Premio Leone d'Argento

Sono appena state effettuate le prime premiazioni ed è toccato ai ragazzi del settore giovanile azzurro, seguito costantemente da Pianeta Empoli.it nella persona del giornalista Fabrizio Fioravanti.

 

Ed è stato proprio il nostro Fioravanti a premiare i due giovani calciatori, uno della formazione “Allievi” ed uno per quella “Primavera”. I due si sono aggiudicati il premio dopo un anno di valutazioni fatte dal nostro giornalista, dallo staffo tecnico  dello stesso Settore Giovanile e da giornalisti.

 

Per quanto riguarda gli “Allievi” si è aggiudicato il premio 2012 il calciatore Carlo Menichetti, un classe 1995 tutto fare. Il giocatore nasce come centrocampista ma in stagione si è adattato a fare, con sempre importanti risultati, sia l’attaccante sia il difensore.

 

E’ invece il difensore centrale, classe 1994, Daniele Rugani, il successore di Brugman nella categoria “Primavera”. Rugani, ci teniamo a sottolinearlo, è il capitano della nazionale italiana Under 18.

 

A tutti e due, oltre i complimenti, un grande augurio di in bocca al lupo per un grande futuro, ovviamente in azzurro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo…prove di 4-4-2
Articolo successivoRecuperi | Il Livorno difende il vantaggio e vince a Pescara
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

5 Commenti

  1. Serata indimenticabie per un premio inaspettato quanto meritato! Bravo Carlo!!
    Il valore del calciatore e il valore della persona sono ottime premesse per il futuro! Bravo Daniele!

  2. Grande Carlo. Ti ho visto piccolo sui campi di calcio, ho avuto la fortuna di allenarti i primi tuoi due anni di attività…. Avrò fatto poco senza dubbio, perchè i tuoi mezzi erano già molto evidenti. Forza ora, non mollare e continua così… Salutoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here