L’Empoli FC comunica che la propria divisione marketing sta ultimando la bozza di reincisione dell’inno azzurro: “Azzurro che si muove”. La nuova incisione non subirà alcuna modifica in termini di testo o di melodie ma sarà semplicemente inciso con una qualità audio decisamente migliore rispetto all’attuale; la novità invece consiste nel coinvolgimento di alcuni calciatori azzurri e del duo Cecco e Cipo, questi ultimi reduci dal successo di XFactor e grandissimi tifosi azzurri, che si diletteranno a cantare assieme “all’attore principale” Roberto Talarico nel brano che consoliderà sempre di più il senso di appartenenza dei nostri tifosi e dei nostri calciatori.

 

Tra l’altro, che l’iniziativa possa essere piaciuta o meno, noi di PE siamo molto orgogliosi del fatto che se l’inno azzurro risuona da qualche anno all’ingresso in campo è grazie alla nostra volontà unita a quella dell’ex responsabile marketing & comunicazione Gianni Assirelli. Ci fa dunque piacere che la società abbia a cuore questo particolare progetto che speriamo di poter ascoltare quanto prima.

 

Redazione PE

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteComputer Gross festeggia i nazionali "A"
Articolo successivoDal campo | Si riparte pensando al Parma
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Speriamo che i nostri ultras comincino ad accorgersi che anderebbe cantato a squarciagola all’ingresso in campo con le sciarpe alzate come si è visto allo Juventus Stadium e si vede in tutti gli stadi d’Italia, anche i più infimi (Siena, ad es.)

  2. E un ci vole l’accorgimento audio e son le casse che un fanno un cazzo un si sente neanche i cocchi glieran meglio quelle grigie vecchie degli anni 80. Cecco e cipo grandissimi tifosi azzurri? Ma se erano a quelli che il calcio un avevano nemmeno una sciarpa a modo glieran meglio quelle che vendeva il maremmano vien via vien via son tutti boni pe anda’ in televisione. Via guardiamo di sciupa’ anche l’inno che e’ l’unica cosa bella che c’e’ rimasto allo stadio. Un vecchio ultras.

  3. Du fave? Ma una volta tanto che due ragazzi che ultimamente hanno notorietà e sono di zona fanno qualcosa per l’Empoli vi lamentate?? Fate veramente ridere…. Svegliamoci un pò per favore. Grandi Cecco&Cipo

  4. Anonimo ma che ti cheti! Proprio non ce la fate a non far polemica su tutto eh?
    Non sono di Empoli? E allora io che sono di Sovigliana non posso tifare l’Empoli?
    Poi si vede che non vieni in Maratona..se no li avresti visti allo stadio..sopratutto quello rossiccio c’è sempre!
    Fai silenzio Anonimo.

  5. Cantare a squarciagola “domenica è arrivata già fa paura l’incertezza poi lo stadio di riempirà che la vittoria sia certezza…sciarpa e almanacco porto con me…” ci piglierebbero peicculo anche i piccioni in piazza dei leoni…ma fare un inno meglio da cantare tutti no?

    • Perchè i senesi che cantano “in Piazza del Campo ci cresce la verbena la nostra bella Siena” allora sono dei fessi o dimostrano attaccamento alle tradizioni? E poi non dico di cantarlo tutto, ma interrompere le casse sul ritornello “Empoli urlo che esplode nel cielo vinci per noi” per farlo cantare ai tifosi si potrebbe fare … o no? Cantiamo quei cori bassi che tutti quelli che non vengono in Maratona mi dicono: “i tifosi dell’Empoli fanno dei cori bassi, non si capiscono, sembrano cantilene”…

      • Concordo con ‘ma dai!!!’, la canzoncina anni ’80 è un pò ridicola, credo che non dovrebbe rifarsi il trucco, ma essere cambiato completamente. A volte ci vuole il coraggio di decisioni più radicali..comunque aspettiamo di sentire la nuova versione

  6. Sicuramente da cantare non è il massimo,è troppo veloce come musica, ci sono pure delle parole veramente strane tipo “lo scudetto” che sinceramente non l’ho mai capita, comunque nel complesso non è brutto ed è l’unica canzone che c’è in giro!!! Comunque per tutti quelli che hanno sempre tanti discorsi io ero allo stadio della juve A VEDERE L’EMPOLI e sono andato a roma A VEDERE L’EMPOLI!!!!!!! No tanto x gradire a quelle centinaia di finti tifosi TANTO OSANNATI che si facevano i selfie allo stadio della juve…….a buon intenditor poche parole!!!
    Bona

  7. E allora diccelo chi sei..invece di coprirti dietro uno squallido anonimo, che troppo spesso viene preso solo da criticoni invidiosi..spero non sia il tuo caso..Saluti.

