Serata importante per la nazionale Under21 che battendo i padroni di casa d’Israele per 4-0 si qualifica, con un turno di anticipo, per le semifinali.

 

Una gara apparentemente facile, quella di questa sera, perchè soprattutto nei minuti iniziali, sullo 0-0, Israele ha messo in difficoltà la squadra di Mangia e la gara si è messa in discesa solamente dopo il gol del vantaggio, gol realizzato dal “nostro” Riccardo Saponara.

Un bell’inserimento ed un rasoterra chirurgico che, nonostante la gara la stessimo vedendo con un pizzico di indifferenza, ci ha fatto saltare in aria come ad un gol dell’Empoli.

Gioia immensa e grande soddisfazione per un ragazzo che sarà sempre nei nostri cuori e considereremo, come detto, sempre nostro.

 

Poi una doppietta di Gabbiadini e Florenzi, con i padroni di casa in 10, hanno arrotondato il risultato.

Adesso per la giovane nazionale ci sarà lo spareggio con la Novergia per il primo posto nel girone.

 

Riccardo, intervistato dalla RAI a fine gara ha voluto dedicare il gol al tecnico Mangia per avergli dato la possibilità di giocare la finale playoff con l’Empoli, avendolo aspettato fino all’ultimo per poi dargli oggi questa occasione.

 

Nella foto, il tributo di gazzetta.it nel momento esatto del gol di Saponara, un immagine che lo ritrae sull’organo nazionale, con la maglia azzurra Empoli.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteAccadde oggi….un anno fa
Articolo successivoSaponara gol in Under
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

11 Commenti

  1. Grande Riccardo….dopo 40 partite di campionato(comprese le 4 play off)+ coppa Italia + partite under 21,anche stasera nelle finali europee hai lasciato il segno(Empolese)…..inutile dire che se sei gia del Milan,per noi conta ben poco…fino a fine stagione sarai AZZURRO(Empolese)

  2. Bravo Riccardo, se ne hai l’occasione la prossima volta un ringraziamento a Empoli e mister Sarri che ti hanno valorizzato sicuramente più di Mangia. Tanti in bocca al lupo

  3. un vero professionista. Dopo la cessione al Milan non ha mai tirato indietro la gamba onorando sempre la maglia dell’ Empoli.

  4. quoto tutto quello che avete detto su Saponara,il suo essere uomo ed avere riconoscenza (il suo pianto davanti alla maratona)è tutto per il lavoro che la società ha fatto su di lui, facendolo crescere con concetti sani in un ambiente (società, tifoseria compagni di squadra) che non ha uguali. E’ chiaro in un giocatore con grandissime potenzialità.
    Forza Azzurro, Forza Riccardo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here