Altro giro, altra sconfitta: a Padova azzurri sconfitti 2-0

Altro giro, altra sconfitta: a Padova azzurri sconfitti 2-0

PADOVA 2 EMPOLI 0  39′ Viviani; 61′ Viviani       PADOVA: Anania; Cionek; Piccioni; Trevisan; Legati; Ze Eduardo; Viviani (63′ Cuffa); Renzetti; Jelenic (54′ Farias); Granoche; Cutolo (83′ Galli). A Disp: Silvestri; Franco; Nawanko; Feltscher.   EMPOLI: Dossena;

Commenta per primo!
PADOVA 2
EMPOLI 0

 39′ Viviani; 61′ Viviani       PADOVA: Anania; Cionek; Piccioni; Trevisan; Legati; Ze Eduardo; Viviani (63′ Cuffa); Renzetti; Jelenic (54′ Farias); Granoche; Cutolo (83′ Galli). A Disp: Silvestri; Franco; Nawanko; Feltscher.   EMPOLI: Dossena; Laurini (28′ Ferreira); Tonelli; Pratali; Regini; Saponara; Moro; Camillucci (63′ Valdifiori); Cristiano; Pucciarelli (70′ Cori); Maccarone. A Disp: Pelagotti; Accardi; Signorelli; Shekiladze.   ARBITRO: Sig. Giancola di VAsto.  Assistenti: Bernardoni/Olivieri   AMMONITI: 38′ Camillucci (E); 46′ Tonelli (E); 75′ Accardi (E); 79′ Farias (P); 81′ Ze Eduardo (P)   Altro giro, altra corsa, altro giro, altra sconfitta. Non se ne esce, gli azzurri incappano a Padova (campo sempre positivo nelle ultime stagioni) nella quarta sconfitta consecutiva, una sconfitta che segue quelle del Sassuolo, Livorno e Ternana e che lascia la squadra allenata da Sarri a soli 2 punti sul campo conquistati in 6 giornate. Adesso, a caldo, i sentimenti non possono che essere di amarezza, ed ancora una volta vogliamo mettere il risultato davanti a tutto, anche alla prestazione che ancora una volta potrà essere usata  a giustificazione perchè a vedere la gara la squadra azzurra non esce assolutamenta male ma anzi, la prestazione ancora una volta non è tutta da buttare. Chi scrive su questa testata ha l’azzurro nel cuore, e quindi le nostre parole non devono essere fraintese in stupida sterile polemica come qualcuno magari potrebbe voler far pensare, ma sono le parole di chi ama una squadra e vede che cosi non va, anzi che cosi si rischia di fare seriamente la fine del topo con il gatto. Ancora una volta potremmo buttare nel calderone (e sicuramente nel dopo gara verrà fatto) le diverse assenze importanti, il fatto che alcuni giocatori non abbiano i novanta minuti nelle gambe, il solito pizzico di sfortuna e chi più ne ha più ne metta. Nello sport, cosi come nella vita ed in qualsiasi ambito professionali, ahinoi, contanto i numeri, e quelli dell’Empoli iniziano ad essere impietosi, e ppi se tre indizi fanno una prova, quattro diremmo che sono una certezza. Non vogliamo nemmeno buttare tutto addosso al tecnico, reo senz’altro nell’intestardirsi in un modulo astruso e complesso se non hai giocatori davvero forti, e quindi non staremo qui a fare processi che in questo momento sarebbero sterili ed improduttivi. Parlando di cronaca del match, ribadiamo il successo del Padova per 2-0, due perle di Viviani, la prima su punizione la seconda con un tiro da fuori, dove forsa la difesa azzurra ha lasciato troppo spazio. Un Empoli che fino al gol del vantaggio aveva tenuto bene il campo non meritando di andare sotto, però davanti abbiamo fatto troppo poco. Adesso, ancora una volta asciughiamoci la faccia, incassiamo questo altro ceffone ed andiamo avanti, perchè il futuro, anche da un punto di vista di calendario, non sembra proprio dei più sempici.   LIVE MATCH 1° Tempo 1′ – Si parte con subito un combattimento a centrocampo che porta ad un fallo del Padova su Cristiano. 2′ – Legati mette in mezo una palla pericolosa per Granoche, libera Tonelli. 4′ – Conclusione improbabile di Pratali da fuori che si perde sul fondo. 5′ – Saponara mette una palla a mezz’altezza dentro l’area patavina, tocca la palla Tonelli ma poi nessun attaccante azzurro riesce a mettere la gamba. 8′ – Buona azione dei nostri con Laurini che puo’ mettere una palla dentro da posizione interessante ma il suo tocco per Maccarone è debole e riparte il Padova. 9′ – Pucciarelli entra in area ma ha due uomini su di lui e il dribiling non è vincente. 10′ – Saponara da fuori colpisce l’esterno della rete. Il portiere c’era ma buona la conclusione. 13′ – Bravo Pratali ad opporsi ad un tiro di Cutolo da limite. 