva svolto tantissime iniziative per i tifosi e la città che quasi questi play off dico che se li sarebbe pure meritati;
    2. per quanto riguarda il Gavorrano… beh, la mia rubrica parla della legapro in generale, non è che qui facciamo il tifo per quello o quell’altro, noi teniamo all’Empoli e..stop! E’ chiaro che guardiamo con particolare interesse agli ex, e soprattutto ai tanti giocatori di proprietà dell’Empoli in comproprietà o prestito, e nel Gavorrano ce ne sono molti. Ragion per cui se il Gavorrano si salva siamo contenti per questi ragazzi… tutto qua. Se poi il Gavorrano retrocede per altro… beh, peccato, e certo a noi non ci riguarda.
    Grazie comunque per l’interesse
    Ciao
    Gabriele 🙂

  3. io invece in vista della rifondazione del prossimo anno mi sto facendo un giro sui portali e sui siti specializzati di lega pro! magari esce un altro croce o un altro laurini eh ehe !

    • Rifondazione in che senso… riparliamone tra due/tre settimane… questo gruppo attuale al momento merita poche rifondazioni e molte conferme… la categoria di appartenenza avrà un suo peso, ovvio… ma al momento non la conosciamo la nostra prossima futura categoria di appartenenza… e se lo scorso anno potevano aggiungere “purtroppo”… adesso possiamo scrivere “per fortuna potrebbe anche cambiare”. [Restiamo sempre umili, voliamo bassi, ma crediamo nelle nostre possibilità, sempre, è un insegnamento che ad Empoli abbiamo avuto nell’autunno del 1995 quando un gruppo di ragazzi eccezionali, che la stagione prima aveva tremendamente sofferto per rimanere in categoria (C1), aveva appena intrapreso un cammino che ci portò a vivere sensazioni ed emozioni incredibili e fino ad allora inimmaginabili e impossibili. Dobbiamo avere rispetto e paura, quel rispetto che ci deve far stare umili, quella paura che ci deve portare ad avere il coraggio di essere consapevoli dei propri mezzi e della grande opportunità che abbiamo davanti…… Cit.Gabriele Guastella 2013]

  4. Mi permetto una piccola ed umile nota anche io:
    “il Borgo a Buggiano chiude la sua prima esperienza tra i prof ”
    SECONDA esperienza, non prima!
    Grazie 😉

  5. Beh, sai quante caxate scrivano sui giornali, almeno c’è la possibilità di dialogare… a proposito… leggetevi l’articolo sul Sassuolo uscito sul Guerin Sportivo sabato scorso 😉 ne vale la pena…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here