  8. Oh era già stato riarrangiato in chiave più moderna ed era venuta una mezza ciofeca a tal punto che è sempre stato preferito l’originale ?!? Ma poi…. Anche l’inno della Fiorentina e’ vecchio ma non pensano mica di riarrangiarlo…..

  9. Comunque si, l’inno fa càa..

    Però per rispondere all’utente sopra, Cecco e Cipo sono così poco empolesi che nel loro disco c’è una canzone (molto bella) intitolata Via del Gelsomino …

  10. Pure a criticare l’ Inno , chiacchiere e polemiche inutili buttate al vento , tutto ciò che riguarda l’ EFC viene criticato ma andate a caa

  11. L’inno è stato composto negli anni 80 sullo stile, secondo me, di Grazie Roma e delle canzoni di Venditti ed è bello così come è. Riarrangiarlo, come è già stato fatto in modo fallimentare, secondo me è un errore, poi spero di sbagliarmi…..

    Grande è stata l’idea di proporlo alla discesa in campo dei giocatori e a fine partita…..

    • l’idea di rimettere l’inno non è un’invenzione di PE, come vogliono far credere a pochi stolti…

      è stato chiesto a piu riprese da semplici tifosi e ultras ancora prima che quelli di PE sapessero cosa fosse l’Empoli, la risposta era che non potevano per via dei diritti siae ecc..

      poi venne fuori quell’inno generico (di merda) di un tizio che forse era amico degli amici…
      l’inno durò poco e fu tolto a furor di popolo.

  12. Sentiamo che viene fuori dal restyling dell’inno ma per favore smettiamola di renderci ridicoli con la lettura dei nomi dei giocatori.

    • C’è un Inno all’Empoli che è stato fatto da un ragazzo della maratona, è già stato fatto ascoltare sia ai Desperados che all’Unione Club…è tutta una storia differente da questo…poi questi Cecco e Cipo non direi che sono Empolesi…se qualcosa deve nascere è bene che sia espressione dei tifosi, soprattutto di quelli cantano e perdono la voce in casa e in trasferta…

      • Sono daccordo. A me l’azzurro che si muove piace ma gli manca qualcosa. Ben venga qualcosa fatto in casa… Cecco e Cipo sono della zona ma non certo tifosi che perdono la voce (io personalmente li vedo per i locali di empoli ma allo stadio mai visti…) ed oltretutto sono in cerca di visibilità ed avrebbero fatto anche l’inno alle nane se glielo avessero chiesto…

        • FIUMI DI PAROLE i commenti sull’iniziativa che si muove.. rifare il trucco del trucco rifatto parla da se. Ci vorrebbe una nuova canzone che parli veramente di Empoli e dell’Empoli quanto a canzoni presunte vittoriose e’ la conferma della gente che le rende gettonate, l’esempio passa niente poppo di meno che da sanremo FIUMI DI PAROLE . Vogliamo questo ? Paolo

  13. Incredibile, a Empoli si trova il modo di polemizzare su qualsiasi caxxata. La voglio prendere a ridere ma ci sarebbe da piangere: o è pieno di troll, oppure è pieno di ciucchi.

    Quello ha da ridire sull’inno vecchio, quell’altro su PE, un’altro ancora su cecco e cipo. Manca che bubboliate perchè alle finestre delle case vicino allo stadio non ci sono le tende che piacciono a voi. Ma vaia vaia…

    • L’inno e’ l’inno e sempre inno resterà! Vecchio come quello di Firenze o meno vecchio, ma perché ogni periodo la società gli rifà i trucco ? Perché un lascia così com’è ? La gente commenta e’ un suo diritto bene o male, ma perché gli rifanno sempre i trucco alla fine i trucco c’è ma chi lo canta e un si vede eppure i tifosi o i bambini non hanno forzatura. Se ci sono troppi chicchericci un motivo c’è e comunque sono per dire che l’inno non si tocca o ritocca.

    • Oppure è pieno di yes man che gli va bene tutto quello che gli propinano. La società dovrebbe avere la decenza di sentire cosa pensano i tifosi su queste iniziative. L’Empoli è di tutti e l’inno è un qualcosa di serio e non l’hit dell’estate che a ottobre tutti si sono scordati…

      • Giusto è vero da società è padrona dei giocatori ma non delle sensazioni che proviamo allo stadio,quindi per me se questo è l’inno rifaccia pure ciò che vuole ma se nessuno lo sente non può aspettarsi i relativi cori e neppure potete impormi di cantare se non la sento, tra l’altro lo dice anche Battisti : Il mio canto libero …..

  14. No, non avete capito, l inno rimane il solito viene solo riregistrato meglio perché non c’è una versione pulita del vecchio, se lo rifanno, lo cantiamo meglio tutti, vi torna?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here