15′ – Fallo di Regini su Legati che gli era andato via e punizione, un corner corto per i bianchi di Padova. Batte Viviani ed incorna Ze Eduardo che la mette a fil di palo. Pericolo. 17′ – Ancora Legati che va via sulla sua destra, palla in mezzo, spazzata, arriva Viviani per la botta ma ancora la nostra difesa ad immolorasi. Soffriamo in quella zona del campo. 18′ – Cutolo batte una punizione, ancora un corner corto: palla fuori. 19′ – Maccarone guadagna una punizione dal limite. Batte Saponara con palla purtroppo sulla barriera. 21′ – Ottimo Laurini che cambia fascia e va a bloccare uno scatenato Granoche. 24′ – Palla pericoloso in area azzurra, per fortuna Ze Eduardo e Jelenic si scontrano e i nostri possono reimpostare. 25′ – Fa tutto bene Pucciarelli, poi decide di rientrare e servire il ben piazzato Regini ma il tocco è debole e favorisce l’arrivo di Piccioni. 28′ – Cambio per l’Empoli: esce Laurini che ha subito un infortunio ed entra Ferreira. 28′ – Ferreira va al centro e Tonelli si sposta a destra. 32′ – Cross teso di Cristiano da sinistra che non trova compagni. 35′ – Palla in mezzo di Cristiano, Cionek anticipa però Pucciarelli. 38′ – Ammonito Camillucci per fallo di mano in barriera. 39′ – Gol del Padova, una punizione magistrale di Viviani dai venticinquemetri, prendiamo sempre questi eurogol. 42′ – Primo corner del match ed è per il Padova. Respinge la nostra difesa ma è ancora corner. Adesso la palla esce sul fondo. 44′ – Tiro al giro di Pucciarelli, un tiro sporcato da Cionek che finisce nelle braccia di Anania. 46′ – Ancora un corner per i locali. Batte Cutolo, respinge Regini. 48′ – Termina il primo tempo. Azzurri sotto immeritatamente.   2° Tempo 1′ – Ammonito Tonelli per fallo su Cutolo. 7′ – Bomba di Moro dal limite: si supera Anania deviando in angolo. Batte Cristiano, va di testa Tonelli che schiaccia ma poi la difesa in maglia bianca riesce a liberare. 9′ – Primo cambio per il Padova: Farias per Jelenic. 12′ – Fallo su Moro a centrocampo. Il capitano azzurro è costretto ad abbandonare il campo per farsi medicare. 13′ – Per fortuna Moro rientra in campo. 16′ – Raddoppio di Vivani, un tiro da fuori area, venticinquemetri, un rasoterra che non lascia scampo al nostro portiere. Quanto spazio però lasciato al giocatore biancoscudato. 18′ – Secondo cambio per gli azzurri: Valdifiori per Camillucci. 18′ – Cambia anche il Padova: Cuffa per Viviani. 19′ – Bel lancio di Valdifiori per Pucciarelli ma chiude bene Trevisan. 21′ – Tiro cross di Tonelli che si spegne nelle braccia di Anania. 23′ – Adesso è Cristiano a mettere una palla dentro, un rasoterra, ma esce ancora il portiere e blocca. 25′ – Ultimo cambio per mister Sarri: Cori per Pucciarelli. 27′ – Prova Maccarone a sfondare centralmente ma trova l’opposizione di due difensori. 28′ – Colpo di testa di Pratali, debole, ed il portiere in volo blocca. 30′ – Ammonito Accardi (in panchina) per proteste. 31′ – Pericoloso Granoche, bravissimo Pratali a liberare. 34′ – Ammonito Farias per fallo su Valdifiori. 35′ – Per il fallo di cui sopra, punizione per noi. La batte Valdifiori che mette la palla in area veneta, ma Anania esce sopra la testa di Maccarone e blocca. 36′ – Ammonito Ze Eduardo per fallo di mano. 37′ – Regini ci prova da fuori area, ma ancora il portiere biancoscudato a bloccare senza problemi. 38′ – Ultimo cambio anche per mister Pea: Galli per Cutolo. 40′ – Moro pesca Cristiano che crossa, palla dall’altra parte del campo, controcross di Tonelli, libera la difesa. 41′ – Rasoterra di Cristiano che si spegne alla sinistra del portiere. Gli azzurri alla ricerca del gol che potrebbe riaprire il match. 42′ – Adesso è Cori che prova, ha anche spazio, ma il suo tiro è deviato da un giocatore del Padova e va in angolo. Libera poi Ze Eduardo. 44′ – Il neoentrato Galli tenta la conclusione da posizione centrale fuori area: palla alta. 45′ – Saranno 4 i minuti di recupero 46′ – Bel cross di Saponara che trova la deviazione in angolo di Cionek. Testa di Cori che riprende il corner, ma tiro telefonato e parato agevolmente dal portiere. 49′ – E’ finita 2-0 per il Padova. Quarta sconfitta consecutiva per gli azzurri che non giocano male ma subiscono due bei gol e davanti fanno però poco per impensierire gli avversari.   Da Padova Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy